26 Marzo 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  •    - Mongolia
  •    - Russia
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 16/03/2017, 11.24

    RUSSIA

    Ancora condanne in Russia per attività missionaria



    Un tribunale ha comminato una multa a tre evangelici battisti, colpevoli di aver illegalmente distribuito letteratura religiosa e invitato persone a loro riunioni, senza aver notificato al Ministero della giustizia l'inizio della attività dell'organizzazione religiosa, come richiesto dalla legge.

    Mosca (AsiaNews/Agenzie) – Nuova condanna per attività missionaria illegale in Russia. Il tribunale distrettuale Uritskij della provincia di Orel (circa 400 chilometri a sudovest di Mosca) il 10 marzo ha condannato tre evangelici battisti ad una multa per violazione della legge “Yarovaya”, che si occupa anche delle attività missionarie.

    Nel darne notizia, Orlovskie Novosti, che cita proprie fonti, precisa che ad ognuno dei battisti è stata contestata la violazione dell'articolo 5.26 del Codice di violazioni amministrative di diritto (violazione della normativa sulla libertà di coscienza e la libertà di confessione religiosa e sulle associazioni religiose) ed è stata comminata una multa di 5.000 rubli (circa 17 dollari).

    La corte ha ritenuto i battisti colpevoli di aver illegalmente distribuito letteratura religiosa e invitato persone a loro riunioni, senza aver notificato al Ministero della giustizia l'inizio della attività dell'organizzazione religiosa, come richiesto dalla legge.

    La legge Yarovaya prende nome da Irina Yarovaya, vicepresidente della Duma (la Camera bassa del Parlamento) che insieme al senatore Viktor Ozerov ha proposto un pacchetto di norme "anti-terrorismo", adottato in Russia nel mese di luglio 2016. Esso prevede, tra l’altro, un emendamento sulle attività missionarie. In base a tali previsioni, il punto 4 dell'articolo 5.26 del Codice delle violazioni amministrative della legge prevede una sanzione amministrativa che per le persone fisiche va da 5.000 a 50mila rubli e per le persone giuridiche da 100mila a un milione di rubli.

    La prima sentenza in base alla "legge Yarovaya" è stata pubblicata il 30 settembre da un tribunale che ha condannato un missionario battista americano, Donald Ossewaard, ad una multa di 40mila rubli. L'americano non è riuscito a ricorrere contro la multa alla Corte suprema russa e ha annunciato l’intenzione di lasciare la Russia dopo 14 anni di residenza nel Paese.

     

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    26/07/2007 KAZAKISTAN
    Cristiani cacciati di casa per impedire gli incontri di preghiera
    Da anni le autorità colpiscono con carcere e pesanti multe gli incontri dei gruppi religiosi non registrati, specie i cristiani battisti. Ora sequestrano le case per impedire gli incontri o per costringerli a pagare le multe.

    18/06/2011 UZBEKISTAN
    Uzbekistan, “fuorilegge” chi possiede una Bibbia o prega in comunità
    Pestaggi e minacce della polizia contro i cristiani che svolgono attività religiosa, o persino soltanto se hanno una Bibbia. Il lungo elenco delle violenze normali e quotidiane contro i fedeli cristiani.

    28/04/2010 UZBEKISTAN
    Anni di carcere o di lavori forzati per chi si riunisce e prega
    Polizia e autorità colpiscono islamici e cristiani che svolgono attività religiosa non autorizzata. Intanto proseguono le condanne sistematiche per gli incontri non autorizzati a piccoli periodi di carcere. L’Onu chiede di cessare queste condanne.

    02/10/2006 INDIA
    Uttar Pradesh, fanatici indù attaccano missionario cristiano

    Una cinquantina di uomini armati hanno fatto irruzione in pieno giorno nella casa di un protestante che opera da anni per l'alfabetizzazione dei bambini tahru. Il linciaggio è stato evitato grazie all'intervento proprio dei tribali, che accusano gli indù di volerli mantenere nell'ignoranza per usarli come schiavi.



    25/04/2014 MYANMAR-ITALIA
    Verso gli altari Isidoro Ngei Ko Lat, primo beato birmano, e Mario Vergara, 19mo martire del Pime
    Saranno beatificati il 24 maggio. Il giovane birmano, divenuto catechista, fu ucciso insieme al missionario. I vescovi della Chiesa del Myanmar hanno definito la loro beatificazione «un grande incoraggiamento per l'intera comunità cattolica del Myanmar a vivere una fede più in conformità con il Vangelo e a testimoniarla in maniera coraggiosa ed eroica».



    In evidenza

    VATICANO
    Il Papa ai giovani: Memoria del passato, coraggio nel presente, speranza per il futuro



    Diffuso oggi il Messaggio per la 32ma Giornata mondiale della gioventù sul tema “Grandi cose ha fatto per me l’Onnipotente”. Il modello di Maria nel suo incontro con Elisabetta. Rifiutare l’immobilità del “divano” dove starsene comodi e sicuri. Vivere l’esperienza della Chiesa non come una “flashmob” istantanea. Riscoprire il rapporto con gli anziani. Vivere il futuro in modo costruttivo non svalutando “le istituzioni del matrimonio, della vita consacrata, della missione sacerdotale”.


    AFGHANISTAN
    P. Moretti: Le Piccole sorelle di Gesù, per 60 anni “afghane fra gli afghani”



    Hanno vissuto 60 anni al servizio dei bisognosi. Sono rimaste a Kabul sotto l’occupazione sovietica, il controllo dei talebani e i bombardamenti Nato. Rispettate da tutti, anche dai talebani. Questo febbraio è finita la loro esperienza, secondo p. Moretti “una a cui guardare”.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®