14/12/2019, 11.01
FILIPPINE
Invia ad un amico

Card. Tagle: Formare operatori sociali per offrire ai poveri un ‘servizio di qualità’

Caritas Filippine inaugura la sua “accademia di azione sociale” a Tagaytay City. Essa mira a fornire competenze tecniche per migliorare la preparazione delle diocesi. L’arcivescovo di Manila: “Spero che questo centro contribuisca non solo alle Filippine e all'Asia, ma alla crescita della saggezza e della professionalità della Chiesa”.

Manila (AsiaNews/CbcpNews) – La Chiesa filippina rinnova il suo impegno per la formazione degli operatori umanitari e di quanti lavorano per lo sviluppo, “affinché il nostro servizio ai poveri sia davvero di qualità”. Lo ha affermato ieri il card. Luis Antonio Gokim Tagle (foto), durante l’inaugurazione dell’“accademia di azione sociale” di Caritas Filippine. L’arcivescovo di Manila, che dal 2015 è presidente di Caritas Internationalis e da pochi giorni nuovo prefetto della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli, ha presenziato la cerimonia di apertura del Centro per la Resilienza, la responsabilizzazione e lo sviluppo integrale (Creed). Al suo fianco vi era mons. Gabriele Caccia, nunzio apostolico uscente.

L'evento è iniziato con una messa officiata da quest’ultimo insieme al card. Tagle, mons. Jose Colin Bagaforo – vescovo di Kidapawan e nuovo presidente di Caritas Filippine –, ed al suo predecessore l’arcivescovo Rolando Tria Tirona (di Caceres). Nella sua omelia, il cardinale ha espresso la speranza che la struttura rappresenti una realizzazione degli obiettivi strategici stabiliti dalla Caritas. “Spero che questo centro contribuisca non solo alle Filippine e all'Asia, ma alla crescita della saggezza e della professionalità della Chiesa”, ha aggiunto.

La struttura è situata presso il complesso del Centro della Comunità ecclesiale di base (Bec) di Tagaytay City, circa 65 chilometri a sud di Manila. Essa mira a migliorare la competenza organizzativa dei centri diocesani di azione sociale. P. Edwin Gariguez, segretario esecutivo di Caritas Filippine, dichiara che il Creed è un “dono” che l’agenzia offre alla Chiesa cattolica del Paese. “Esso non è solo un edificio, è l'intera capacità di rafforzare il programma per le diocesi della rete”, afferma.

Al momento, il centro offre un programma di borse di studio per un Master in Servizi sociali e sviluppo (Mssd) in collaborazione con l'Asian Social Institute (Asi), istituto di ricerca con sede a Manila. P. Gariguez aggiunge che al programma modulare hanno partecipato per la prima volta direttori di azioni sociali e operatori pastorali laici provenienti da tutto il Paese. “Abbiamo intenzione – prosegue il sacerdote – di offrire più corsi per soddisfare le esigenze di lavoratori diocesani, società civile e organizzazioni religione al fine di accrescere le nostra capacità per il servizio ed il ministero pastorale”.

Il Creed mira a fornire competenze tecniche per migliorare la preparazione delle diocesi in settori come sviluppo, risposta umanitaria, adattamento al clima e sostenibilità ambientale, nonché azioni di sostegno. “Dobbiamo – conclude p. Gariguez – sfruttare le qualifiche richieste per rendere il massimo servizio possibile alle persone di cui ci prendiamo cura”.

(Photo credit: Roy Lagarde).

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
P. Gariguez: Il nostro impegno su emergenze, ambiente, sviluppo per la Caritas Internationalis
27/03/2019 12:37
Le Filippine entrano nel Consiglio di Caritas Internationalis
26/03/2019 15:18
Manila, ancora morti in operazioni antidroga. P. Gariguez: ‘Duterte incoraggia le esecuzioni’
18/08/2017 12:58
Il card. Tagle battezza 450 bambini di strada
30/09/2019 10:29
Manila, il card. Tagle battezzerà 450 bambini di strada
21/09/2019 10:06