21 Dicembre 2014 AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook            

Aiuta AsiaNews | Chi siamo | P.I.M.E. | | Rss | Newsletter | Mobile




Dona
Il 5 x mille
ai missionari del PIME



mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato
invia ad un amico visualizza per la stampa


» 24/02/2006
Cina
Cina, esplosione in miniera: 15 morti e 12 feriti

I sopravvissuti sono ricoverati in ospedale in gravi condizioni. Nonostante le campagne di Pechino a favore della sicurezza sul lavoro non si ferma la carneficina dei minatori.



Pechino (AsiaNews/Agenzie) – L'esplosione avvenuta all'interno di una miniera nella parte orientale della Cina ha ucciso ieri 15 minatori e ne ha feriti in maniera grave altri 12. Lo riporta oggi la Xinhua, agenzia ufficiale cinese.

L'incidente è avvenuto nella provincia dello Shandong, in una miniera di proprietà del gruppo Zaozhuang. Non sono stati resi pubblici il nome né l'esatta posizione della zona estrattiva: l'unico particolare fornito è che al momento dell'esplosione stavano lavorando sotto terra "solo" 27 persone.

Al momento i feriti sono ricoverati in un ospedale locale: le autorità hanno aperto un'inchiesta sulle cause dello scoppio.

Quello di ieri è l'ultimo di una serie di incidenti nelle miniere, che continuano nonostante gli sforzi e le iniziative lanciate dal governo. Secondo fonti ufficiali, nel corso della campagna nazionale per la sicurezza del lavoro lanciata da Pechino, il governo provinciale ha chiuso 4.876 gallerie di estrazione illegali ed ha identificato 952 membri del governo che – contrariamente a quanto imposto dal Partito comunista – hanno investito in azioni minerarie per un totale di 156 milioni di yuan (oltre 15 milioni di euro).

In tutto il Paese, nel 2005, gli incidenti sono addirittura aumentati (+ 8,5% nei primi 9 mesi dell'anno rispetto al 2004, secondo dati ufficiali) e si sono avute le sciagure più gravi degli ultimi 50 anni.

All'inizio di dicembre un'esplosione nella miniera Dongfeng, nell'Heilonjiang, ha causato 169 morti accertati. Un anno fa, nella miniera Sunjiawan nel Liaoning, i morti sono stati 220.


invia ad un amico visualizza per la stampa

Vedi anche
28/11/2005 Cina
Cina, un'altra esplosione in miniera, stavolta uccide oltre 50 persone
23/02/2009 CINA
Esplode miniera nello Shanxi: 74 morti e 100 feriti
05/10/2005 CINA
Miniere cinesi, in 2 giorni tre incidenti mortali
03/03/2005 CINA
Esplosione nello Shanxi: almeno 20 bambini morti
02/12/2005 Cina
Sale a 166 il numero dei morti nella miniera dell'Heilongjiang

In evidenza
IRAQ-VATICANO
Vescovo di Mosul: Gesù nasce fra i container dei rifugiati. Continua la campagna "Adotta un cristiano di Mosul"
di Amel NonaI profughi perseguitati dallo Stato islamico hanno perso tutto: beni, casa, lavoro, scuole, futuro. Ma rimane forte la fede e la missione. Raccolti e inviati quasi 900mila euro. Il messaggio di vicinanza di papa Francesco. La campagna continua secondo la proposta del patriarca di Baghdad: digiuno e sobrietà a Natale e Capodanno, offrendo il corrispettivo per i cristiani di Mosul.
IRAQ
Patriarca caldeo: Digiuno alla vigilia di Natale per il ritorno dei profughi a Mosul
di Joseph MahmoudMar Louis Sako domanda ai fedeli di non celebrare in modo "mondano", con sfarzo e abbondanza, Natale e Capodanno in segno di solidarietà con i fuggitivi della piana di Ninive, perseguitati dall'Esercito islamico. AsiaNews aderisce al digiuno proposto dal Patriarca e chiede a tutti i lettori di dare il corrispettivo del digiuno a sostegno della campagna "Adotta un cristiano di Mosul".
IRAQ - ITALIA
Lettera dell'arcivescovo di Mosul: Grazie per gli aiuti, che sostengono le sofferenze dei rifugiati
di Amel NonaLe offerte di tutti i donatori della campagna "Adotta un cristiano di Mosul" sono usate per acquistare cibo, vestiti pesanti, coperte per i profughi e affittare case o roulotte per affrontare l'inverno e il freddo che sono giunti molto presto. Due donne hanno difeso la loro fede cristiana davanti ai miliziani islamisti che volevano convertirle, minacciandole di uccidere. Rifugiato fra i rifugiati, mons. Nona scopre un modo nuovo di essere pastore.

Dossier


by Giulio Aleni / (a cura di) Gianni Criveller
pp. 176
Copyright © 2003 AsiaNews C.F. 00889190153 Tutti i diritti riservati: è permesso l'uso personale dei contenuti di questo sito web solo a fini non commerciali. L'utilizzo per riprodurre, pubblicare, vendere e distribuire può avvenire solo previo accordo con l'editore. Le foto presenti su AsiaNews.it sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate