09/01/2016, 00.00
CINA

Demolita la gigantesca statua d’oro di Mao

La decisione sarebbe stata presa per “mancanza di autorizzazioni”. Alta oltre 36 metri e inaugurata a dicembre, aveva suscitato opposte reazioni.

Pechino (AsiaNews/Agenzie) - E’ stata demolita, sembra per “mancanza di autorizzazioni”, la gigantesca statua dorata di Mao Zedong (nella foto) che era stata eretta nello Henan.

A quanto riferiscono i media statali, la gigantesca immagine, alta 36,6 metri, era stata realizzata per iniziativa di alcuno uomini d’affari e di alcune comunità rurali, che allo scopo avevano raccolto 3 milioni di yuan (circa 459mila dollari).

Realizzata in acciaio e cemento e dipinta d'oro, la statua, che era stata completato nel mese di dicembre, aveva immediatamente suscitato reazioni opposte. Su Weibo, principale social media cinese, erano infatti apparsi commenti che la definivano “imbarazzante” o “tributo” al padre della Cina moderna.

Alcune delle critiche riguardavano anche la sua realizzazione in Henan, regione al centro di una carestia derivante dalle politiche economiche di Mao che alla fine del 1950 si stima avesse causato 40 milioni di morti.

Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Confucio torna a Pechino con una statua in piazza Tiananmen
12/01/2011
La polizia di Hong Kong pone le condizioni per restituire la Dea della democrazia
01/06/2010
Manila, il “monumento alla Divina misericordia più alto del mondo”
03/12/2016 09:10
Assam: vandalizzata e gettata nel fiume una statua di don Bosco
10/08/2015
Il presidente turkmeno si erige una statua equestre d’oro con gli stipendi “donati” dal popolo
26/05/2015