21/10/2004, 00.00
VIETNAM – ANNO DELL'EUCARESTIA
Invia ad un amico

Arcidiocesi di Huê: l'Eucaristia al centro della missione

Huê (AsiaNews/Ucan) – "Invitiamo i cattolici vietnamiti a promuovere l'opera di evangelizzazione e all'adorazione del Santissimo Sacramento". Questo è il piano pastorale dell'arcidiocesi di Huê per l'anno dell'Eucaristia. Dopo aver proclamato il 2004 "Anno dell'Evangelizzazione", i vescovi vietnamiti – in comunione con il Papa – hanno annunciato che il 2005 sarà "l'anno dell'Eucaristia".

Padre Jean Baptiste Le Quang Quy, direttore del comitato per la diffusione della fede, ha illustrato il piano di azione pastorale durante un incontro tenuto lo scorso 10 ottobre a Huê, nel Vietnam centrale. Tema del meeting: "Con l'intercessione dell'Eucaristia e della Vergine Santa di La Vang, diffondiamo con fiducia l'annuncio della Buona Novella".

All'incontro hanno partecipato 1500 rappresentanti della chiesa vietnamita fra sacerdoti, religiosi, membri delle parrocchie e delle associazioni cristiane, catechisti e studenti universitari. Fra i presenti anche 50 catechisti di etnia Van Kieu.

"Il piano pastorale – afferma p. Quy, promotore dell'incontro – prevede l'adorazione giornaliera del SS Sacramento, la recita del rosario 2 volte alla settimana, opere di evangelizzazione e l'adozione di un comportamento morigerato: niente fumo, alcol o offese personali".

P. Quy sottolinea che "ogni nucleo familiare dovrebbe riunirsi per pregare, meditare la parola di Dio, risparmiare denaro per aiutare i poveri e sostenere una famiglia di fede diversa con la preghiera e le opere". Ai cattolici di ogni comunità viene chiesto di ascoltare la messa una volta alla settimana; recarsi alla messa il primo sabato di ogni mese; pregare per la missione; partecipare ad attività caritative.

Durante l'incontro del 10 ottobre l'arcivescovo di Huê, mons. Etienne Nguyen Nhu The, ha chiesto ai partecipanti di annunciare il Vangelo nell'anno dell'Eucaristia. Egli ha invitato ogni singolo individuo, le famiglie e tutta la comunità a "vivere la buona novella nella preghiera, solidarietà, riconciliazione fraterna, condivisione e costruzione della comunità". L'arcivescovo ha spiegato agli studenti che la loro opera evangelizzatrice consiste nell'aiuto reciproco negli studi e nell'evitare i mali della società: "I giovani devono condurre una vita sana – afferma mons. Etienne Nguyen Nhu The – e favorire il diffondersi della virtù, mentre gli adulti devono essere di esempio nelle loro attività religiose e civili". Il prelato ha pure sottolineato che l'opera di evangelizzazione consiste in atti concreti, più che in parole: "Per questo dobbiamo imparare dalle esperienze di ogni singolo individuo, delle famiglie e dell'intera comunità".

Nel corso del convegno alcuni partecipanti hanno parlato della propria esperienza. Joseph Parhung, catechista appartenente alla minoranza Van Kieu, era uno sciamano della comunità tribale; l'incontro con una suora lo ha spinto a seguire la via di Cristo.   

L'arcidiocesi di Huê comprende 3 province: Quan Binh, Quang Tri, Thua Thien-Hue. La popolazione è di circa 2 milioni di abitanti, 65.770 dei quali di fede cattolica. I preti sono 111, 672 i religiosi, 33 i seminaristi e 1.456 catechisti.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Mons. Zen: "L'Eucarestia è la fonte della missione"
25/10/2004
Mons. Saldanha: "Sacerdoti e laici più consapevoli dell'eucarestia"
26/10/2004
Papa: Eucaristia, luce tra le ombre che minacciano il mondo
17/10/2004
Pellegrinaggio per l'Anno dell'Eucaristia e per il Papa
18/10/2004
Sacerdote iracheno: Il terrorismo vuole toglierci la vita, ma l'eucarestia ce la ridona
30/05/2005