13/10/2010, 00.00
ISLAM - SUDAN
Invia ad un amico

Attentato al card. Gabriel Zubeir Wako di Khartoum

Un uomo, dal nome musulmano, ha cercato di accoltellarlo durante una celebrazione eucaristica. L’arcivescovo ha spesso denunciato l’oppressione che subisce il sud e la crescita di fondamentalismo islamico nel Paese.
Khartoum (AsiaNews/Agenzie) – L’arcivescovo di Khartoum, card. Gabriel Zubeir Wako, è scampato a un tentativo di aggressione durante la celebrazione eucaristica per la festa di san Daniele Comboni, lo scorso 10 ottobre.
 
Secondo la rete delle radio cattoliche del Sudan “un individuo di nome Hamdan Mohamed Abdurahman si è alzato durante il Gloria e armato di coltello è corso verso l’arcivescovo, il quale è stato protetto da uno dei suoi assistenti”.
 
La Chiesa cattolica ha sporto denuncia contro l'attentatore, che interrogato l’11 ottobre presso il Comitato militare centrale delle Forze Armate sudanesi ha detto di essere un arabo Misseriya dello Stato del Kordofan Meridionale.
 
L’arcivescovo di Khartoum ha spesso denunciato le violenze dei gruppi arabi del Sudan contro le popolazioni nere del sud e la crescita di fondamentalismo nel Paese.
Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Ora Meriam è accusata di aver falsificato i documenti, rischia cinque anni di carcere
25/06/2014
Pechino interviene in via diretta per trattare la liberazione dei cinesi rapiti
30/10/2008
Il Papa incontra Meriam: Grazie per la coraggiosa testimonianza di fede
24/07/2014
Le ferrovie cinesi alla conquista dell’Africa (e del mondo)
28/04/2015
Proteste nel Guangxi, accuse dal Ghana contro i cercatori d'oro cinesi
07/06/2013