23 Gennaio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  •    - Afghanistan
  •    - Bangladesh
  •    - Bhutan
  •    - India
  •    - Nepal
  •    - Pakistan
  •    - Sri Lanka
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 23/05/2014, 00.00

    BANGLADESH

    Bangladesh, medici cattolici curano in modo gratuito 248 tribali

    Sumon Corraya

    L'Association of Bangladesh Catholic Doctors (Abcd), affiliata alla Conferenza episcopale locale, ha organizzato un ambulatorio da campo nella diocesi di Mymensingh. Una paziente racconta: "Viviamo nelle foreste e non ci sono ospedali nelle vicinanze". Nel Paese ci sono solo cinque medici e due infermiere ogni 10mila abitanti.

    Tangail (AsiaNews) - Un ambulatorio da campo gratuito per visitare quelle popolazioni che vivono nelle zone più remote e meno accessibili del Bangladesh. È l'iniziativa organizzata a Tangail (diocesi di Mymensingh) dalla Association of Bangladesh Catholic Doctors (Abcd), affiliata alla Conferenza episcopale del Paese. La scorsa settimana nei locali della chiesa del Corpo di Cristo sei medici cattolici - inclusa una suora - hanno effettuato check-up completi su 248 persone, la maggior parte dei quali sono tribali di etnia Garo.

    Nirmala Rema, una delle donne che ha usufruito dell'ambulatorio, racconta ad AsiaNews: "Viviamo nelle foreste e se voglio raggiungere la strada principale ci vuole almeno un'ora e mezzo. I mezzi di trasporto non sono buoni e costano, e non ci sono ospedali nelle vicinanze. Ma anche quando riusciamo ad andare negli ospedali statali non riceviamo un buon trattamento". Invece nell'ambulatorio "mi hanno dato medicine, consigli, amore e cure amorevoli. Questo è stato possibile solo perché si trattava di medici cristiani".

    La parrocchia si trova in una zona remota della diocesi: le strade sono fangose, fa molto caldo e spesso manca la corrente elettrica. "Questo ambulatorio è stato di grande aiuto - spiega Nirmala -, vorremmo che l'Abcd ne organizzasse degli altri".

    In Bangladesh il settore sanitario riporta gravi lacune, in termini di strutture e personale. Secondo il ministero della Salute e del benessere familiare, i medici riescono a servire appena il 54% di una popolazione che supera i 164 milioni di abitanti.

    Dati dell'Abcd mostrano che ci sono solo cinque medici registrati e due infermiere ogni 10mila abitanti. "Come dottori abbiamo una responsabilità sociale - spiega ad AsiaNews Edward Pallab Rozario, segretario generale dell'associazione -, perché il nostro governo non riesce a raggiungere tutti quelli che hanno bisogno. Per questo ogni anno organizziamo ambulatori da campo gratuiti e distribuiamo medicine alle comunità più povere e bisognose".

    L'Abcd è stata creata nel 2008 con il sostegno della Commissione per la salute della Conferenza episcopale del Bangladesh. "Nel Paese - sottolinea il dott. Rozario - siamo più di 100 medici cattolici".

     

     

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    04/11/2013 BANGLADESH
    Bangladesh: un ambulatorio gratuito per gli occhi di indù, musulmani e cristiani
    Un’associazione giovanile cristiana ha allestito una struttura oftalmica “da campo” per esaminare la popolazione del villaggio di Badhun. All’iniziativa hanno collaborato i medici di una clinica privata specializzata di Dhaka. Ogni anno 80mila persone diventano cieche per mancanza di controlli.

    17/04/2015 BANGLADESH
    Vescovo di Sylhet: Protezione per i tribali cattolici, vittima di espropri e minacce
    A Pasqua un villaggio abitato da Khasia ha subito un duro attacco da un gruppo di musulmani. Obiettivo dell’aggressione era convincere la comunità ad abbandonare la locale piantagione da tè, di cui ha legale usufrutto. Il parroco: “Viviamo nella paura”.

    06/02/2015 BANGLADESH
    Dinajpur, attaccato un villaggio cattolico. Il vescovo: Basta violenze
    Mons. Sebastian Tudu lancia l'appello dopo settimane di tensione. Oltre 300 musulmani hanno aggredito la comunità per questioni legate a un terreno, di proprietà dei tribali cattolici. Negli scontri muore un islamico: il gruppo risponde dando fuoco a tutte le case.

    06/03/2015 BANGLADESH
    Bangladesh, medici cattolici: Trattare i malati come membri della nostra famiglia
    Per la Quaresima l'arcidiocesi di Dhaka ha organizzato un programma per rafforzare la spiritualità di dottori, infermieri e operatori sanitari. Curare i propri pazienti con amore "è la nostra vocazione, data da Dio".

    15/01/2018 13:11:00 BANGLADESH
    Sylhet, apre il primo seminario della diocesi ‘per diffondere Cristo tra i tribali’

    Il St. John Minor Seminary ospiterà fino a 60 seminaristi e potrà accoglierne 15 nuovi ogni anno. Il 98% dei cattolici ha origini indigene. In precedenza i giovani studenti si recavano a Dhaka, a 300 km di distanza.





    In evidenza

    CINA-VATICANO
    Il Vaticano domanda ai vescovi legittimi di farsi da parte per lasciare spazio a quelli illegittimi

    John Baptist Lin

    Lo scorso dicembre mons. Pietro Zhuang Jianjian di Shantou (Guangdong) è stato obbligato ad andare a Pechino dove “un prelato straniero” del Vaticano gli ha chiesto di lasciare la cattedra al vescovo illecito Giuseppe Huang Bingzhang. La stessa richiesta gli è stata fatta lo scorso ottobre. Mons. Giuseppe Guo Xijin, vescovo ordinario di Mindong dovrebbe diventare l’ausiliare o il coadiutore del vescovo illecito Vincenzo Zhan Silu. Sinicizzare la Chiesa cinese: sostenere il principio dell’indipendenza e seguire la leadership del Partito comunista.


    VATICANO – PERU'
    Papa in Perù: Giovani, il cuore non si può ‘fotoshoppare’, perché è lì che si gioca l’amore vero



    All’Angelus nella Plaza de Armas, papa Francesco ai giovani di seguire Gesù con tutto se stessi, senza scoraggiarsi, su esempio di san Martino di Porres, il santo meticcio. La preghiera silenziosa per la pace nella Repubblica del Congo. Ai vescovi, l’esempio di san Toribio di Mogrovejo, un infaticabile evangelizzatore: “Oggi lo chiameremmo un vescovo ‘di strada’”. Alle religiose contemplative l’invito a pregare per l’unità della Chiesa peruviana.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®