08/11/2017, 12.47
SRI LANKA
Invia ad un amico

Colombo, la Caritas festeggia 50 anni di attività per i poveri

di Melani Manel Perera

Il braccio sociale della Chiesa cattolica in Sri Lanka è stato fondato da p. Joe Fernando nel 1968. Oggi ha un centro nazionale e 13 uffici diocesani. Lanciato un nuovo sito internet; rivelata la canzone ufficiale del giubileo; presentato il piano di azione per il triennio 2018-2021.

Colombo (AsiaNews) – Quest’anno la Caritas dello Sri Lanka festeggia i primi 50 anni di attività al servizio della popolazione. La cerimonia di apertura del “giubileo d’oro” è avvenuta ieri nel giardino dell’ufficio nazionale a Colombo. A dare inizio alle celebrazioni una messa di ringraziamento, officiata da mons. Vianney Fernando, vescovo di Kandy e presidente della Caritas. Nei prossimi mesi seguiranno altre iniziative per commemorare mezzo secolo di lavoro in favore di poveri, emarginati e vulnerabili.

Caritas-Sedec, il braccio sociale della Chiesa cattolica in Sri Lanka, è stato fondato nel 1968 da p. Joe Fernando, un missionario motivato a mettere in pratica la dottrina sociale della Chiesa. Egli era consapevole della necessità di porsi al servizio dei settori poveri e svantaggiati della società. Con il passare degli anni l’associazione cattolica ha esteso le sue attività fino a creare un Centro nazionale per la giustizia, la pace e lo sviluppo umano. Oggi sul territorio operano 13 uffici diocesani che coprono tutti i distretti.

Tra i partecipanti, il sig. Palitha, un autista di fede buddista che ha lavorato per diversi anni nella Caritas, mettendo a disposizione dello staff le sue competenze di guida. Ad AsiaNews riporta: "Per me è stato un grande onore partecipare alla messa di ringraziamento". Senthel Sooryakumarry, coordinatrice dell'Ufficio Caritas di Trincomalee, aggiunge: "Sono orgogliosa di lavorare nella Caritas come assistente sociale. Da 16 anni sono al servizio della diocesi. Amo la missione e la visione della Caritas perchè non esistono divisioni tra buddisti, cristiani, indù o musulmani. La Caritas serve tutti gli esseri umani".

Durante l’omelia, mons. Emmanuel Fernando, vescovo ausiliare di Colombo, ha ricordato alcuni momenti salienti di Caritas-Sedec, dai primi passi fino all’aiuto alle vittime di conflitti, disastri naturali e povertà. Tutta questa opera, ha sottolineato, “ha avuto alla base il sommo valore dell’amore”.

Mons. Fernando ha aggiunto che la Chiesa cattolica nel mondo “è sempre stata dalla parte delle persone. Le rivoluzioni che si sono succedute nei secoli hanno spinto la Chiesa ad indagare le cause della povertà, della discriminazione e dell’emarginazione, coinvolgendo il proprio apostolato sociale – la Caritas – e orientandolo verso nuove azioni sociali”. “La nostra fede in Gesù Cristo – ha ribadito – è ciò che ci rende diversi dalle tante organizzazioni non governative internazionali e locali che hanno inondato il Paese e il mondo”.

In occasione della cerimonia inaugurale del 50mo anniversario è stato lanciato un sito internet, correlato di una pagina Facebook e di un canale su Youtube, su cui verranno caricati video-documentari. Durante l’evento è stato presentato il nuovo piano strategico per il triennio 2018-2021. Infine è stata svelata la canzone ufficiale del giubileo, scritta e composta da p. Cecil Joy Perera in lingua singalese e riadattata da p. Eugene Francis nella versione tamil. 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
La Caritas celebra a Colombo i 40 anni con una manifestazione di commercio equo
02/12/2008
La Caritas ha un nuovo direttore: Dio mi ha scelto, è la mia vocazione
24/06/2016 13:13
Assam e Bihar, la Caritas in aiuto agli alluvionati
21/08/2017 11:06
Caritas India: un network di organizzazioni religiose per intervenire nei disastri
27/05/2017 08:32
Caritas India, fraternità e aiuti per i malati di cancro
28/12/2016 13:05