17 Gennaio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est
  •    - Cina
  •    - Corea del Nord
  •    - Corea del Sud
  •    - Giappone
  •    - Hong Kong
  •    - Macao
  •    - Taiwan


  • » 12/05/2010, 00.00

    CINA

    Bambini uccisi in un asilo a Hanzhong



    Accoltellati fino alla morte sei bambini e un insegnante; feriti altri 20. L’assassino si è poi suicidato. È il quinto caso di violenza contro bambini e scolari in circa due mesi. Le autorità suggeriscono maggiore sicurezza fuori e dentro le scuole e vedono questi caso come dei fatti isolati. Fra i blogger e i commentatori si accusa il divario sociale, la povertà, le ingiustizie subite, la mancanza di luoghi per esprimere le proprie frustrazioni.
    Pechino (AsiaNews/Agenzie) – Sei bambini e un insegnante sono stati uccisi e altri 20 sono rimati feriti in un asilo dello Shaanxi. L’attacco è il quinto assalto violento verso bambini e scolari in meno di due mesi, nonostante le promesse dell’autorità di rafforzare pattuglie e controlli fuori delle scuole e all’interno.
     
    Il grave incidente è avvenuto stamane alle 8 in un asilo nella contea di Nanzheng (Hanzhong). I bambini feriti sono ora ricoverati all’ospedale. Secondo le autorità locali, l’assassino si è ucciso.
    Attacchi simili su bambini e scolari hanno colpito l’opinione pubblica temendo che la violenza verso i bambini possa diventare una specie di modello.
     
    Lo scorso 30 aprile nello Shandong un contadino ha attaccato dei bambini con un martello, ferendone cinque e dandosi poi fuoco. Il giorno prima un uomo col coltello ha ferito 29 bambini e tre adulti nella città di Taixing (Jiangsu). Nella stessa settimana un ex insegnate di 33 anni, con problemi mentali, ha ferito con un coltello 15 studenti e un insegnante nel Guangdong. In marzo un dottore, frustrato perché la sua ragazza lo aveva lasciato, ha assassinato otto bambini e ferito altri cinque nel Fujian. L’uomo è stato condannato a morte e la sua sentenza eseguita in poco tempo.
     
    Il 7 maggio scorso il ministero della Pubblica sicurezza ha inviato in 18 differenti località dei gruppi per verificare la situazione. Già in precedenza le autorità hanno dichiarato che occorre garantire più sicurezza nelle scuole, verificando chi entra, e al di fuori delle scuole, vigilando sulle persone che hanno problemi mentali.
     
    L’ipotesi più accreditata nel governo è che gli assassini sono persone instabili dal punto di vista mentale. Ma fra tutte le violenze di questi mesi, solo uno degli assassini era uno squilibrato.
     
    Commentatori e blogger in Cina affermano che la ragione più profonda di questi attacchi è l’ira e la frustrazione delle persone che non trovano altro modo di esprimere le loro angosce che attaccare i più indifesi.
     
    Il crescente abisso fra ricchi e poveri, la mancanza di ammortizzatori sociali, il rapido sviluppo economico a spese della giustizia sono fra le cause citate che portano a tali violenze.
     
    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    12/01/2018 11:25:00 CINA
    Il ‘bambino di ghiaccio’, il volto della povertà

    Un bambino di otto anni percorre ogni mattina quasi 5 km per andare a scuola nel freddo dello Yunnan. È uno degli oltre 60 milioni di “bambini lasciati indietro” dai genitori migrati in città per trovare lavoro. La storia di Wang ha commosso la Cina.



    19/09/2012 CINA
    Il colosso cinese non ha i soldi per dare i banchi ai bambini delle scuole elementari
    Una storia apparsa sul Changjiang Times getta la luce sulla vera situazione della seconda economia al mondo per volume di affari: nonostante incassi ogni anno quasi 1300 miliardi di dollari, costringe i bambini a portarsi da casa banchi e sedie per avere un’istruzione.

    13/05/2010 CINA
    Massacri di bambini: la gente si chiede perché
    Sono quasi tutte persone “normali” gli autori degli omicidi di bambini nelle scuole. Mentre i controlli della polizia si rivelano insufficienti, esperti dicono con chiarezza che gli omicidi spesso sono persone alle quali una società iniqua ha tolto anche la speranza nel futuro.

    10/01/2007 CINA
    In vista delle Olimpiadi, niente scuole per i figli di migranti
    A Shanghai, chiusa una scuola per bambini migranti, gli scolari sono parcheggiati in un edificio senza lezioni e senza mensa. Le autorità non rispondono alle richieste per una sistemazione stabile. A Pechino e Shanghai decine di migliaia di piccoli senza istruzione.

    12/05/2010 CINA
    Bambini accoltellati e libertà religiosa
    Le uccisioni di bambini negli asili e nelle scuole si susseguono. Il governo scarica tutto come opera di squilibrati e casi isolati, ma le radici più profonde sono dovute alle piaghe sociali. Democrazia e libertà religiosa permettono luoghi di incontro e di ascolto. Accademia delle Scienze: si rischia un conflitto mille volte più duro che a Tiananmen.



    In evidenza

    COREA
    La Corea del Nord invierà una delegazione olimpica di alto livello a Pyeongchang



    Dopo due anni di tensioni, il primo incontro fra delegazioni di Nord e Sud Corea. Seoul propone che gli atleti di Nord e Sud marcino fianco a fianco nelle cerimonie di apertura e chiusura dei Giochi (9-25 febbraio 2018).


    VATICANO
    Papa: il rispetto dei diritti di persone e nazioni essenziale per la pace



    Nel discorso ai diplomatici Francesco ha chiesto la soluzione di conflitti – a partire dalla Siria – e tensioni – dalla Corea a Ucraina, Yemen , Sud Sudan e Venezuela – e auspicato accoglienza per i migranti e per gli “scartati”, come i bambini non nati o gli anziani e rispetto per i diritti alla libertà religiosa e di opinione, al lavoro.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®