05/03/2019, 10.56
INDIA – CINA
Invia ad un amico

Calcutta, pellegrini cinesi pregano sulla tomba di Madre Teresa

di Nirmala Carvalho

La fondatrice delle Missionarie della Carità non ha mai potuto portare le sue suore in Cina. Tuttavia il suo messaggio di amore e carità verso gli ultimi ha ispirato un’associazione locale di laici. Oggi essa conta quasi 6mila membri, al servizio di poveri e malati.

Mumbai (AsiaNews) – Un gruppo di pellegrini provenienti dalla Cina continentale è in visita a Calcutta, nella sede arcivescovile. Essi fanno parte di un “terzo ordine” ispirato a Madre Teresa. Il gruppo, 30 persone accompagnate da due sacerdoti, è stato accolto dall’arcivescovo Thomas D’Souza, che riferisce ad AsiaNews: “La loro gioia è contagiosa”.

Madre Teresa di Calcutta non ha mai potuto realizzare in vita il sogno di portare le sue missionarie in Cina, a causa dell’atteggiamento contrario di Pechino. Tuttavia i semi lanciati dalla santa sul suolo cinese hanno germogliato, fino a portare alla nascita di questa associazione di laici: sono uomini e donne che vivono e operano nei villaggi ispirati dal messaggio di amore e carità della Madre dei più poveri tra i poveri.

I pellegrini hanno pregato sulla tomba di Madre Teresa, nella casa generalizia delle Missionarie della Carità, l’ordine fondato dalla suora di origini albanesi. P. Dominic Gomes, vicario generale dell’arcidiocesi, racconta: “Abbiamo trascorso insieme quasi un’ora. Per come sono vestiti, sembrano suore e sacerdoti, invece sono semplici laici che lavorano tra le persone perseguitate in Cina”. Poi aggiunge: “Volevano sentire il ritmo del tabla [tipico tamburo indiano, ndr] e lo abbiamo suonato per loro, dopo la benedizione degli oggetti sacri nella cappella”.

Mons. D’Souza riporta che oggi in Cina l’associazione ispirata al carisma Madre Teresa “conta circa 6mila membri. Essi operano in nove diocesi. Sono impegnati soprattutto nel campo caritatevole e nell’evangelizzazione. Viaggiano attraverso i villaggi diffondendo il messaggio di amore. Sono al servizio di malati e poveri”. Infine conclude: “È stato davvero edificante incontrare questi pellegrini cinesi”.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Mons. D’Souza: Madre Teresa sarà la co-patrona di Calcutta
05/09/2017 08:34
L’India avrà una nuova santa: sr. Maria Teresa Chiramel Mankidiyan, ‘come Madre Teresa’
14/02/2019 09:08
P. Joe Pereira: da Madre Teresa, ho imparato la compassione per i tossicodipendenti
07/09/2017 11:30
Filippine, messe in tutto il Paese per festeggiare la santa di Calcutta
05/09/2016 11:29
Isole Andamane: Missionarie della Carità visitano famiglie, malati e moribondi
22/04/2017 09:07