22 Ottobre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 07/02/2017, 11.37

    INDONESIA

    Arcivescovo di Jakarta: al voto contro ogni estremismo e violenza

    Mathias Hariyadi

    Il 15 febbraio a Jakarta e in altri distretti e reggenze del Paese si vota per le Pilkada, le elezioni locali. Nel Paese si respira un clima di crescente tensione, esasperato da campagne e proteste promosse dall’ala estremista islamica. Nel mirino il governatore della capitale, perché cristiano. Mons. Suharyo: la Chiesa è apartitica, ma difende i valori fondanti dello Stato.

     

    Jakarta (AsiaNews) - In un clima di crescente tensione fra leader e simpatizzanti degli opposti schieramenti in vista delle elezioni regionali (Pilkada) del 15 febbraio, l’arcivescovo di Jakarta pubblica una lettera pastorale in cui richiama la posizione neutrale e apartitica della Chiesa, schierata per dignità e valori umani. Nella missiva mons. Ignatius Suharyo invece di mostrare simpatie verso un particolare candidato, ricorda che è compito dei cattolici - a prescindere dal colore politico - adoperarsi per il rispetto della dignità e del valore della vita umana.

    Un richiamo alla dignità del voto e al rispetto dei principi fondanti del Paese, ripreso anche dalla Conferenza episcopale indonesiana (Kwi) che di fronte alle tensioni politiche delle ultime settimane auspica un voto in un clima sereno e disteso. Del resto non si voterà solo nella capitale, perché le amministrative interesseranno diversi distretti e reggenze di tutta l’Indonesia.

    All'origine della lettera pastorale dell’arcivescovo, gli scontri politici delle ultime settimane che in molti casi hanno superato il solo fronte dialettico. Nel Paese si registra una escalation della tensione, fomentata da gruppi estremisti e movimenti radicali che sfruttano la religione per motivi politici. Ne è prova il recente caso di blasfemia che vede protagonista proprio il governatore - cristiano - di Jakarta, finito nel mirino di movimenti radicali. In vista del voto per le Pilkada, mons. Suharyo ha così deciso di rivolgersi in prima persona ai fedeli, rivolgendo anche alcune richieste specifiche.

    Raccogliendo l’appello dell’amministrazione guidata dal presidente indonesiano Joko “Jokowi” Widodo, l’arcidiocesi di Jakarta “invita tutti alla calma” e “sostiene” il lavoro del governo centrale impegnato a garantire “la sicurezza” delle operazioni di voto. Il prelato aggiunge che il voto è uno dei momenti più importanti della vita di un cittadino, che è chiamato a esercitare i propri “diritti civili” per eleggere “il miglior candidato”. Un diritto, aggiunge l’arcivescovo, da usare “in modo giusto e responsabile”.

    Per queste occasioni, prosegue la nota, è necessaria una “linea guida” in cui si richiama il cittadino a votare quanti “difendono lo spirito di unità nella diversità”, che è uno dei valori fondanti del Paese. “Lo spirito di unità nella diversità - avverte il prelato - è cruciale nel contesto degli sforzi messi in campo per difendere i Pancasila, i principi fondatori dello Stato, e l’unione di tutte le anime della nazione”. Infine, mons. Suharyo afferma una volta di più che le chiese non sono luoghi per fare campagna elettorale a favore dell'uno o dell’altro candidato.

    Nelle scorse settimane gruppi estremisti e movimenti radicali hanno promosso manifestazioni “a difesa dell’islam”, in realtà con il solo scopo di colpire - sul piano politico e giudiziario - il governatore di Jakarta Basuki “Ahok” Tjahaja Purnama, cristiano di etnia cinese. Le proteste di piazza si inseriscono inoltre in un contesto più ampio di destabilizzazione del Paese promosso da chi vuole colpire il presidente Widodo e gettare la nazione nel caos.

