13/05/2017, 08.42
INDONESIA
Invia ad un amico

Chiesa indonesiana per il dialogo: oltre 5mila ragazzi alla Joyful Run

di Mathias Hariyadi

All’evento sportivo hanno partecipato giovani provenienti da religioni, comunità e classi sociali differenti. Raccolto con entusiasmo l’invito ad abbracciare lo spirito di unità e a difendere il pluralismo. Mons. Pius Riana Prapdi: “Celebrare le differenze nella società significa celebrare la nazione”. La festa è una forte risposta all'attuale situazione socio-politica in Indonesia. p. Antonius Haryanto: “Essere diversi è una cosa comune e rimanere uniti è una grazia enorme”.

 

Jakarta (AsiaNews) – Oltre 5mila persone hanno preso parte alla Joyful Run AYD 2017, evento sportivo organizzato dalla Commissione per i giovani della Conferenza episcopale indonesiana (Komkep Kwi). La manifestazione rientra tra le iniziative programmate dai vescovi in previsione della 7ma Giornata della gioventù asiatica (AYD 2017), che si svolgerà dal 30 luglio al 6 agosto 2017 a Yogyakarta, Central Java. 

Lo scopo di questo raduno sportivo, tenutosi lo scorso 7 maggio a Tangerang, era promuovere il dialogo tra i partecipanti, giovani provenienti da religioni, comunità e classi sociali differenti. I ragazzi hanno raccolto con entusiasmo l’invito della Chiesa cattolica indonesiana ad abbracciare lo spirito di unità su cui è fondata la Repubblica d’Indonesia e a difendere il pluralismo, citato dal motto nazionale “Bhinneka Tunggal Ika” [Unità nella diversità ndr].

Mons. Pius Riana Prapdi, vescovo della diocesi di Ketapang e presidente della Komkep Kwi, ha dichiarato: “Celebrare le differenze nella società significa celebrare la nazione. La Joyful Run AYD 2017 è la gioiosa celebrazione del pluralismo che ci unisce. La presenza e la partecipazione di questi ragazzi ha lanciato un chiaro messaggio al Paese intero, Chiesa indonesiana compresa:  il principio alla base della nostra nazione è vivo e forte. Le loro preghiere sono un grande aiuto al nostro impegno per difendere i valori del pluralismo e dell’unità nella diversità”.

Lo spirito che anima questa festa sportiva è una forte risposta all'attuale situazione socio-politica in Indonesia, soprattutto a Jakarta. È un momento storico in cui l'unità nella diversità viene “messa alla prova” dal grave scontro politico tra i gruppi moderati e i movimenti fondamentalisti, sempre più attivi nella sociale indonesiana.

Parlando con AsiaNews durante l'evento, p. Antonius Haryanto, segretario generale della Komkep KWI, ha espresso la sua gratitudine a tutti coloro che hanno lavorato duramente “dietro le quinte” affinché questo grande evento sportivo avesse luogo e si svolgesse in maniera pacifica. “La Joyful Run AYD 2017 è un messaggio chiaro e una prova forte che tutte le parti provenienti da diversi ambiti sociali hanno mostrato il loro enorme sostegno allo spirito del pluralismo e l'amore per la pace nella società. Non c'è bisogno di preoccuparsi e di aver paura. Essere diversi è una cosa comune e rimanere uniti è una grazia enorme”, ha detto p. Antonius.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
A Yogyakarta la prossima Giornata della gioventù asiatica: in arrivo giovani da 29 Paesi
18/03/2017 09:20
West Kalimantan, la Chiesa festeggia l’ordinazione di due tribali Dayak
07/07/2017 14:56
Dalle Filippine 70 giovani ad Hong Kong per la Giornata della gioventù asiatica
08/07/2006
Card. Zen: "Pechino ha proibito ai giovani cattolici cinesi di unirsi a noi"
31/07/2006
Card. Zen, segnata dall'ospitalità l'apertura della Giornata della gioventù asiatica
28/07/2006