22/02/2006, 00.00
VATICANO - FILIPPINE
Invia ad un amico

Card. Gaudencio B. Rosales (Scheda)

Il nuovo cardinale delle Filippine, Gaudencio B. Rosales, 31esimo arcivescovo di Manila, è nato il 10 agosto del 1932 a Batangas City. Ordinato sacerdote nel 1958, nei successivi 14 anni è stato rettore di 2 seminari, ma anche parroco prima in un villaggio, a San Vicenyte - Lipa - e poi in città, a Batangas City.

Paolo VI lo nomina vescovo ausiliare di Manila nel 1974. Nel 1982 diventa coadiutore della futura diocesi di Malaybalay, Bukidnon. Da qui inizia la sua campagna contro quello che lui stesso definisce "lo sfrenato disboscamento commerciale e illegale". Dopo la frana che il 17 febbraio ha colpito il sud dell'isola di Leyte, Rosales ha denunciato in modo chiaro che "la vera causa dietro questa terribile tragedia è che le foreste sono state denudate selvaggiamente e non è stato condotto nessun programma di riforestazione". Egli ha poi fatto un appello al governo: "Le autorità devono affrontare sul serio il problema, se non vogliamo che questo si ripeta".

Nel 1992 Giovanni Paolo II lo nomina vescovo di Lipa. Nel 2003, raccoglie l'eredità del cardinale Jaime Sin e diventa arcivescovo di Manila. Sin, in carica dal 1974, si era dimesso per limiti di età e motivi di salute. Il cardinale, leader della Rivoluzione del rosario nel 1986, morirà poi a giugno del 2005. In occasione dei suoi funerali mons. Rosales ha dichiarato: "È stato più di un pastore, negli anni della dittatura è stato un profeta non timoroso dei despoti e degli oppressori ingiusti e disonesti".

Il neo cardinale ha sempre detto di porre al centro del suo operare "l'evangelizzazione, la diffusione della buona notizia della Risurrezione di Cristo, ma anche l'impulso al dialogo tra le varie componenti della Chiesa diocesana e le opere di carità nei confronti delle persone povere".

In più occasioni ha ribadito l'impegno della Chiesa "contro la corruzione nel Paese e perché i valori del Vangelo siano incarnati nella società".

Tra gli altri incarichi, mons. Rosales è stato direttore nazionale delle Pontificie opere missionarie, delegato per l'Asia della congregazione di Propaganda Fide; vicepresidente della Conferenza episcopale delle Filippine (Cbcp). Ha rappresentato la Cbcp a tre Sinodi dei vescovi (1990, 1997 e 2001).  

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Card. Rosales: voglio essere nuova speranza per i poveri che non hanno nome
23/02/2006
C'è molta Asia nel futuro della Chiesa
23/02/2006
Card. Rosales: l'Asia ha bisogno di una "nuova espressione" per l'evangelizzazione
23/03/2006
Card. Cheong: "Seoul, Manila e Hong Kong insieme per l'evangelizzazione dell'Asia"
23/02/2006
Papa: i nuovi cardinali siano testimoni di carità, capaci di perdonare, di dare fiducia e speranza
14/02/2015