31 Luglio 2015 AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook            

Aiuta AsiaNews | Chi siamo | P.I.M.E. | | Rss | Newsletter | Mobile





Dona
Il 5 x mille
ai missionari del PIME



mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato
invia ad un amico visualizza per la stampa


» 19/07/2012
RUSSIA
Doppio attentato contro autorità musulmane a Kazan
di Nina Achmatova
Ferito nell’esplosione della sua auto il mufti del Tatarstan, mentre poco prima era stato ucciso il suo vice. Esperti: nella repubblica a maggioranza islamica da sempre modello di convivenza si vuole esportare uno scenario di tipo caucasico.

Mosca (AsiaNews) - Livello di massima allerta e riunione d'emergenza al Ministero degli esteri della repubblica autonoma russa del Tatarstan, dopo il duplice attentato di oggi, 19 luglio, contro due delle massime autorità islamiche regionali. A Kazan, la capitale della repubblica sul Volga a maggioranza musulmana, un ordigno ha fatto esplodere l'auto in cui viaggiava il mufti del Tatarsta, Ildus Faizov, la suprema autorità giuridica islamica. Secondo fonti dell'agenzia Rbc che cita gli organi di sicurezza locali, il religioso è stato portato in ospedale in gravi condizioni. Appena un'ora prima, era stato ucciso a colpi d'arma da fuoco davanti alla sua abitazione, il vice di Faizov, Waliullah Yakupov, capo del dipartimento dell'amministrazione spirituale della repubblica.

Il duplice attacco ha sconvolto la città, da sempre considerata un modello di tolleranza e convivenza pacifica tra 70 etnie e varie religioni, in particolare tra islam e cristianesimo ortodosso.

Il Consiglio dei muftì di Russia ha condannato gli attentati come "atti terroristici" particolarmente gravi perché avvengono alla vigilia del Ramadan, il mese sacro per l'islam.Il portavoce della procura federale russa, Vladimir Markin, ha dichiarato che secondo una delle piste seguite dagli inquirenti, i due episodi sono legati tra loro e hanno a che fare con l'attività dei leader spirituali. Entrambi sono conosciuti come leader moderati, in lotta contro la diffusione in Tatarstan del wahhabismo, da loro ritenuto come una "minaccia all'islam tradizionale". 

Secondo alcuni, come il direttore del Centro per gli studi etnici e regionali di Kazan, Suleimanov Rais, "in Tatarstan è arrivato uno scenario di tipo caucasico, dove i mufti moderati, che denunciano la crescente presenza di predicatori wahhabiti dal Caucaso del Nord, vengono presi di mira". L'esperto punta il dito anche contro le autorità locali che a suo dire "da tempo flirtano con gli estremisti chiudendo un occhio sulle loro attività".

Per Geidar Djemal, capo del comitato islamico in Russia, "il problema non sono gli estremisti, ma i potenti movimenti interni allo stesso clero tataro, legati con gruppi delle forze di sicurezza che vogliono spostare l'attenzione di Mosca dal Caucaso al Tatarstan, sperando in riconoscimenti e premi nella gestione del dossier terrorismo". 

 


invia ad un amico visualizza per la stampa

Vedi anche
12/12/2013 RUSSIA
Chiese bruciate in Tatarstan, arrestati giovani membri di gruppo islamico
04/12/2013 RUSSIA
Russia: in un anno, sette chiese bruciate in Tatarstan
di Nina Achmatova
26/08/2008 RUSSIA
Venerdì a Kazan la “dedicazione” di una nuova chiesa cattolica
18/02/2015 RUSSIA
Potrebbe aprire nel 2015 la prima banca islamica in Russia
07/08/2012 RUSSIA
Militante islamico rivendica doppio attentato a leader musulmani moderati a Kazan

In evidenza
ISRAELE-IRAN
Dopo l’accordo sul nucleare, Israele dovrebbe diventare il miglior alleato dell’Iran
di Uri AvneryE’ la tesi del grande statista e pacifista Uri Avnery, leader del gruppo Gush Shalom, sostenitore della pace fra israeliani e palestinesi. Secondo Avnery, l’Iran desidera solo essere una potenza regionale e del mondo islamico, capace di commerciare con tutti, grazie alla sua raffinata e millenaria esperienza. Di fronte, rivolti al passato, vi sono le monarchie e gli emirati del Golfo. L’Iran può essere un ottimo alleato contro Daesh. Gli abbagli di Netanyahu e dei politici e media israeliani. (Traduzione dall’inglese di AsiaNews).
ASIA
Il Pime in Cina: uomini nuovi in strutture nuove
di Piero GheddoLa missione in Cina è possibile: deve puntare più alla formazione che alle strutture. L’esempio dei martiri antichi e nuovi. Una sintesi commentata della lettera che il Superiore generale del Pime ha mandato ai suoi confratelli, dopo un viaggio in Cina.
EUROPA - ISLAM
Imam di Nîmes: Lo Stato islamico uccide i cristiani, e rischia di eliminare anche l’islam dall’Europa
di Hocine Drouiche*L’islam politico sta diventando un “islam delinquente” che valorizza la menzogna, l’odio, l’inimicizia. I nemici sono i “cristiani” e tutto l’occidente. Ma l’islam ha avuto epoche in cui dialogo, ragione, incontro, assimilazione erano tenuti in grande stima. L’islam guerriero che tanto affascina molti giovani, è frutto di miti e manipolazioni e spinge all’islamofobia. E’ tempo di far nascere e crescere un islam europeo, garante della libertà di coscienza e capace di convivere con cristiani ed ebrei. Risolvere col dialogo il problema palestinese.

Dossier


Copyright © 2003 AsiaNews C.F. 00889190153 Tutti i diritti riservati: è permesso l'uso personale dei contenuti di questo sito web solo a fini non commerciali. L'utilizzo per riprodurre, pubblicare, vendere e distribuire può avvenire solo previo accordo con l'editore. Le foto presenti su AsiaNews.it sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate