04/03/2005, 00.00
cina - anp 2005
Invia ad un amico

Assemblea Nazionale del Popolo – Conferenza consultiva politica del popolo cinese (scheda)

Pechino (AsiaNews/Agenzie) – Da domani si riunisce in piazza Tiananmen la terza sessione della 10ma Assemblea nazionale del popolo, che durerà per circa 2 settimane. Quasi in concomitanza, si svolge la Conferenza consultiva del popolo cinese. Questa si è già aperta ieri e durerà fino al 12 marzo.

L'Assemblea nazionale del popolo

L'Assemblea Nazionale del popolo (Anp) è il più importante corpo legislativo della Cina. Ha il potere di emendare la Costituzione e di promulgare leggi di "rilievo nazionale". E' composta da 2988 deputati, che hanno il potere di nominare e rimuovere i leader nazionali e i ministri. I deputati vengono da 31 fra province, municipi e regioni autonome, incluse Hong Kong, Macao e l'esercito. Una piccola delegazione rappresenta anche Taiwan, che la Cina considera una provincia ribelle, ma nessuno di questi delegati vive sull'isola né tanto meno viene eletto dai 23 milioni di cittadini taiwanesi. I deputati vengono eletti e rimangono in carica per 5 anni. Tecnicamente, ogni cittadino al disopra dei 18 anni può votare per eleggere i deputati, ma spesso questi sono semplicemente nominati dai funzionari politici delle province.

L'Assemblea si riunisce in sessione plenaria una volta l'anno, ma elegge una Commissione permanente che si riunisce più volte all'anno per studiare le leggi e per  portare avanti i lavori decisi durante la riunione annuale. La commissione permanente è affiancata da una Commissione per gli affari legislativi e da altre 3 commissioni, fra cui quella che si occupa della Legge fondamentale di Hong Kong. Durante l'incontro nazionale, l'Anp esamina il documento ufficiale sullo stato dell'economia, presentato dal premier; esamina ed approva il bilancio, la relazione sui piani di sviluppo statali, e le proposte della Corte Suprema del popolo e del Supremo Procuratorato del popolo. Nell'ultimo giorno di riunione vengono votati tutti i documenti presentati.

Il presidente dell'Anp è Wu Bangguo, 63 anni, ex vice premier. E'considerato la seconda persona più importante del Partito Comunista. E' stato eletto presidente nel 2003, dopo Li Peng.

L'Assemblea è subordinata al Partito Comunista cinese. Le votazioni quasi sempre seguono le direttive politiche imposte dagli alti funzionari del partito. Talvolta gruppi di delegati votano contro per dimostrare la propria frustrazione, ma non hanno alcun potere di trasformare le direttive già prese.

L'Assemblea si riunisce nella Grande Sala del popolo in piazza Tiananmen, a Pechino, costruita nel 1959 per festeggiare il decimo anniversario della fondazione della Repubblica Popolare cinese. La sala ha una capacità di 10 mila posti a sedere.

La Conferenza consultiva politica del popolo cinese

Prima che si formasse l'Anp, nel 1954, la Conferenza era il corpo legislativo più importante, responsabile della promulgazione della legislazione decisiva per la fondazione della Repubblica Popolare cinese. A tutt'oggi quest'organo non è legislativo, e non ha potere sulle nomine dei rappresentanti governativi. La maggior parte dei membri di questa commissione sono leader in pensione, esperti ed imprenditori privati, che ricoprono un ruolo consultivo all'Assemblea. Il presidente del Ccppc è Jia Qinglin.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Cina, l'Associazione avvocati chiede al governo di rimuovere la "presunzione di colpevolezza"
06/03/2015
Taiwan unico in Asia a condannare Pechino per la legge su Hong Kong
28/05/2020 14:40
Legge anti-secessione: la guerra, ultima scelta contro Taiwan
08/03/2005
Controlli e sicurezza alla vigilia del Plenum comunista
04/03/2005
La Cina alla ricerca di un nuovo modello di sviluppo
03/03/2006