22 Gennaio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  •    - Arabia Saudita
  •    - Bahrain
  •    - Emirati Arabi Uniti
  •    - Giordania
  •    - Iran
  •    - Iraq
  •    - Israele
  •    - Kuwait
  •    - Libano
  •    - Oman
  •    - Palestina
  •    - Qatar
  •    - Siria
  •    - Turchia
  •    - Yemen
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 10/06/2010, 00.00

    EGITTO

    Centinaia contro il tribunale che ha imposto il divorzio all’interno della Chiesa copta

    Yasmine Saleh

    Manifestazione davanti alla Cattedrale di San Marco al Cairo per protestare contro la decisione del tribunale secondo cui anche i copti possono risposarsi dopo il divorzio. In Egitto in materia di matrimonio e divorzio la legge segue la religione della coppia. Dura opposizione del papa copto Shenouda III.

    Il Cairo (AsiaNews) – Centinaia di copti si sono riuniti il 9 giugno davanti alla Cattedrale di San Marco al Cairo per sostenere papa Shenouda III, guida della Chiesa ortodossa copta egiziana, nel rifiuto di una decisione del tribunale secondo cui gli uomini copti possono risposarsi dopo il divorzio. L’alta corte ha motivato la decisione affermando che “quello di formare una famiglia è un diritto costituzionale” e che nessuna religione può negare questo diritto.

    Già nel marzo 2008 il tribunale aveva emesso una sentenza simile e il papa Shenuoda III l’aveva rigettata, firmando un documento ufficiale insieme ad altri 90 membri della Chiesa copta egiziana.

    “L’alta corte non ha l’autorità di dettare credo e pratiche religiosi” ha dichiarato Shenouda III. “La Chiesa rispetta la legge ma non accetta regole che non derivino dalla Bibbia”.

    “Inoltre”, ha aggiunto “chiunque divorzia civilmente è libero di risposarsi. Ci sono molti modi e molte chiese per farlo, ma non nella comunità copta. Chi vuole rimanere nella Chiesa deve obbedire alle sue leggi”.

    Secondo la legge personale egiziana, matrimonio e divorzio sono regolati in base alla religione degli sposi. La Chiesa copta egiziana, al contrario della comunità musulmana, impedisce di risposarsi dopo il divorzio. In caso di matrimonio misto prevale la legge islamica.

    La decisione del tribunale, travalicando la legge personale egiziana e imponendo alla Chiesa copta di risposare i divorziati, mina i tentativi della Chiesa di rimanere autorevole nei confronti dei cristiani in Egitto, che rappresentano il 10% della popolazione contro il 90% dei musulmani.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    19/03/2012 EGITTO
    Messaggio del Papa per la morte di Shenouda III. Code chilometriche alla salma
    Nella calca sono morte tre persone. I funerali del patriarca copto, deceduto lo scorso 17 marzo, si terranno domani nella cattedrale di S. Marco al Cairo. Centinaia i messaggi di cordoglio inviati da leader religiosi e politici di tutto il mondo.

    30/10/2012 EGITTO
    Cairo: scelti i tre candidati per la successione di Shenouda III
    Si tratta dei vescovi Amba Raphael e Amba Tawadraus e dell’igumeno Rouphail Afa Mina. Fra questi il 4 novembre, con una grande cerimonia, verrà sorteggiato il prossimo pope di Alessandria e patriarca della Chiesa copta ortodossa. Tre giorni di digiuno e preghiera in vista dell’elezione.

    18/03/2012 EGITTO
    É morto Shenouda III, patriarca dei copti
    Aveva 88 anni. Ha governato la Chiesa copta per oltre 40 anni. Le condoglianze del mufti e dei Fratelli musulmani. Ha avuto conflitti con Anwar Sadat, che lo ha costretto agli arresti domiciliari a Wadi Natroun. E' stato critico verso Moubarak perchè non difendeva i cristiani dagli attacchi degli estremisti, ma lo ha sostenuto fino all'ultimo. Per il patriarca cristiani e musulmani insieme formano la nazione egiziana e i cristiani sono molto precedenti all'arrivo dell'islam.

    29/10/2012 EGITTO
    Egitto, al via la penultima fase per scegliere il successore di Shenouda III
    Un consiglio di oltre duemila elettori – laici, monaci, sacerdoti e prelati – indicherà tre nomi tra i cinque candidati. La cerimonia finale per l’elezione del nuovo pope di Alessandria e patriarca della Chiesa copta ortodossa avverà il prossimo 4 novembre. Nuovi scontri tra musulmani e copti: feriti cinque cristiani.

    20/03/2012 EGITTO
    I cristiani copti dopo Shenouda
    Il defunto patriarca ha governato la sua Chiesa per 40 anni. Sono cresciute spiritualità, vocazioni, partecipazione ai riti, ma è stato frenato l'ecumenismo e l'impegno dei laici. Le schermaglie sui matrimoni misti con i cattolici. Nazionalista e anti-israeliano, Shenouda si è scontrato con Sadat che lo ha imprigionato. Un'alleanza con Mubarak per far costruire nuove chiese. L'urgenza della missione nella società e a difesa della donna. L'Egitto fra dittatura militare e fondamentalismo.



    In evidenza

    EGITTO-LIBANO
    Al Cairo, musulmani e cristiani si incontrano per Gerusalemme, ‘la causa delle cause’

    Fady Noun

    Si è tenuta il 16 e 17 gennaio all’istituto sunnita al-Azhar. Hanno preso parte molte personalità del Libano, fra cui il patriarca maronita Bechara Raï. I mondo arabo diviso fra “complice passività” e “discorsi rumorosi ma inefficaci”. Ex-premier libanese: coordinare le azioni per una maggiore efficienza al servizio di una “identità pluralistica di Gerusalemme” e della “libertà religiosa”. Card. Raï: serve preghiera congiunta, la solidarietà interreligiosa islamico-cristiana in tutto il mondo arabo e sostenere i palestinesi.


    CINA
    Yunnan: fino a 13 anni di prigione per i cristiani accusati di appartenere a una setta apocalittica



    Le setta in questione è quella dei Tre gradi del Servizio, un gruppo pseudo-protestante sotterraneo fondato nell’Henan e diffuso soprattutto nelle campagne. I condannati rivendicano di essere solo cristiani e di non sapere nulla della setta. Gli avvocati difensori minacciati della revoca della loro licenza.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®