30 Luglio 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato


    » 28/10/2008, 00.00

    ASIA

    Borse asiatiche in ripresa, ma non tutte



    Tokyo risale, anche grazie alla discesa dello yen, come Hong Kong, Shanghai e Seoul. In caduta Singapore e Kuala Lumpur, discesa limitata a Sydney e Manila.
    Hong Kong (AsiaNews/Agenzie) - Borse asiatiche in ripresa, ma non generale, dopo le caduta dei giorni scorsi. Tokyo ha chiuso con una risalita del 4,61%, dopo che ieri l’indice Nikkei aveva toccato il punto più basso degli ultimi 26 anni. A favorire il rimbalzo anche la discesa dello yen, che ha invertito la tendenza al rialzo dei giorno scorsi. Oggi il dollaro si cambia sopra quota 95 (era sceso fino a 92,76) e l’euro sopra 120 (era a 115,72).
     
    Sulla linea della ripresa, a metà seduta, anche Hong Kong che aveva guadagnato il 6,13%, all’indomani di una storica caduta del 12,7%. Shanghai segnava anch’essa un + 2,68%. Positiva anche Seoul che a fine seduta segnala una ripresa del 5,57%.
     
    In caduta, invece, Singapore, che ieri era chiusa e che oggi segnala una perdita del 5,96%. Ugualmente chiusa ieri ed ugualmente in discesa Kuala Lumpur che segna un – 6,20%, toccando il punto più basso dal 2003.
     
    Perdite limitate per Sydney (- 0,38%) e Manila (- 0,55%).
     
    Tendenza ancora al ribasso per il petrolio, che ora è quotato 62,33 dollari al barile.
     
    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    14/11/2008 ASIA
    Borse asiatiche in ripresa, mentre prende il via il G20
    In segno positivo tutte le piazza, con l’esclusione dela sola Mumbay. Attesa per l’incontro che prende il via oggi a Washington.

    25/01/2005 ASIA
    Il sudest asiatico dello tsunami ha bisogno di turisti

    Supera 280 mila il bilancio delle vittime; i ministri del turismo Asean chiedono all'occidente la fine degli allarmismi.



    30/09/2013 ASIA - USA
    Cadono i mercati asiatici nel timore di una crisi (di budget) del governo Usa
    Tutte le borse scendono in negativo. Si attende la decisione entro la mezzanotte di oggi: repubblicani e democratici devono discutere se integrare o no le spese per l'Obamacare. Il 17 ottobre nuovo sforamento del tetto del debito Usa.

    23/07/2012 ASIA
    Borse asiatiche in discesa: i problemi dell'euro e della Cina
    L'euro al valore più basso in 12 anni sullo yen. Timori per un'ulteriore caduta delle esportazioni asiatiche in Europa. La Cina rivede al ribasso la sua crescita a causa del problema esportazioni. Il governo giapponese: Il rallentamento dell'economia globale è sempre più diffuso.

    04/10/2011 ASIA
    Scendono le borse per Dexia, la “Lehman Brothers” europea
    I titoli della banca franco-belga sono scesi del 20%. La banca è esposta al debito greco per 4,8 miliardi di euro. Negative le borse in Asia, con Hong Kong a meno 3,4; Tokyo a meno 1,05; Seoul a meno 3,59. Negative anche le borse europee: Londra a meno 1,4%; Francoforte a meno 1,72; Parigi a meno 1,49; Milano meno 2,9%.



    In evidenza

    POLONIA – CINA – GMG
    I trucchi e le violenze di Pechino per fermare i giovani cinesi alla Gmg

    Vincenzo Faccioli Pintozzi

    Il governo ha bloccato ieri un gruppo di 50 giovani pellegrini, già imbarcati su un aereo diretto a Cracovia. Interrogati per ore all’immigrazione, sono stati “ammoniti” e rimandati a casa con l’ordine di non contattare nessuno all’estero. Nel frattempo, per i luoghi centrali della Giornata mondiale della Gioventù si aggirano “giovani cattolici cinesi”, in gruppi di cinque o sei persone, che hanno il compito di spiare i compatrioti. Lavorano per Istituti culturali o aziende cinesi in Polonia.


    ISLAM-EUROPA
    P. Samir: Terrore islamico in Francia e Germania: crisi dell’integrazione, ma soprattutto crisi della politica

    Samir Khalil Samir

    Il sequestro e l’uccisione di un sacerdote vicino a Rouen (Francia) e i vari attacchi a Würzburg, Monaco, Ansbach (Germania) sono stati compiuti da gente molto giovane e indottrinata con facilità. La Germania era un modello per l’integrazione dei rifugiati. Ma l’islamismo radicale non si lascia assimilare. Esso è sostenuto da Arabia saudita e Qatar. Non c’è altra strada all’integrazione. Ma occorre dire la verità: nel Corano ci sono elementi di guerra e violenza. Ignoranza e perdita di senso morale dei politici occidentali.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®