07/07/2017, 11.49
GIAPPONE
Invia ad un amico

Continua il crollo demografico del Giappone. È il declino più veloce dal 1968

La popolazione cala per l’ottavo anno consecutivo. Il numero delle nascite è sceso del 2,9%, il più basso mai registrato. Aumentano gli stranieri a discapito della riluttanza giapponese e dell’orgoglio per la “omogeneità culturale ed etnica” del Paese.

Tokyo (AsiaNews/Agenzie) – La popolazione giapponese locale è in declino al tasso più veloce sin dal 1968. Lo dimostrano i dati pubblicati dal governo di Tokyo lo scorso 5 luglio.

Al 1° gennaio, il numero dei giapponesi era di 125.583.658, circa 308mila in meno rispetto all’anno scorso. Per l’ottavo anno consecutivo il Giappone registra un declino nella sua demografia.

Come aveva previsto il governo a dicembre, il numero delle nascite per la prima volta non ha superato il milione, ma si è fermato a 981.202, scendendo del 2,9% rispetto all’anno precedente. È il dato più basso da quando si è cominciato a prenderne nota nel 1974.

Le persone che hanno 65 o più anni costituiscono il 27,2% della popolazione totale e sono la porzione più grande della società, mentre i giovani con meno di 15 anni sono solo il 12,7%.

Ad aumentare del 6,9% è invece il numero dei residenti stranieri, per un totale di 2.323.428. Questo dato è significativo se si tiene in mente la riluttanza del Giappone ad aprirsi all’immigrazione. Molti giapponesi sono orgogliosi della loro “omogeneità culturale ed etnica”, anche a dispetto della riduzione della forza lavoro e dell’invecchiamento della popolazione. Tuttavia, il governo ha incrementato gli sforzi per attrarre studenti e lavoratori qualificati dall’estero.

La popolazione totale del Giappone, quasi 128 milioni, che combina giapponesi e residenti stranieri è scesa dello 0,1% dall’anno scorso.

La Chiesa cattolica è molto preoccupata per la situazione. Per il 2017 Tokyo ha approvato un bilancio fiscale nel quale sono compresi anche incentivi all’allevamento dei figli.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Più ferie ai lavoratori per fare più figli
22/12/2004
A Seoul e Tokyo il calo delle nascite è una minaccia per l’economia
19/10/2017 15:45
P. Villa: I giapponesi sempre più anziani, afflitti da solitudine
29/09/2017 12:03
Onu: ogni anno 1,2 milioni di migranti dall’Asia ai Paesi ricchi
16/03/2007
Vescovo di Niigata: Il calo demografico, sfida per la Chiesa e la società giapponese
07/05/2015