    Analisti ed esperti sottolineano che, sebbene la protesta sia indirizzata verso il governatore accusato di blasfemia, in realtà il vero obiettivo è il capo di Stato. Widodo non appartiene al cosiddetto “vecchio regime” che ha governato per decenni il Paese e ha promosso fin dai primi giorni del mandato una lotta a tutto campo contro la corruzione, uno dei mali endemici della nazione, alla base della decennale “stagnazione” economica.

    Per questo, l’arcivescovo di Jakarta scrive che il voto alle regionali non ha solo un valore locale ma deve servire per rilanciare i principi dello Stato e la lotta contro la corruzione e il malaffare, impedendo il ritorno al potere di quanti hanno prosperato nel malaffare e nella corruttela.

     

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    16/02/2017 08:57:00 INDONESIA
    Elezioni a Jakarta: la carica di governatore si deciderà al ballottaggio

    Al primo turno il governatore uscente “Ahok”, cristiano e al centro di una vicenda di blasfemia, ha conquistato il 43% dei voti. Il rivale islamico Baswedan si è fermato poco sotto la soglia del 40%. Decisivo il 17% dei voti conquistato dal figlio maggiore dell’ex presidente Yudhoyono. Il voto si è svolto senza incidenti. Attesa per il ballottaggio del 19 aprile. 

     



    28/07/2016 11:05:00 INDONESIA
    Arcivescovo di Jakarta: Siamo contrari alla pena di morte, preghiamo per i condannati

    Il governo sta preparando l’esecuzione di 14 prigionieri di più nazionalità, che sarà eseguita entro  tre giorni. Sono tutti accusati di spaccio o possesso di droga. Mons. Suharyo chiede ai fedeli preghiere speciali “affinché la pena capitale sia eliminata dal nostro sistema legale”. L’Unione Europea domanda la sospensione delle esecuzioni. India e Pakistan fanno appello per salvare la vita ai propri cittadini.

     



    13/02/2017 12:46:00 INDONESIA
    Cattolici indonesiani alle elezioni regionali fra tensioni e minacce

    Le elezioni regionali si svolgeranno il prossimo 15 febbraio. L’appello di alcune associazioni: “la nostra scelta per l’interesse della nazione”. L’impegno per la difesa di uno Stato pluralista.



    13/03/2017 12:51:00 INDONESIA
    Negati i funerali per i musulmani sostenitori del governatore cristiano

    In diverse moschee di Jakarta esposti striscioni e manifesti. La polizia apre un’inchiesta. Il ministro degli Affari religiosi esprime la sua preoccupazione: “Inviti del genere non sono islamici”. La campagna elettorale è segnata dagli atti di intolleranza degli islamisti nei confronti di Ahok e dei suoi sostenitori. Aumentano le tensioni in vista della prossima tornata elettorale in aprile. Le reazioni dei musulmani moderati.



    22/02/2017 13:26:00 INDONESIA
    Elezioni regionali: Ahok in testa al primo turno, le proteste degli islamisti

    Le organizzazioni islamiche cercano ancora di interrompere la corsa del governatore uscente. A ottobre le accuse di blasfemia e il processo. Indette oggi le manifestazioni per far pressione al governo. Il ministro degli interni: “Solo per Ahok tutta questa rabbia”.





    In evidenza

    MYANMAR
    Non solo Rohingya: la persecuzione delle minoranze cristiane in Myanmar



    La sofferenza di Kachin, Chin e Naga. La discriminazione su basi religiose è in certi casi addirittura istituzionalizzata. I cristiani sono visti come espressione di una fede straniera ed in contrasto con la visione nazionalista. Per anni il regime militare ha introdotto feroci misure discriminatorie.


    VATICANO - ASIA
    Il mondo ha urgenza della missione della Chiesa

    Bernardo Cervellera

    Ottobre è un mese consacrato al risveglio della missione fra i cristiani. Nel mondo c’è indifferenza o inimicizia verso Dio e la Chiesa. Le religioni sono considerate la fonte di tutte le guerre. Il cristianesimo è l’incontro con una Persona, che cambia la vita del fedele e lo mette al servizio delle ferite del mondo, lacerato da frustrazioni e guerre fratricide. L’esempio del patriarca di Baghdad e del presidente della Corea del Sud.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®