26 Settembre 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato


    » 24/02/2006, 00.00

    cina

    Arrestati due sacerdoti sotterranei nell'Hebei



    Nella regione è in atto una dura campagna dell'Associazione patriottica. Uno dei due catturati svolge le funzioni di vicario episcopale; non si sa dove è stato portato.

    Roma (AsiaNews) – Continua la campagna persecutoria dell'Associazione patriottica dell'Hebei per bloccare e controllare la Chiesa cattolica sotterranea cinese. Oggi si è avuta notizia dell'arresto di due sacerdoti sotterranei, Lu Genjun, 44 anni, e Guo Yanli, 39  anni. Fonti cinesi di AsiaNews dicono che padre Lu Genjun svolge da tempo il ruolo di vicario episcopale in una regione nella quale in passato sono scomparsi tre vescovi: mons. Han Dingxian, vescovo non ufficiale di Yongnian, mons. Giacomo Su Zhimin, 72 anni, ordinario della diocesi di Baoding, scomparso dal 1996 e mons. Francesco An Shuxin, 54 anni, ausiliare di Baoding, arrestato e scomparso nel 1997. Il 18 novembre scorso sono stati arrestati anche sei preti cattolici della diocesi di Zhengding.

    Nel dare oggi notizia dell'arresto di Lu Genjun e Guo Yanli, la Cadinal Kung Foundation aggiunge che i due sacerdoti sono stati presi dalla polizia il 17 febbraio, alla stazione di Baoding, dove erano andati ad attendere un amico.

    Dopo l'arresto, padre Lu è stato condotto in una località sconosciuta, mentre padre Guo è stato portato al centro di detenzione provinciale di Xushui.

    Padre Lu, che è sacerdote dal 1990, è stato già arrestato tre volte. La prima il 5 aprile dello stesso anno della sua ordinazione, la domenica delle Palme, per un breve periodo. Una seconda volta è stato imprigionato prima di Pasqua nel 2001 ed è rimasto per tre anni nel campo di lavoro provinciale di Gao Yang, nell'Hebei. Poco dopo il suo rilascio è stato nuovamente arrestato il 14 maggio 2004, per un periodo non precisato.

    L'Hebei è la regione della Cina con la massima densità di cattolici (oltre 1,5 milioni), dove i cattolici non ufficiali, cioè quelli non riconosciuti dal governo, sono forte maggioranza.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    24/03/2010 CINA - VATICANO
    Arrestato un altro sacerdote sotterraneo nel Fujian
    Ha organizzato un campo per 300 universitari. Con lui, incriminati altri sette sacerdoti. Uno di essi, p. Luo, è stato detenuto per 15 giorni e poi rilasciato. Altri due attendono di essere arrestati. Decine di sacerdoti sono in prigione o nei campi di lavoro forzato; tre vescovi sono scomparsi da anni nelle mani della polizia. Oggi si conclude l’incontro della Commissione vaticana sulla Chiesa in Cina.

    12/02/2009 CINA
    Rilasciato il vescovo sotterraneo di Xiwanzi, detenuto per 2 anni e mezzo
    Era stato arrestato per aver consacrato una chiesa senza il permesso dell'Associazione patriottica. Le autorità lo considerano solo come un semplice prete e gli proibiscono organizzare manifestazioni troppo vistose. Della diocesi di Xiwanzi rimangono in prigione ancora 2 sacerdoti e 20 fedeli. Nell’Hebei, 2 vescovi rimangono “desaparecidos” da anni.

    29/12/2006 CINA
    Arrestati 9 sacerdoti sotterranei nell’Hebei
    Il gruppo era riunito insieme per studiare. Ignoto il motivo dell’arresto. Nella provincia è in atto da tempo una dura campagna dell'Associazione patriottica contro le comunità non ufficiali.

    13/01/2007 CINA
    Rilasciati due dei 9 sacerdoti sotterranei arrestati nell’Hebei
    Il loro arresto risale al 27 dicembre. I due rilasciati hanno problemi di salute. Gli altri reclusi sono spinti a iscriversi all’Associazione Patriottica. Il vice-presidente dell’AP nega gli arresti e nega che vi sia una campagna contro la Chiesa dell’Hebei.

    10/04/2007 CINA
    A Pechino migliaia di battesimi; nel Zhejiang prigione per due sacerdoti
    L’ondata di nuove conversioni è tale che è divenuto difficile trovare madrine e padrini a sufficienza. Nell’attesa della lettera del papa ai cattolici della Cina, si inasprisce il pugno duro dell’Associazione Patriottica, specie nell’Hebei e nel Zhejiang.



    In evidenza

    SIMPOSIO ASIANEWS
    Madre Teresa, la Misericordia per l’Asia e per il mondo (VIDEO)



    Pubblichiamo le registrazioni video degli interventi che si sono susseguiti durante il Simposio internazionale organizzato da AsiaNews il 2 settembre scorso. In ordine intervengono: P. Ferruccio Brambillasca, Superiore Generale del PIME; Card. Fernando Filoni, Prefetto della Congregazione di Propaganda Fide; Sr. Mary Prema, Superiora Generale delle Missionarie della Carità; P. Brian Kolodiejchuk, postulatore della Causa della Madre; Card. Oswald Gracias, arcivescovo di Mumbai; P. John A. Worthley, sull'influenza di Madre Teresa in Cina; una testimonianza sull'influenza di Madre Teresa nel mondo islamico; mons. Paul Hinder, vicario apostolico dell’Arabia meridionale.


    CINA - VATICANO
    Pechino diffonde la nuova bozza di regolamenti sulle attività religiose. Più dura

    Bernardo Cervellera

    Multe fino a 200mila yuan (27mila euro) per “attività religiose illegali” da parte di cattolici o altri membri di comunità sotterranee. Fra le “attività illegali” vi è la “dipendenza dall’estero” (ad esempio il rapporto col Vaticano). Si predica la non discriminazione, ma ai membri del partito è proibito praticare la religione anche in privato. Precisi controlli su edifici, statue, croci. Controlli serrati anche su internet. Forse è la fine delle comunità sotterranee.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®