25 Novembre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  •    - Afghanistan
  •    - Bangladesh
  •    - Bhutan
  •    - India
  •    - Nepal
  •    - Pakistan
  •    - Sri Lanka
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 23/05/2016, 09.00

    BANGLADESH

    Bangladesh, il ciclone Roanu fa 24 vittime e 500mila sfollati. La Caritas organizza i soccorsi

    Sumon Corraya

    Piogge battenti e forti venti hanno colpito i distretti costieri. Gli uffici regionali della Caritas hanno attivato 246 piani di emergenza già predisposti per situazioni simili. Migliaia di persone sono state salvate, molte altre hanno chiesto soccorso al governo. Gli aiuti dell’amministrazione tardano ad arrivare.

    Dhaka (AsiaNews) – La Caritas del Bangladesh ha organizzato dei team in soccorso delle popolazioni colpite dal ciclone Roanu, che si è abbattuto sulle zone costiere del Paese. A poche ore dall’alluvione che ha divelto case, baracche e costruzioni, e inondato la parte meridionale, i soccorritori sono riusciti a salvare migliaia di vite. Le operazioni sono in corso, mentre il bilancio dell’inondazione è salito a 24 vittime e 500mila persone evacuate. James Gomes, direttore regionale della Caritas per il distretto di Chittagong, dice ad AsiaNews: “Il ciclone ha distrutto il commercio dei pescatori. Ci vorrà molto tempo prima che essi possano recuperare le perdite”.

    Da tre giorni piogge battenti e venti fino a 88 km orari si sono abbattuti sui distretti costieri di Chittagong, Noakhali, Laxmipur, Feni, Chandpur, Bhola, Borguna, Patuakhali, Barisal, Pirozpur, Jhalokathi, Bagherhat, Khulna e Satkhira. Sono state colpite anche le isole circostanti e il livello di allerta è stato elevato fino a sette.

    Il violento ciclone proviene dallo Sri Lanka, dove la settimana scorsa ha provocato decine di vittime, di cui la maggior parte sepolte sotto una valanga di fango. Nelle ultime ore è salito il numero dei corpi recuperati senza vita, in tutto 92 persone.

    Attraverso gli uffici regionali di Barisal, Chittagong e Khulna, la Caritas ha attivato 246 piani già pronti per fronteggiare le emergenze in 16 upazila (sotto-distretti). Pintu William Gomes, membro del dipartimento disastri, afferma di aver formato e organizzato il lavoro di varie organizzazioni, come il Ward Disaster Management Committees e il team di aiuto per la diffusione dei messaggi di allerta, salvataggio e primo soccorso.

    James Gomes riferisce inoltre che “le popolazioni soccorse hanno affermato di aver chiesto aiuto al governo locale, al quale hanno domandato cibo e altro materiale. Ma ancora nessuno li ha aiutati”.

    Le piogge hanno isolato ampie zone del Paese e le comunicazioni sono interrotte. Il Bangladesh è soggetto a calamità naturali come i cicloni tropicali. Nel 1991, uno di questi provocò 140mila morti. 

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    30/05/2009 INDIA - BANGLADESH
    È ancora emergenza per il ciclone Aila
    Quasi 300 i morti tra India e Bangladesh. Diversi milioni di persone colpite dalla calamità. Gli aiuti arrivano a fatica con barche e aerei. Ora si teme il diffondersi di epidemie di tifo e diarrea.

    18/05/2016 15:24:00 SRI LANKA
    Piogge torrenziali in Sri Lanka: una frana seppellisce 150 persone

    Da tre giorni l’isola è flagellata da una violenta perturbazione. Il bilancio aggiornato è di 35 vittime e 350mila persone costrette ad abbandonare le case. Una valanga nella parte centrale del Paese ha seppellito 66 case e 400 persone. Recuperati 250 feriti, poche speranze di trovare altri superstiti.



    19/04/2017 08:53:00 SRI LANKA
    Colombo, salgono a 32 le vittime della valanga di rifiuti

    Il 14 aprile una montagna di rifiuti alta 91 metri si è abbattuta sulla baraccopoli di Meethotamulla. Circa 80 case seppellite, altre 17 danneggiate. Almeno 1.500 agenti impegnati nella ricerca di 30 dispersi. I residenti lamentavano da tempo la pericolosità della discarica.



    10/03/2014 BANGLADESH
    Bangladesh, la Caritas inaugura un nuovo Centro per le vittime dei tifoni
    L'edificio è stato inaugurato da un funzionario locale, musulmano: "Grazie per l'impegno a favore delle popolazioni locali". Dotato di pannelli solari e cisterne per l'acqua pulita, il Centro sarà usato come rifugio temporaneo durante i disastri e per i primi soccorsi dopo l'emergenza. Salgono a 250 le strutture Caritas nei distretti costieri del Paese.

    01/06/2009 BANGLADESH
    Ciclone Aila: in Bangladesh si profila un disastro umanitario
    Oltre 500mila sfollati, vivono in gran parte per strada o in barche. Mancano cibo e medicine e le fonti d’acqua sono contaminate. Si diffonde la diarrea, che minaccia di diventare una vera epidemia.



    In evidenza

    MYANMAR-VATICANO
    Yangon, ‘ore frenetiche’ per l’arrivo del papa. L’impegno dei cattolici per i pellegrini

    Paolo Fossati

    Attese 200mila persone per la messa solenne al Kyaikkasan Ground. Tra loro anche leader buddisti e musulmani. In arrivo 6mila ragazzi per la messa dei giovani del giorno seguente. Anche filippini, australiani e thailandesi per lo storico viaggio apostolico di papa Francesco. Dal nostro inviato.


    YEMEN
    Il genocidio dello Yemen: dopo le bombe, la fame, la sete e il colera

    Pierre Balanian

    La coalizione guidata da Riyadh blocca l’arrivo di carburante necessario per far funzionare i pozzi. Oltre un milione di persone senza acqua a Taiz, Saada, Hodeida, Sana’a e Al Bayda. Secondo l’Unicef, 1,7 milioni di bambini soffrono di malnutrizione acuta”; 150mila bambini rischiano di morire di stenti nelle prossime settimane. Il silenzio e l’incuria della comunità internazionale. La minaccia di colpire le navi-cargo del greggio. Ieri l’Arabia saudita ha permesso la riapertura dell’aeroporto di Sana’a e del porto di Hudayda, ma solo per gli aiuti umanitari. Una misura insufficiente.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®