30 Luglio 2015 AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook            

Aiuta AsiaNews | Chi siamo | P.I.M.E. | | Rss | Newsletter | Mobile





Dona
Il 5 x mille
ai missionari del PIME



mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato
invia ad un amico visualizza per la stampa


» 24/02/2006
cina
Arrestati due sacerdoti sotterranei nell'Hebei

Nella regione è in atto una dura campagna dell'Associazione patriottica. Uno dei due catturati svolge le funzioni di vicario episcopale; non si sa dove è stato portato.



Roma (AsiaNews) – Continua la campagna persecutoria dell'Associazione patriottica dell'Hebei per bloccare e controllare la Chiesa cattolica sotterranea cinese. Oggi si è avuta notizia dell'arresto di due sacerdoti sotterranei, Lu Genjun, 44 anni, e Guo Yanli, 39  anni. Fonti cinesi di AsiaNews dicono che padre Lu Genjun svolge da tempo il ruolo di vicario episcopale in una regione nella quale in passato sono scomparsi tre vescovi: mons. Han Dingxian, vescovo non ufficiale di Yongnian, mons. Giacomo Su Zhimin, 72 anni, ordinario della diocesi di Baoding, scomparso dal 1996 e mons. Francesco An Shuxin, 54 anni, ausiliare di Baoding, arrestato e scomparso nel 1997. Il 18 novembre scorso sono stati arrestati anche sei preti cattolici della diocesi di Zhengding.

Nel dare oggi notizia dell'arresto di Lu Genjun e Guo Yanli, la Cadinal Kung Foundation aggiunge che i due sacerdoti sono stati presi dalla polizia il 17 febbraio, alla stazione di Baoding, dove erano andati ad attendere un amico.

Dopo l'arresto, padre Lu è stato condotto in una località sconosciuta, mentre padre Guo è stato portato al centro di detenzione provinciale di Xushui.

Padre Lu, che è sacerdote dal 1990, è stato già arrestato tre volte. La prima il 5 aprile dello stesso anno della sua ordinazione, la domenica delle Palme, per un breve periodo. Una seconda volta è stato imprigionato prima di Pasqua nel 2001 ed è rimasto per tre anni nel campo di lavoro provinciale di Gao Yang, nell'Hebei. Poco dopo il suo rilascio è stato nuovamente arrestato il 14 maggio 2004, per un periodo non precisato.

L'Hebei è la regione della Cina con la massima densità di cattolici (oltre 1,5 milioni), dove i cattolici non ufficiali, cioè quelli non riconosciuti dal governo, sono forte maggioranza.


invia ad un amico visualizza per la stampa

Vedi anche
24/03/2010 CINA - VATICANO
Arrestato un altro sacerdote sotterraneo nel Fujian
12/02/2009 CINA
Rilasciato il vescovo sotterraneo di Xiwanzi, detenuto per 2 anni e mezzo
29/12/2006 CINA
Arrestati 9 sacerdoti sotterranei nell’Hebei
13/01/2007 CINA
Rilasciati due dei 9 sacerdoti sotterranei arrestati nell’Hebei
10/04/2007 CINA
A Pechino migliaia di battesimi; nel Zhejiang prigione per due sacerdoti
di Bernardo Cervellera

In evidenza
ISRAELE-IRAN
Dopo l’accordo sul nucleare, Israele dovrebbe diventare il miglior alleato dell’Iran
di Uri AvneryE’ la tesi del grande statista e pacifista Uri Avnery, leader del gruppo Gush Shalom, sostenitore della pace fra israeliani e palestinesi. Secondo Avnery, l’Iran desidera solo essere una potenza regionale e del mondo islamico, capace di commerciare con tutti, grazie alla sua raffinata e millenaria esperienza. Di fronte, rivolti al passato, vi sono le monarchie e gli emirati del Golfo. L’Iran può essere un ottimo alleato contro Daesh. Gli abbagli di Netanyahu e dei politici e media israeliani. (Traduzione dall’inglese di AsiaNews).
ASIA
Il Pime in Cina: uomini nuovi in strutture nuove
di Piero GheddoLa missione in Cina è possibile: deve puntare più alla formazione che alle strutture. L’esempio dei martiri antichi e nuovi. Una sintesi commentata della lettera che il Superiore generale del Pime ha mandato ai suoi confratelli, dopo un viaggio in Cina.
EUROPA - ISLAM
Imam di Nîmes: Lo Stato islamico uccide i cristiani, e rischia di eliminare anche l’islam dall’Europa
di Hocine Drouiche*L’islam politico sta diventando un “islam delinquente” che valorizza la menzogna, l’odio, l’inimicizia. I nemici sono i “cristiani” e tutto l’occidente. Ma l’islam ha avuto epoche in cui dialogo, ragione, incontro, assimilazione erano tenuti in grande stima. L’islam guerriero che tanto affascina molti giovani, è frutto di miti e manipolazioni e spinge all’islamofobia. E’ tempo di far nascere e crescere un islam europeo, garante della libertà di coscienza e capace di convivere con cristiani ed ebrei. Risolvere col dialogo il problema palestinese.

Dossier


Copyright © 2003 AsiaNews C.F. 00889190153 Tutti i diritti riservati: è permesso l'uso personale dei contenuti di questo sito web solo a fini non commerciali. L'utilizzo per riprodurre, pubblicare, vendere e distribuire può avvenire solo previo accordo con l'editore. Le foto presenti su AsiaNews.it sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate