1 Agosto 2014 AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook            

Aiuta AsiaNews | Chi siamo | P.I.M.E. | | Rss | Newsletter | Mobile




Dona
Il 5 x mille
ai missionari del PIME



mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato
invia ad un amico visualizza per la stampa


» 30/10/2009
CINA
Decolla a Shenzhen il Nasdaq cinese: raddoppiano i prezzi delle azioni
Gli scambi sono stati fermati varie volte per timori di speculazioni. La borsa di Shenzhen lancerà un indice speciale per il mercato elettronico.

Shenzhen (AsiaNews/Agenzie) – La borsa del ChiNext, il mercato azionario stile Nasdaq ha preso il via stamane alla borsa di Shenzhen, facendo salire almeno del doppio i prezzi delle azioni dei 28 titoli in lista.

Il ChiNext ha fermato tutti gli scambi per 30 minuti in mattinata, dopo che tutte le azioni erano salite subito del 20%, per tentare di frenare speculazioni. Circa metà dei titoli sono stati fermati ancora per altri 30 minuti, essendo saliti a più del 50% del loro prezzo originario.

La Huayi Bros Media Corp, produttrice di film, è quella che è cresciuta di più, con il 122,74% dell’offerta iniziale; Zhongyuan Huadian Co. Ltd, una ditta di elettronica per industrie, è quella che è salita meno, del 46,26%. Alla fine la maggior parte delle azioni erano salite dell’80%.

La borsa di Shenzhen ha detto che lancerà un indice speciale per il ChiNext, ma non ha detto quando.


invia ad un amico visualizza per la stampa

Vedi anche
28/11/2012 CINA
Sempre peggio la borsa di Shanghai, ai valori più bassi dal 2009
31/08/2009 CINA
La borsa di Shanghai perde il 6,74%, -21,8% nel mese di agosto
20/10/2008 ASIA
Borse asiatiche in rialzo; la Cina rallenta la crescita
19/08/2009 CINA
Crolla la borsa cinese, i finanziatori si interrogano sulla solidità del sistema bancario
03/10/2008 ASIA
Mercati asiatici negativi: si teme la recessione, più forte del piano Usa di emergenza

In evidenza
VATICANO
Il Papa su Medio Oriente, Iraq, Ucraina: "Fermatevi, ve lo chiedo con tutto il cuore! Fermatevi!"Il ricordo dei bambini, vittime delle guerre, "ai quali si toglie la speranza di una vita degna". Affrontare "ogni diatriba con la tenacia del dialogo e del negoziato e con la forza della riconciliazione". Domani, i 100 anni dallo scoppio della Prima guerra mondiale, "un giorno di lutto". Imparare le lezioni della storia. Il Vangelo ti fa conoscere Gesù vero, vivo; ti parla al cuore e ti cambia la vita, come per san Francesco di Assisi. "La gioia di avere trovato il tesoro del Regno di Dio traspare, si vede. Il cristiano non può tenere nascosta la sua fede".
IRAQ - VATICANO
Patriarca di Baghdad: Il cuore "sanguina" per gli innocenti in lraq, Siria e Gaza. Ed è "triste" per la timidezza del mondo civilizzatoMar Louis Sako invia un messaggio al card. Barbarin, in occasione della marcia di solidarietà con i cristiani dell'Iraq, che si tiene oggi a Lione. "Non ci dimenticate!".
VATICANO
Papa: sono con i cristiani perseguitati di Mosul e del Medio Oriente"Il Dio della pace susciti in tutti un autentico desiderio di dialogo e di riconciliazione. La violenza non si vince con la violenza. La violenza si vince con la pace!". All'Angelus Francesco ha commentato la parabola del buon grano e della zizzania. Dio è "paziente", sa che "la stessa zizzania, alla fine, può diventare buon grano". Ma "al tempo della mietitura, cioè del giudizio, i mietitori eseguiranno l'ordine del padrone separando la zizzania per bruciarla".

Dossier

by Giulio Aleni / (a cura di) Gianni Criveller
pp. 176
by Lazzarotto Angelo S.
pp. 528
by Bernardo Cervellera
pp. 240
Copyright © 2003 AsiaNews C.F. 00889190153 Tutti i diritti riservati: è permesso l'uso personale dei contenuti di questo sito web solo a fini non commerciali. L'utilizzo per riprodurre, pubblicare, vendere e distribuire può avvenire solo previo accordo con l'editore. Le foto presenti su AsiaNews.it sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate