24/11/2004, 00.00
INDONESIA
Invia ad un amico

Arrestati 4 terroristi coinvolti nell'attentato all'ambasciata australiana

Jakarta (AsiaNews/Agenzie) – La polizia ha arrestato 4 sospetti terroristi accusati di coinvolgimento nell'attacco suicida all'ambasciata australiana a Jakarta. Essi sono Rois alias Iwan Darmawan (ritenuto uno stretto collaboratore di due figure di spicco del terrorismo mondiale, Azahari e Nordin Mohammad Top), Hasan alias Purnomo o Agung, Ramdani alias Syaiful Bahri e Sogir alias Abdul Fatah.

Il leader del gruppo è accusato di essere l'ideatore dell'attacco del 9 settembre scorso, che ha provocato 10 morti e un centinaio di feriti.

La cattura del gruppo rappresenta una svolta nelle indagini: i sospetti sono stati arrestati il 5 novembre scorso durante un'operazione antiterrorismo nella provincia del West Java, ma solo ora si è avuta conferma delle accuse.

L'attacco all'ambasciata australiana di Jakarta era stato rivendicato dal gruppo fondamentalista Jemaah Islamiyah, legata alla rete del terrore di Osama Bin Laden. La cellula indonesiana di al Qaeda è implicata anche negli attacchi terroristici a Bali, dell'ottobre 2002 e al Marriot hotel di
Jakarta dell'anno scorso.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Gruppo armato attacca il consolato USA a Jeddah
06/12/2004
Vescovo indonesiano: la morte di Bin Laden, occasione per promuovere la “cultura della vita”
04/05/2011
Terroristi giustiziano 49 reclute dell'esercito
25/10/2004
Indonesia: attentato all'ambasciata, seconda condanna a morte
14/09/2005
Doppio attentato in Pakistan, 90 morti. Risposta di al Qaeda alla morte di Bin Laden
13/05/2011