08 Dicembre 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato


    » 27/03/2004, 00.00

    ITALIA

    C'è spazio oggi per il Cristianesimo nella cultura cinese



    Milano (AsiaNews) – Si svolge oggi una giornata di studio su Cina e Cristianesimo, organizzata dal Pontificio Istituto Missioni Estere (PIME) e l'Ufficio Diocesano per la Pastorale Missionaria di Milano. Essa rientra nell'iniziativa "Sentieri Cinesi", che mira a contribuire a una più profonda conoscenza della Cina in Italia attraverso incontri e manifestazioni, con la partecipazione, studiosi, esperti, missionari.

    Il convegno di oggi si propone di offrire una panoramica dell'incontro/scontro tra fede cristiana e cultura cinese, in una prospettiva ampia dal punto di vista cronologico e tematico. Filo conduttore degli interventi che si susseguiranno sarà l'impatto del Cristianesimo sulla Cina, dal suo primo ingresso nel paese, fino alla sua riscoperta oggi da parte degli intellettuali e alla sfida che esso pone alla nuova leadership cinese.

    Nel corso della mattinata, i relatori si soffermeranno sulle radici della missione cristiana e dell'inculturazione del messaggio cristiano in Cina, la cui prima esperienza è rappresentata dalla stele nestoriana rinvenuta vicino Xi'an, risalente al VII sec., la cui iscrizione verrà spiegata dal sinologo Matteo Nicolini-Zani, membro della Comunità di Bose. P. Gianni Criveller, missionario del PIME a Hong Kong, analizzerà la lungimirante apertura alla cultura cinese nell'opera di evangelizzazione di Matteo Ricci, missionario gesuita del XVI sec., mentre p. Heinrich Pfeiffer s.j., tratterà dell'arte cristiana in Cina come mezzo di inculturazione della fede.

    Nel pomeriggio, la seconda parte del convegno analizzerà la situazione attuale del Cristianesimo in Cina, caratterizzata da traguardi raggiunti e nuove sfide. La contraddittoria politica religiosa del governo, che vive ancora degli stereotipi del marxismo e mantiene un controllo serrato dell'attività religiosa (p. Angelo Lazzarotto, Pime), non è riuscita a soffocare il nuovo interesse del Cristianesimo sul piano culturale (Teresa Xiao Enhui, scrittrice cinese) né l'esigenza di comunione dei cattolici cinesi con la Chiesa di Roma, che ha portato a incoraggianti passi avanti verso un superamento della netta divisione tra cattolici della chiesa patriottica e cattolici della chiesa "sotterranea" (p. Giancarlo Politi, Pime).

    Il convegno ha luogo presso la sede del Pime di Milano. (MR)

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    06/04/2011 CINA
    Qing Ming, la Chiesa più vicina alla cultura cinese tradizionale
    La festa tradizionale esprime rispetto per i defunti con visite al cimitero, scoppio di petardi, offerte di cibo e bevande. I convertiti cattolici spesso si oppongono a questi riti, e vengono accusati di mancanza di pietà filiale. Ma nella Chiesa cinese c’è chi lavora per l’inculturazione.

    08/10/2004 CINA - ITALIA
    In mostra il primo atlante della Cina, opera del gesuita Martino Martini

    Stasera al Pime di Milano,  incontro su "Il contributo dei missionari alle scienze moderne"



    24/07/2004 taiwan - cina
    Una marcia per difendere i diritti degli aborigeni

    Prezioso il contributo dei missionari nella promozione cultura indigena



    13/12/2003 cina -macao
    Wu Li, pittore, poeta e gesuita nella Chiesa dell'Impero Qing


    19/12/2006 CINA
    La tv di Stato ammette che in Cina cresce la fede cattolica
    Oltre 5 milioni di cattolici secondo i dati ufficiali, molti di più secondo stime ufficiose. Centinaia di battesimi alla volta, specie tra giovani. Una rinascita che le organizzazioni ufficiali statali non riescono a controllare.



    In evidenza

    IRAQ
    Parroco di Amadiya: profughi cristiani di Mosul, fra l’emergenza aiuti e l’attesa del rientro

    P. Samir Youssef

    In una lettera p. Samir Youssef racconta la situazione dei rifugiati, da oltre due anni lontani dalle loro case. Si segue con attenzione l’offensiva, anche se case e chiese “sono in gran parte” bruciate o distrutte. Con l’arrivo dell’inverno servono cherosene, vestiti, cibo e denaro per pagare il trasporto degli studenti. Un appello per continuare a sostenere la campagna di AsiaNews.


    IRAQ
    “Adotta un cristiano di Mosul”: il dono di Natale per attraversare l’inverno

    Bernardo Cervellera

    Le nuove ondate di profughi, con l’avanzata dell’esercito verso la Piana di Ninive e Mosul rischiano di far dimenticare i rifugiati che da due anni hanno trovato ospitalità nel Kurdistan. C’è bisogno di cherosene, vestiti per l’inverno, aiuti per i bambini, soldi per gli affitti. La campagna lanciata da AsiaNews due anni fa è più urgente che mai. Rinunciare a un dono superfluo per offrire loro un dono essenziale per vivere.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®