18 Dicembre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  •    - Mongolia
  •    - Russia
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 16/03/2017, 11.24

    RUSSIA

    Ancora condanne in Russia per attività missionaria



    Un tribunale ha comminato una multa a tre evangelici battisti, colpevoli di aver illegalmente distribuito letteratura religiosa e invitato persone a loro riunioni, senza aver notificato al Ministero della giustizia l'inizio della attività dell'organizzazione religiosa, come richiesto dalla legge.

    Mosca (AsiaNews/Agenzie) – Nuova condanna per attività missionaria illegale in Russia. Il tribunale distrettuale Uritskij della provincia di Orel (circa 400 chilometri a sudovest di Mosca) il 10 marzo ha condannato tre evangelici battisti ad una multa per violazione della legge “Yarovaya”, che si occupa anche delle attività missionarie.

    Nel darne notizia, Orlovskie Novosti, che cita proprie fonti, precisa che ad ognuno dei battisti è stata contestata la violazione dell'articolo 5.26 del Codice di violazioni amministrative di diritto (violazione della normativa sulla libertà di coscienza e la libertà di confessione religiosa e sulle associazioni religiose) ed è stata comminata una multa di 5.000 rubli (circa 17 dollari).

    La corte ha ritenuto i battisti colpevoli di aver illegalmente distribuito letteratura religiosa e invitato persone a loro riunioni, senza aver notificato al Ministero della giustizia l'inizio della attività dell'organizzazione religiosa, come richiesto dalla legge.

    La legge Yarovaya prende nome da Irina Yarovaya, vicepresidente della Duma (la Camera bassa del Parlamento) che insieme al senatore Viktor Ozerov ha proposto un pacchetto di norme "anti-terrorismo", adottato in Russia nel mese di luglio 2016. Esso prevede, tra l’altro, un emendamento sulle attività missionarie. In base a tali previsioni, il punto 4 dell'articolo 5.26 del Codice delle violazioni amministrative della legge prevede una sanzione amministrativa che per le persone fisiche va da 5.000 a 50mila rubli e per le persone giuridiche da 100mila a un milione di rubli.

    La prima sentenza in base alla "legge Yarovaya" è stata pubblicata il 30 settembre da un tribunale che ha condannato un missionario battista americano, Donald Ossewaard, ad una multa di 40mila rubli. L'americano non è riuscito a ricorrere contro la multa alla Corte suprema russa e ha annunciato l’intenzione di lasciare la Russia dopo 14 anni di residenza nel Paese.

     

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    15/11/2017 09:06:00 RUSSIA
    Nuove persecuzioni anche per i cristiani battisti russi

    Confiscata una Casa di preghiera a Tula (Russia centrale) e multate le proprietarie dell’edificio. Molti ricordano le violenze subite dagli evangelico-battisti durante la dittatura ateista dell’Urss. I battisti subiscono la sorte toccata a Testimoni di Geova e Scientology. La legge sulle registrazioni dei luoghi di culto.



    26/07/2007 KAZAKISTAN
    Cristiani cacciati di casa per impedire gli incontri di preghiera
    Da anni le autorità colpiscono con carcere e pesanti multe gli incontri dei gruppi religiosi non registrati, specie i cristiani battisti. Ora sequestrano le case per impedire gli incontri o per costringerli a pagare le multe.

    18/06/2011 UZBEKISTAN
    Uzbekistan, “fuorilegge” chi possiede una Bibbia o prega in comunità
    Pestaggi e minacce della polizia contro i cristiani che svolgono attività religiosa, o persino soltanto se hanno una Bibbia. Il lungo elenco delle violenze normali e quotidiane contro i fedeli cristiani.

    28/04/2010 UZBEKISTAN
    Anni di carcere o di lavori forzati per chi si riunisce e prega
    Polizia e autorità colpiscono islamici e cristiani che svolgono attività religiosa non autorizzata. Intanto proseguono le condanne sistematiche per gli incontri non autorizzati a piccoli periodi di carcere. L’Onu chiede di cessare queste condanne.

    02/10/2006 INDIA
    Uttar Pradesh, fanatici indù attaccano missionario cristiano

    Una cinquantina di uomini armati hanno fatto irruzione in pieno giorno nella casa di un protestante che opera da anni per l'alfabetizzazione dei bambini tahru. Il linciaggio è stato evitato grazie all'intervento proprio dei tribali, che accusano gli indù di volerli mantenere nell'ignoranza per usarli come schiavi.





    In evidenza

    IRAQ
    Parroco di Amadiya: Avvento fra i profughi di Mosul, la solidarietà più forte delle difficoltà (Foto)



    P. Samir racconta un clima di gioia e di speranza, nonostante la mancanza di risorse e il calo negli aiuti. La lotta per sopravvivenza ha accresciuto il legame di unione fra cristiani e con musulmani e yazidi. Ancora oggi il centro ospita 150 rifugiati, il 70% dipende dalle risorse stanziate dalla Chiesa. Centinaia di giovani all’incontro di preghiera in preparazione al Natale.


    VATICANO-ASIA
    Xenofobia e populismo. Il caso dell’Asia

    Bernardo Cervellera

    Il simposio sul tema, voluto dal Consiglio mondiale delle Chiese (Wcc) e dal Dicastero vaticano per il servizio dello sviluppo umano integrale. Nella crescente ostilità verso gli altri, considerati come nemici e stranieri, tracciare le piste per l’impegno delle Chiese. I “migranti” tema politico importante in Germania e nella Brexit del Regno Unito. Testimonianze dall’America latina e dall’Africa. Esperienze asiatiche affidate al direttore di AsiaNews.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®