25 Febbraio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est
  •    - Cina
  •    - Corea del Nord
  •    - Corea del Sud
  •    - Giappone
  •    - Hong Kong
  •    - Macao
  •    - Taiwan


  • » 21/11/2017, 08.16

    CINA

    Condannato ‘per sovversione’ a due anni l’avvocato cristiano Jiang Tianyong



    Ha difeso Gao Zhisheng e Chen Guangcheng, membri della Falun Gong e malati di Aids infettati dalla cliniche di Stato. Pur avendo la possibilità di fuggire negli Usa, ha preferito rimanere in Cina per difendere i suoi colleghi avvocati, vittime della repressione del “709”.

    Pechino (AsiaNews) – La Corte intermedia del popolo a Changsha (Hunan) ha condannato oggi a due anni di prigione l’avvocato Jiang Tianyong per incitamento alla sovversione contro lo Stato.

    Jiang, 46 anni, cristiano protestante, è famoso per aver difeso grandi personalità del dissenso cinese, fra cui l’avvocato cristiano Gao Zhisheng e il dissidente cieco Chen Guangcheng, oltre a membri della Falun Gong  e malati di Aids infettati dalle cliniche di Stato. In passato è stato imprigionato per mesi, subendo anche torture che lui ha poi denunciato.

    Nel 2009 Jiang era stato destituito dall’ordine degli avvocati, ma egli ha continuato a lavorare come attivista. Da tempo seguiva i familiari dei prigionieri in seguito a una campagna contro gli avvocati difensori dei diritti umani. Nel luglio 2015 la polizia ha arrestato circa 300 fra avvocati e attivisti rei di aver difeso le cause di persone contro i soprusi di compagnie e autorità locali. Il raid poliziesco attuato per settimane, viene chiamato “709”, dalla data in cui esso è stato lanciato (il 9 luglio).

    Nel 2014 sua moglie Jin Bianling e la figlia hanno ricevuto asilo politico negli Stati Uniti. Jiang ha preferito rimanere in Cina a lavorare per i suoi amici in prigione. E’ stato arrestato lo scorso anno nell’Hunan, cercando di visitare Xie Yang, un’altro degli avvocati per i diritti umani vittima della repressione.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    24/11/2016 12:38:00 CINA
    Scomparso da giorni l’avvocato cristiano Jiang Tianyong. Si teme un sequestro da parte delle autorità

    È scomparso dal 21 novembre. Si occupava dei familiari degli avvocati per i diritti umani detenuti. In passato è già stato in prigione e ha subito torture. Lo scorso giugno aveva confidato di temere l’arresto. Il silenzio del Ministero della pubblica sicurezza.



    17/12/2016 12:49:00 CINA
    Jiang Tianyong, avvocato cristiano, arrestato dalla polizia. Ha diffuso "segreti di Stato"

    Dopo oltre tre settimane di silenzio dalla sua scomparsa, le autorità cinesi hanno confermato il fermo dell’attivista. I familiari non hanno potuto incontrare l’uomo e non hanno ricevuto notifiche ufficiali dell’arresto. Già in passato egli era stato fermato e malmenato dalla polizia. Attivisti pro diritti umani: gesto di vendetta e di punizione per le attività di Jiang. 

     



    02/03/2017 16:03:00 CINA
    Lettera ai leader mondiali dai familiari degli avvocati del “709” sui dettagli emergenti delle orribili torture

    L’ufficio della pubblica sicurezza, il procuratorato municipale, il secondo centro di detenzione di Changsha e tutte le persone coinvolte nel caso di Xie Yang hanno agito in modo complice gli uni con gli altri. Hanno impedito agli avvocati di vedere Xie Yang, hanno insabbiato la tortura destinata ad ottenere una confessione e punito un uomo del tutto innocente.



    02/04/2011 CINA
    Oltre 200 arresti per soffocare la "rivoluzione dei gelsomini" in Cina
    I gruppi per la tutela dei diritti concordano: nel Paese è in atto la peggiore repressione dal 1998. Decine di democratici arrestati o scomparsi. Per finire sotto accusa basta inneggiare alla rivoluzione dei gelsomini, chiedere giustizia, difendere gratis chi non può pagare.

    02/12/2016 11:11:00 CINA
    Peng Ming, attivista cristiano ecologista, muore in prigione. “A rischio di tortura” altri tre scomparsi

    Peng Ming era stato condannato all’ergastolo nel 2005. In passato è stato un brillante manager. In seguito ha scritto libri sulla democrazia e sulla difesa dell’ambiente contro la violenta industrializzazione nel Paese. Era stato condannato per “terrorismo”. Ancora nessuna notizia sull’avvocato cristiano Jiang Tianyong. Il dissidente Xie Yang picchiato dai poliziotti in prigione. Detenuti dalla polizia l’avvocato Huang Qi e il giornalista Liu Fei.





    In evidenza

    BANGLADESH
    Snehonir, la ‘Casa della Tenerezza’ per disabili (Foto)



    La struttura nasce 25 anni fa dall’opera delle suore Shanti Rani e dei missionari Pime. A Rajshahi accoglie disabili mentali e fisici, sordomuti, ciechi, orfani, poveri, abbandonati. “Il principio-guida è avviarli alla vita”.


    COREA
    L’abbraccio delle atlete della Corea unita, sconfitte in gara, ma ‘prime’ nella storia



    Oggi hanno perso l’ultima partita conto la Svezia e sono finite al settimo posto. Le lacrime per l’imminente separazione. L’orgoglio della coach canadese: “I politici hanno preso la decisione esecutiva. Le nostre giocatrici e il nostro staff sono quelli che l'hanno fatta funzionare”. Atleta sudcoreana: spero che il nostro Paese sia fiero di noi: era una cosa più grande dell’hockey.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®