23/07/2019, 12.24
SRI LANKA
Invia ad un amico

Card. Ranjith alla comunità islamica internazionale: Sconfiggete il terrorismo (Foto)

di Melani Manel Perera

L’arcivescovo di Colombo ha riconsacrato la chiesa di San Sebastiano nel giorno in cui si celebrava il terzo mese dalle stragi di Pasqua. Svelato il monumento in ricordo delle 263 vittime. “Anche i musulmani che vivono nei Paesi islamici soffrono”. Il Vaticano ha donato 85mila dollari per le vittime.

Colombo (AsiaNews) – La comunità islamica internazionale “deve farsi avanti e proteggere la propria dignità e lo spirito della religione islamica. Chiedo ai musulmani di unirsi alle altre religioni, sconfiggere le pressioni che fuorviano i giovani e punirli per [il crimine] di estremismo. Per questo invito tutti i musulmani a unirsi e a tentare di sconfiggere il pericolo dell’estremismo in tutto il mondo. Lasciate che le persone vivano liberamente”. Lo ha dichiarato il card. Malcolm Ranjith, arcivescovo di Colombo, il 21 luglio scorso, nel terzo mese dai feroci attentati di Pasqua che hanno provocato 263 vittime. Il potente appello è stato pronunciato durante la riconsacrazione della chiesa di San Sebastiano a Katuwapitiya, una delle tre chiese cristiane colpite dagli attentatori.

Alla vigilia della ricorrenza, il cardinale aveva lanciato un forte messaggio ai leader islamici e alle potenze internazionali, affinchè si assumano le proprie responsabilità e cessino di sponsorizzare il fondamentalismo islamico. Durante l’omelia è tornato a scagliarsi contro “i gruppi che vogliono provocare scompiglio nel Paese. Non si tratta di semplici fedeli. Già l’ho detto in passato. I musulmani non sono responsabili. È l’azione di gruppi internazionali che si servono di giovani deviati. Per questo i musulmani si devono unire alle altre religioni per sconfiggere insieme tutte le forze del male”.

L’arcivescovo di Colombo ha sottolineato che “anche i musulmani che vivono in Paesi come Afghanistan, Iran, Iraq, Kuwait, Libano, Siria, Egitto, Tunisia, Libia e Yemen, soffrono”. Poi, rivolto ai cattolici, ha esortato: “Chiedo al nostro popolo di non provare rabbia nei confronti dei fedeli musulmani o della religione islamica. Non abbiate un’idea di vendetta. I musulmani nel loro insieme non sono responsabili delle azioni compiute da qualche stupido giovane. Non molestateli, abbiate rispetto per loro”.

La cerimonia di riconsacrazione della chiesa di San Sebastiano si è articolata con la benedizione del luogo di culto, dell’acqua e dell’olio; poi è proseguita con la messa, cui ha partecipato una folla numerosa di fedeli, sacerdoti e suore. La funzione è stata presieduta dal cardinale e concelebrata dai due vescovi ausiliari dell’arcidiocesi, mons. J.D. Anthony e mons. Maxwell Silva.

Al termine dell’eucaristia, è stato rivelato al pubblico il monumento in ricordo delle vittime. Tutti i bambini rimasti orfani hanno deposto un fiore per il parente defunto. Il momento è stato segnato da forte commozione. Infine il card. Ranjith ha condiviso il recente ricordo di quando ha incontrato papa Francesco in Vaticano: “Anche lui piangeva e mi ha detto di riferirvi che prega per voi. Il Santo Padre ha detto che i vostri cari sono in Paradiso”. La Santa Sede ha donato un totale di 85mila dollari in sostegno dei feriti e dei parenti delle vittime.

Reconsecration St. Sebastian Church
Reconsecration St. Sebastian Church
Reconsecration St. Sebastian Church
Reconsecration St. Sebastian Church
Reconsecration St. Sebastian Church
Reconsecration St. Sebastian Church
Reconsecration St. Sebastian Church
Reconsecration St. Sebastian Church
Reconsecration St. Sebastian Church
Reconsecration St. Sebastian Church
Reconsecration St. Sebastian Church
Reconsecration St. Sebastian Church
Reconsecration St. Sebastian Church
Reconsecration St. Sebastian Church
Reconsecration St. Sebastian Church
Reconsecration St. Sebastian Church
Reconsecration St. Sebastian Church
Reconsecration St. Sebastian Church
Reconsecration St. Sebastian Church
Reconsecration St. Sebastian Church
Reconsecration St. Sebastian Church
Reconsecration St. Sebastian Church
Reconsecration St. Sebastian Church
Reconsecration St. Sebastian Church
Reconsecration St. Sebastian Church
Reconsecration St. Sebastian Church
Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Chiesa di Colombo: tre mesi dopo le stragi di Pasqua, il punto sugli aiuti
20/07/2019 11:48
Card. Ranjith: Mai visto tanto dolore come quello delle stragi di Pasqua
18/07/2019 13:18
Vescovi dello Sri Lanka: Serve un’indagine indipendente sulle stragi di Pasqua
16/08/2019 08:54
Sri Lanka, massacro di Pasqua: ‘nessuna prova’ contro lo Stato islamico
25/07/2019 09:05
Cristiano picchiato da monaci buddisti. Vescovo metodista: Siamo cittadini di questo Paese
12/08/2019 12:23