05 Dicembre 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est
  •    - Cina
  •    - Corea del Nord
  •    - Corea del Sud
  •    - Giappone
  •    - Hong Kong
  •    - Macao
  •    - Taiwan

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato


    » 26/02/2010, 00.00

    COREA DEL SUD

    Corea del Sud, il Paese con il tasso di natalità più basso del mondo

    Theresa Kim Hwa-young

    Per il secondo anno consecutivo diminuisce il numero delle nascite: da 466mila del 2008 a 445mila nel 2009. L’indice di natalità per le donne tra i 15 e i 49 anni è di 1,14, con un calo di 0,04 punti. Esso causa un invecchiamento della popolazione e pesanti ripercussioni sul sistema previdenziale.
    Seoul (AsiaNews) – Per il secondo anno consecutivo diminuisce il tasso di natalità in Corea del Sud. È quanto emerge da un rapporto diffuso nei giorni scorsi dall’Ufficio nazionale di statistica (Nso) di Seoul, che attribuisce la decrescita alla tendenza delle coppie a rimandare i matrimoni e posticipare il concepimento dei figli. Il numero nelle nascite, conferma un funzionario Nso, è il più basso del mondo.
     
    Nel 2009 vi sono state 445mila nuove nascite, con un calo di 21mila unità (pari al - 4,4%) rispetto alle 466mila del 2008. Un dato che conferma il trend negativo: nel 2008 vi sono stati 27mila neonati in meno del 2007. Il tasso medio di natalità nelle donne in età fertile, fra i 15 e i 49 anni, è di 1,14. Il dato indica una diminuzione di 0,04 punti rispetto all’anno precedente. Un funzionario dell’Nso afferma che “è il più basso tasso di fertilità al mondo, se si eccettuano alcune città-Stato”.
     
    La diminuzione delle nascite comporta, di conseguenza, un invecchiamento della popolazioni che crea pesanti ripercussioni alle casse dello Stato. Diminuisce infatti la forza lavoro e aumentano, di pari passo, i costi del welfare e dei trattamenti pensionistici. Essi, oltretutto, andranno a gravare sulle spalle dei giovani che si affacciano al mercato del lavoro.
     
    Dal rapporto emerge inoltre che l’età media delle donne che partoriscono è salita a 31 anni – con una crescita di 0,2 punti sul 2008 – ed è dovuta alla scelta delle coppie di rimandare il matrimonio. Oggi le donne ultratrentenni gravide hanno superato le ventenni e i dati lo dimostrano: il 43,4% dei neonati ha una madre che ha superato i 30 anni, il 35,2% è figlio di una ancora nella “ventina”. E sono proprio le 20enni a registrare un calo nelle gravidanze superiore alla metà (13mila, su 21mila) rispetto al dato del 2008.
    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    26/08/2014 COREA DEL SUD
    Seoul, se le culle restano vuote il popolo coreano "sarà il primo a scomparire"
    Secondo una proiezione, fra poco più di un secolo la popolazione totale conterà circa 10 milioni di membri. E nel 2256 toccherà un milione: Busan sarà la prima città a svuotarsi. Gli sforzi della Chiesa cattolica e delle altre religioni a favore della vita.

    31/03/2006 corea del sud
    Aumentano i matrimoni, ma anche i divorzi, fra sud coreani e stranieri

    Secondo l' Ufficio di statistica nazionale nel 2005 su 100 matrimoni 14 sono stati con cittadini stranieri, soprattutto cinesi.



    12/07/2012 COREA DEL SUD
    Il governo di Seoul dà ragione alla Chiesa: "Aumentiamo la nostra natalità o spariremo"
    Un rapporto dell'Istituto coreano per la Salute e gli affari sociali lancia l'allarme: "Se non arriviamo a un tasso di natalità pari all'1,8 %, siamo destinati a perdere tutto". Sotto accusa il governo, che non sostiene le famiglie e non incentiva la procreazione. Una vittoria per i cattolici, che da sempre combattono contro questi mali.

    23/01/2013 SINGAPORE
    Singapore, il governo corre ai ripari contro il crollo delle nascite
    L'esecutivo ha annunciato un aumento dei benefit e il prolungamento del congedo per paternità: il tasso di natalità nel 2010 e 2011 è stato il più basso degli ultimi 47 anni. Lee Kuan Yew, storico premier e padre dell’attuale Primo Ministro ammette: sbagliate le politiche di pianificazione familiare. A dicembre inflazione record, a rischio la crescita; mercato immobiliare alle stelle.

    27/10/2004 FILIPPINE
    Lobby economiche filippine premono per il controllo delle nascite
    Il presidente Arroyo spera di varare programmi di paternità e maternità responsabile.



    In evidenza

    IRAQ
    Parroco di Amadiya: profughi cristiani di Mosul, fra l’emergenza aiuti e l’attesa del rientro

    P. Samir Youssef

    In una lettera p. Samir Youssef racconta la situazione dei rifugiati, da oltre due anni lontani dalle loro case. Si segue con attenzione l’offensiva, anche se case e chiese “sono in gran parte” bruciate o distrutte. Con l’arrivo dell’inverno servono cherosene, vestiti, cibo e denaro per pagare il trasporto degli studenti. Un appello per continuare a sostenere la campagna di AsiaNews.


    IRAQ
    “Adotta un cristiano di Mosul”: il dono di Natale per attraversare l’inverno

    Bernardo Cervellera

    Le nuove ondate di profughi, con l’avanzata dell’esercito verso la Piana di Ninive e Mosul rischiano di far dimenticare i rifugiati che da due anni hanno trovato ospitalità nel Kurdistan. C’è bisogno di cherosene, vestiti per l’inverno, aiuti per i bambini, soldi per gli affitti. La campagna lanciata da AsiaNews due anni fa è più urgente che mai. Rinunciare a un dono superfluo per offrire loro un dono essenziale per vivere.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®