23/04/2014, 00.00
CINA
Invia ad un amico

Cina, "presto" un tribunale speciale per la difesa della proprietà intellettuale

Il governo ha annunciato che intende aprire una nuova corte dedicata soltanto al diritto d'autore e alle dispute legate ai brevetti. Nel 2013 sono stati aperti sulla questione circa 90mila casi giudiziari.

Pechino (AsiaNews/Agenzie) - Il governo cinese ha annunciato che intende inaugurare "presto" un tribunale dedicato in maniera esclusiva a dirimere questioni legate al diritto d'autore e alla proprietà intellettuale. La decisione è stata accolta con favore da esperti e imprenditori, dato che la Cina è da molto tempo criticata proprio per l'insufficiente protezione che offre a questi diritti. Il nuovo tribunale rappresenta un segnale che vuole rassicurare gli investitori stranieri, diffidenti dallo sviluppare novità industriali nel Paese, e mostra che l'innovazione tecnologica inizia a essere un argomento importante anche per i cinesi.

Con ogni probabilità il nuovo tribunale sarà aperto nella ricca provincia meridionale del Guangdong, da decenni snodo commerciale importantissimo e teatro delle timide innovazioni sociali e politiche decise dal Partito comunista. Zhu Xiaodan, governatore provinciale, ha dichiarato che la sua zona "che da molto tempo gode della libertà di sperimentare" farà di tutto per essere parte del programma pilota.

Secondo Zhu "la nozione e il diritto riguardo la proprietà intellettuale sono le chiavi per aprire allo sviluppo dell'innovazione interna. Il governo deve rafforzare il proprio sistema di gestione di questi argomenti, in modo da proteggere meglio le compagnie che sviluppano novità".

Jin Kesheng, giudice presso la Corte Suprema del popolo cinese, spiega che i dettagli sono ancora in discussione: "Si tratta di un grande passo avanti verso la riforma del giudiziario in Cina. La leadership deve rivedere con attenzione il piano, in modo da evitare ogni possibile scontro di giurisdizione con il nuovo tribunale. A cui servono giudici preparati e specializzati, che dobbiamo ancora formare".

La Cina ha una pessima reputazione nel campo della protezione del diritto d'autore, e l'enorme numero di beni contraffatti che vengono prodotti nel Paese ha aperto una serie infinita di cause legali con le aziende straniere che ne detengono i brevetti. Secondo i dati ufficiali, nel 2013 sono state aperte 88.286 cause legate alla proprietà intellettuale, un aumento del 5,29% rispetto all'anno precedente. 

 

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Seoul anticipa gli Usa: Apple e Samsung “entrambe colpevoli”
24/08/2012
Lunedì a Pechino nuovo round di negoziati commerciali
09/02/2019 10:31
Pechino sblocca le importazioni di sorgo e offre un taglio di 200 miliardi nel commercio con gli Usa
18/05/2018 08:44
Trump promette nuovi dazi; Pechino minaccia ‘risposte ad ogni costo’
07/04/2018 10:38
Dazi Usa per 1300 prodotti cinesi. Pechino promette ‘ misure equivalenti’
04/04/2018 08:33