1 Agosto 2015 AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook            

Aiuta AsiaNews | Chi siamo | P.I.M.E. | | Rss | Newsletter | Mobile





Dona
Il 5 x mille
ai missionari del PIME



mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato
invia ad un amico visualizza per la stampa


» 29/02/2012
VATICANO-ITALIA
Benedetto XVI a Milano per l'Incontro mondiale delle Famiglie
Il papa sarà nella diocesi che ospita la settima edizione dell’evento dal 1 giugno fino alla chiusura, domenica 3 giugno. Si prevedono cento delegazioni da tutto il mondo, e oltre un milione di fedeli alla messa conclusiva.

Milano (AsiaNews) - Benedetto XVI sarà a Milano per tre giorni, da venerdì 1 giugno a domenica 3 giugno per partecipare alla settima edizione dell' Incontro mondiale delle famiglie che si svolgerà dal 30 maggio al 3 giugno 2012. L'annuncio è stato dato dall'arcivescovo di Milano, il cardinale Angelo Scola: "Una visita di tre giorni è un evento dal carattere straordinario, eccezionale per un viaggio in Italia. Il Papa ha desiderio di incontrare Milano, e a ventisette anni dalla visita del predecessore Giovanni Paolo II ci fa questo dono: un dono alla città di Milano e alle chiese lombarde", ha dichiarato il porporato.

Benedetto XVI arriverà alle 17 del 1 giugno all'aeroporto di Linate. Alle 17.30 sarà in piazza Duomo per incontrare la cittadinanza. Alle 19.15 sarà al Teatro alla Scala, per assistere a un concerto in suo onore diretto da Daniel Baremboim. La mattina del 2 giugno Benedetto XVI sarà presente alle Lodi, in cattedrale, con i sacerdoti, i religiosi e le religiose della diocesi; alle 11 sarà allo stadio Meazza per l'incontro con i cresimandi. Nel pomeriggio, alle 17, in arcivescovado, incontrerà le autorità civili. In serata il Papa sarà all'aeroporto di Bresso, nell'area del parco Nord di Milano, per la "Festa delle testimonianze", che dovrebbe raccogliere circa 300mila partecipanti. In quell'occasione verrò intronizzata la nuova icona della Sacra Famiglia. Domenica 3 giugno, sempre a Bresso, la messa conclusiva della manifestazione, con la partecipazione prevista di circa un milione di persone da tutto il mondo. Ecco il link relativo all'evento: www.family2012.com.

L'incontro mondiale delle Famiglie sarà aperto da un Congresso internazionale teologico pastorale, che si svolgerà non solo a Milano ma anche in alte diocesi e città lombarde. Ci saranno 111 relatori provenienti da 27 Paesi, con cinquemila partecipanti, dal 30 maggio al 1 giugno. La sessione plenaria si terrà il 30 maggio a Fiera Milano City. Per preparare l'appuntamento il Pontificio consiglio per la famiglia e la diocesi di Milano hanno preparato un cammino di dieci catechesi, disponibili in sette traduzioni ufficiali (italiano, inglese, spagnolo, francese, tedesco, portoghese e polacco) e in quattro altre versioni (arabo, ungherese, rumeno, e a breve anche in russo). Hanno per titolo il tema stesso dell'incontro: "La famiglia: il lavoro e la festa". "Un sussidio prezioso che può essere utilizzato direttamente nelle comunità ecclesiali e nelle famiglie" ha dichiarato il card. Ennio Antonelli, presidente del Pontificio consiglio per la famiglia. Dieci catechesi bibliche, corredate da testi del magistero, suddivise in tre gruppi introdotti da immagini artistiche che visualizzano i principali contenuti. Le catechesi sono introdotte da una prima sullo stile della vita familiare (1) e articolate in tre gruppi, riguardanti in sequenza la famiglia (2- 4), il lavoro (5-7) e la festa (8-10. I testi sono rivolti alle famiglie e ai gruppi famiglia, agli animatori, ai familiari, ai responsabili delle associazioni, movimenti religiosi e aggregazioni ecclesiali, ai diaconi, sacerdoti e vescovi

Qualche numero, provvisorio. Fino ad oggi si sono offerti 2600 volontari (ne saranno necessari altri 2400). 66 i cardinali iscritti, 84 delegazioni provenienti dall'Italia, e 45 dal resto del mondo, destinate però a giungere a oltre cento. Per aiutare le famiglie provienienti dai Paesi più poveri è stata attivata una raccolta di fondi. 


invia ad un amico visualizza per la stampa

Vedi anche
11/01/2009 VATICANO
Il Papa in videoconferenza con Città del Messico all’Incontro mondiale delle famiglie
06/05/2012 VATICANO
Papa: Rimanere uniti a Gesù: senza di Lui non possiamo far nulla. L'appuntamento di Milano
01/04/2012 VATICANO
Papa: Inizia la Settimana Santa. Domandiamoci chi è per noi Gesù di Nazaret
19/05/2012 ASIA - ITALIA
Al via al Pime la fiera del commercio equo e solidale "formato famiglia"
08/07/2006 Vaticano – Spagna – Famiglia
Chiesa di Valencia vicina al papa, alle famiglie, alle vittime dell'incidente

In evidenza
CINA
Wenzhou, anche la Chiesa non ufficiale contro le demolizioni. La diocesi in digiuno
di Joseph YuanDopo la marcia del 90enne vescovo ufficiale mons. Vincent Zhu Weifang, il coadiutore mons. Peter Shao Zhumin e tutto il clero non ufficiale pubblicano una lettera aperta in cui chiedono di fermare la campagna di demolizione delle croci. Un appello ai cattolici “della Cina e del mondo intero” affinché si uniscano alla protesta, a sostegno della Chiesa cinese. Persino un vescovo illecito manifesta solidarietà con il clero del Zhejiang, contro gli atti del governo.
CINA
Wenzhou: Vescovo 90enne e 26 preti manifestano contro la demolizione delle croci
di Joseph YuanNon è la prima volta che l'anziano vescovo e i suoi sacerdoti si esprimono contro la campagna di demolizione di croci e chiese, che ha colpito oltre 400 edifici. La polizia ha cercato di disperderli e il gruppo ha presentato una petizione. La coroncina della Divina Misericordia a sostegno della Chiesa cinese. Entro il 31 agosto verranno abbattute le croci delle chiese nella zona di Lishui.
ISRAELE-IRAN
Dopo l’accordo sul nucleare, Israele dovrebbe diventare il miglior alleato dell’Iran
di Uri AvneryE’ la tesi del grande statista e pacifista Uri Avnery, leader del gruppo Gush Shalom, sostenitore della pace fra israeliani e palestinesi. Secondo Avnery, l’Iran desidera solo essere una potenza regionale e del mondo islamico, capace di commerciare con tutti, grazie alla sua raffinata e millenaria esperienza. Di fronte, rivolti al passato, vi sono le monarchie e gli emirati del Golfo. L’Iran può essere un ottimo alleato contro Daesh. Gli abbagli di Netanyahu e dei politici e media israeliani. (Traduzione dall’inglese di AsiaNews).

Dossier


Copyright © 2003 AsiaNews C.F. 00889190153 Tutti i diritti riservati: è permesso l'uso personale dei contenuti di questo sito web solo a fini non commerciali. L'utilizzo per riprodurre, pubblicare, vendere e distribuire può avvenire solo previo accordo con l'editore. Le foto presenti su AsiaNews.it sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate