11/02/2019, 12.35
THAILANDIA
Invia ad un amico

Dopo le critiche del re, la principessa thai esclusa dalla corsa a premier

Nella lista ufficiale dei candidati non compare il nome della 67enne sorella maggiore del monarca. La Commissione elettorale: “Membri della famiglia reale al di sopra della politica”. Attivisti pro-monarchia presentano una petizione per sciogliere il Thai Raksa Chart Party: “Violata la legge elettorale”.

Bangkok (AsiaNews/Agenzie) – La Commissione elettorale di Thailandia ha squalificato la principessa Ubolratana Mahidol, sorella del re thai, dalla corsa a primo ministro nelle prossime elezioni. La decisione di questa mattina pone fine ad una candidatura che il sovrano, Maha Vajiralongkorn, aveva definito “inappropriata”.

La commissione ha pubblicato la lista ufficiale dei candidati alle elezioni generali del prossimo 24 marzo, dove non compare il nome della 67enne sorella maggiore del monarca, che si presentava come unica scelta del Thai Raksa Chart Party. I membri della famiglia reale dovrebbero essere “al di sopra della politica” e quindi non possono "detenere alcun incarico", si legge in una nota diffusa dalla Commissione.

Lo scorso 8 febbraio, a poche ore dall’annuncio della candidatura, re Maha Vajiralongkorn aveva letto una dichiarazione sulle frequenze radio dei canali di Stato in cui affermava: “Il coinvolgimento, in qualsiasi modo, di un membro di alto livello della famiglia reale in politica è in conflitto con le tradizioni, i costumi e la cultura del Paese. Pertanto, è considerato estremamente inappropriato”.

Srisuwan Janya, attivista pro-monarchia e segretario generale dell’Associazione per la tutela della Costituzione ha annunciato una petizione per sciogliere il Thai Raksa Chart Party, colpevole di aver mancato di rispetto al volere del re. “L'annuncio reale ha chiarito che il partito ha violato la legge elettorale”, dichiara Janya. La Thailandia è una monarchia costituzionale dal 1932, ma la famiglia reale esercita ancora una grande influenza ed è oggetto della devozione di milioni di thai.

Lo scorso 23 gennaio, re Maha Vajiralongkorn ha emesso un decreto reale per indire le prime elezioni generali da quando i militari hanno rovesciato l'amministrazione di Yingluck Shinawatra, nel maggio di cinque anni fa. La principessa voleva prendervi parte tra le fila di un partito leale all’ancora influente famiglia Shinawatra, che per anni ha dominato la scena politica thai. L'attuale primo ministro del Paese ed ex capo dell’esercito, Prayuth Chan-ocha, ha annunciato che correrà come candidato del partito pro-militare Palang Pracharat.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Bangkok, la principessa thai si scusa per la sua candidatura a premier
13/02/2019 08:02
Nelle prime elezioni dal golpe, in campo la principessa thai: è la prima volta di un reale
08/02/2019 10:24
Bangkok, anche gli elefanti bianchi sfilano in onore del nuovo re
07/05/2019 15:27
Malaysia, eletto il nuovo re: è Abdullah di Pahang
24/01/2019 10:42
Il sultano Abdullah si insedia come 16mo re della Malaysia
30/07/2019 08:53