16 Gennaio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  •    - Afghanistan
  •    - Bangladesh
  •    - Bhutan
  •    - India
  •    - Nepal
  •    - Pakistan
  •    - Sri Lanka
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 08/01/2018, 11.13

    SRI LANKA

    Attivista di Colombo: la polizia, responsabile di gravi violazioni dei diritti umani

    Melani Manel Perera

    Nei primi nove mesi del 2017, registrate oltre 5mila denunce, di cui 1174 a carico di agenti. Sotto accusa il metodo di detenzione e le torture durante gli interrogatori. La mancanza di risorse provoca lentezza della giustizia.

    Colombo (AsiaNews) – La polizia dello Sri Lanka “ha violato in modo grave i diritti umani della popolazione”. Lo dichiara Deepika Udagama, presidente della Commissione diritti umani (Hrc, Human Rights Commission of Sri Lanka). L’attivista è intervenuta alla prima conferenza stampa dell’istituto, organizzata a Colombo lo scorso 4 gennaio. Ai presenti ha detto che nei primi nove mesi del 2017 la Commissione ha ricevuto 5614 denunce, di cui “1174 contro l’operato degli agenti, responsabili di crimini come la detenzione illegale e la tortura”. Ella ha anche evidenziato la mancanza di risorse per far fronte all’elevato numero di denunce e sottolineato che “la legge deve essere applicata a tutti i cittadini alla stessa maniera”.

    Secondo la presidente della Hrc, “dal punto di vista del rispetto dei diritti umani, ci sono stati dei miglioramenti. Ci sono libertà di pensiero e libertà di riunione ed è quasi scomparsa la cultura della paura. Ma le difficoltà più rilevanti derivano dalla condotta della polizia durante la detenzione e le fasi dell’interrogatorio”. Nel dettaglio, tra gennaio e settembre 2017, la Commissione ha registrato 249 casi di tortura, 298 per detenzione arbitraria e 323 casi di minacce.

    Udagama fa notare che le raccomandazione della Commissione “non hanno grande risonanza sui media. Uno o due canali televisivi che ne parlano non possono migliorare da soli la situazione nel Paese. Tutti hanno la responsabilità di aiutare il nostro ufficio”. La Corte suprema, aggiunge, “sta emettendo sentenze molto importanti sulle questioni che riguardano i diritti fondamentali, come i casi di arresto, detenzione, tortura, crimini sessuali e sparizioni [forzate]. Queste notizie devono essere riportate in prima pagina, e non in terza o quarta. Chiediamo a tutti i media di dare la giusta copertura, perché tali sentenze possono davvero fare la differenza nella protezione legale e costituzionale dei diritti umani fondamentali”.

    Altro punto critico da affrontare nel più breve tempo possibile, conclude, “è la mancanza di risorse, non abbiamo abbastanza dipendenti. Questo provoca lunghe attese e non produce un servizio rapido”.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    04/07/2016 14:45:00 SRI LANKA
    Sri Lanka, cattolici e attivisti contro le torture della polizia

    La diocesi di Kandy sta raccogliendo firme per presentare una petizione al governo; difensori dei diritti umani organizzano seminari e marce di protesta. Nel 2015 la Commissione per i diritti umani dello Sri Lanka ha ricevuto 413 denunce per le violenze da parte della polizia; nel 2016 sono state 53.



    26/01/2016 16:18:00 SRI LANKA
    Attivisti srilankesi al Pakistan: Rilascio immediato dell’attivista per i diritti dei pescatori

    Saeed Baloch è stato arrestato a Karachi ed è detenuto in una località segreta. Egli è un noto sindacalista e segretario generale del Forum dei pescatori pakistani. Contro di lui nessuna accusa formale. Il Pakistan può rinchiudere in carcere fino a tre mesi chiunque sia sospettato di attività terroristica. Altri tre attivisti languono nelle carceri pakistane.



    10/03/2015 SRI LANKA
    Sri Lanka, attivista tamil innocente liberata dopo 362 giorni di prigione
    Jeyakumari Balendaran, 50 anni, era stata arrestata insieme alla figlia 13enne perché "dava rifugio a un criminale". Nessuno ha mai trovato prove e per quasi un anno è rimasta detenuta senza accuse a suo carico. Membro della Sri Lanka Campaign for Peace and Justice: "Speranza che anche lo Sri Lanka possa cambiare".

    18/03/2014 SRI LANKA
    Sri Lanka, la Chiesa contro l'arresto di un sacerdote e di un attivista: "Liberateli subito"
    Ferma condanna da parte del Christians Solidarity Movement (Csm) e della Catholic National Commission for Justice Peace and Human Development sulla detenzione per "terrorismo" di p. Praveen omi e Ruki Fernando.

    10/12/2013 SRI LANKA
    Sri Lanka, attivista tamil minacciato di morte: difende le famiglie dei "dispersi"
    Da mesi Sunesh riceve telefonate da uno sconosciuto, che gli intima di lasciare il suo lavoro, o la sua testa "verrà appesa in mezzo alla strada". Inutili le denunce alla polizia: gli agenti hanno scoperto l'identità del chiamante, ma hanno invitato l'attivista a trovarlo da solo. Anche la moglie è stata seguita e ha trovato rifugio dal fratello. "Non voglio fermare le mie attività, ma cerco protezione. Temo per me e la mia famiglia".



    In evidenza

    COREA
    La Corea del Nord invierà una delegazione olimpica di alto livello a Pyeongchang



    Dopo due anni di tensioni, il primo incontro fra delegazioni di Nord e Sud Corea. Seoul propone che gli atleti di Nord e Sud marcino fianco a fianco nelle cerimonie di apertura e chiusura dei Giochi (9-25 febbraio 2018).


    VATICANO
    Papa: il rispetto dei diritti di persone e nazioni essenziale per la pace



    Nel discorso ai diplomatici Francesco ha chiesto la soluzione di conflitti – a partire dalla Siria – e tensioni – dalla Corea a Ucraina, Yemen , Sud Sudan e Venezuela – e auspicato accoglienza per i migranti e per gli “scartati”, come i bambini non nati o gli anziani e rispetto per i diritti alla libertà religiosa e di opinione, al lavoro.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®