22/02/2016, 15.10
SRI LANKA
Invia ad un amico

Card. Ranjith: Il dono più grande che abbiamo ricevuto è la Madre benedetta di Lourdes (il video)

di Melani Manel Perera

L’arcivescovo di Colombo ha presieduto la cerimonia per il centenario della fondazione della prima chiesa dedicata alla Madonna di Lourdes nel Paese. Dal 1948 la Vergine protegge il Paese come Nostra Signora di Lanka. Circa 3mila fedeli hanno partecipato alla messa e alla processione con la statua della Madonna. Papa Francesco ha inviato un messaggio.

Colombo (AsiaNews) – Il dono più grande “che abbiamo ricevuto, a prescindere da qualsiasi cosa possano dire i fondamentalisti, è la nostra Madre benedetta”. Lo ha detto il card. Malcolm Ranjith, arcivescovo di Colombo, in occasione della festa per il centenario della fondazione della prima chiesa dedicata alla Madonna di Lourdes, che protegge il Paese come Nostra Signora di Lanka. Il cardinale, che prima della messa ha liberato delle colombe in segno di pace, ha aggiunto: “Noi abbiamo ricevuto Gesù solo grazie all’intercessione di Maria. Nessuna madre abbandonerà mai suo figlio, qualsiasi possa essere il suo comportamento. Allo stesso modo la nostra Madre celeste, nonostante i nostri peccati causati dall’allontanamento da lei, aspetta impaziente il nostro pentimento e il ritorno al suo grembo”.

Circa 3mila fedeli hanno partecipato alla cerimonia, che si è svolta il 14 febbraio. L’arcivescovo ha presieduto la messa solenne insieme a p. Shanthi Kumar Welivita, vicario generale di nord Colombo, e p. Priya Jayamanna, ex amministratore della basilica nazionale di Nostra Signora di Lanka a Tewatte. Al termine della funzione, la statua della Madonna è stata portata in processione, accompagnata dal suono delle cornamuse.

I fedeli hanno affollato la chiesa di Nostra Signora di Lourdes, che è chiamata in lingua locale “Podi Palliya”, cioè “piccola chiesa”. Fondata nel 1916 attorno alla cappella che ospitava la prima statua della Vergine portata in Sri Lanka, la chiesa sorge di fronte alla basilica nazionale di Tewatte. Il santuario di Tewatte è stato costruito dall’allora arcivescovo di Colombo mons. Jean Marie Masson Omi nel 1948, per ringraziare la Madonna di aver risparmiato il Paese dagli orrori dalla Seconda guerra mondiale.

La popolazione però non ha dimenticato lo sviluppo della chiesa in Sri Lanka. La ‘piccola chiesa’ è il luogo di nascita della basilica. Nostra Signora di Lourdes protegge tutti i parrocchiani e i fedeli che vanno in pellegrinaggio a Nostra Signora di Lanka. “Gesù – ha detto il cardinale – ci ha fatto due doni prima di morire sulla croce. Il primo è il sacramento dell’eucaristia, il secondo è la Madre Maria. Gesù ha capito che doveva donarci sua Madre per proteggere questa chiesa, guidare i suoi fedeli e renderci forti. Tutto questo perché sapeva che Maria aveva fatto le stesse cose per lui”.

Al termine della messa il parroco p. Victor Jayamanna ha letto un messaggio di papa Francesco e ha fatto distribuire un opuscolo commemorativo del centenario. In esso alcuni fedeli hanno condiviso il ricordo dei primi anni dopo la fondazione della “piccola chiesa”. Tra questi anche Simon Sinngo, un cattolico di 87 anni convertito dal buddismo. “Il terreno dove è sorta la chiesa – dice – era sotto il controllo degli inglesi, che lo usavano per esercitazioni militari. Da quando mi sono convertito, grazie a mia moglie, sono molto più felice. Ho anche sentito che molti disabili con le stampelle hanno ricevuto il miracolo, dopo essersi bagnati alla fonte della chiesa”.

Alagamala Pulle Raamasami Thever, 96enne cattolico convertito dall’indù, è colui che ogni anno il giorno della festa solleva la bandiera principale sull’albero di Nostra Signora di Lourdes. Lavorava come sarto e ora gestisce un piccolo negozio di sartoria vicino la basilica. “Ho una grande fede in Maria – conclude – perché ho ricevuto da lei tutto quello che avevo chiesto. Una notte in sogno, Maria mi ha detto che le avrei donato un grande palazzo e mi ha mostrato anche il sentiero. Quello che mi ha promesso era vero: questa basilica è il grande palazzo di cui mi ha parlato la Vergine”.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Tewatte, i cattolici celebrano la festa di Nostra Signora di Lanka (video)
11/02/2016 13:08
Celebrazioni in onore di Gonsalves e del beato Vaz, “fondatori” della Chiesa in Sri Lanka
19/07/2010
La statua di Nostra Signora di Madhu tornerà al santuario per la festa del 15 agosto
01/08/2008
India, anche i non cattolici pregano la Madonna di Gunadala
12/02/2016 15:00
La Madonna di Tewatta accoglie pellegrini e malati per la benedizione
31/08/2009