26/05/2021, 13.25
LIBANO
Invia ad un amico

E' morto il Catholicos armeno-cattolico Krikor Bedros XX

di Fady Noun

Il patriarca è deceduto ieri all’età di 87 anni nella sede degli armeno-cattolici a Beirut. I funerali si terranno il 29 maggio, poi seguirà la sepoltura all’interno del convento patriarcale di Bzommar. Uomo di preghiera e di cultura, egli si è mostrato di grande apertura e notevole fermezza. Il successore sarà scelto entro 40 giorni. 

Beirut (AsiaNews) - La Chiesa armeno-cattolica ha annunciato il decesso, all’età di 87 anni, del proprio patriarca Krikor Bedros XX Gabroyan. L’anziano leader si è spento ieri, 25 maggio 2021, nella sede patriarcale degli armeno-cattolici a Beirut, in Libano. Una cerimonia funebre ufficiale sarà organizzata il prossimo 29 maggio nella cattedrale di san Gregorio Illuminatore, nel centro della capitale libanese. A seguire si terrà la sepoltura all’interno del convento patriarcale di Bzommar (a Kesrouan).

Krikor Bedros XX Gabroyan (1934-2021), ufficialmente Catholicos, patriarca cattolico di Cilicia degli Armeni, è stato eletto il 24 luglio 2015 e intronizzato il 9 agosto, all’età di 81 anni. Nato ad Aleppo, in Siria, egli è cresciuto in Libano dove è stato allevato dai Frati Maristi prima di continuare gli studi superiori al monastero armeno di Bzommar, poi a Roma (prima al Pontificio collegio armeno, poi alla Gregoriana). L’ordinazione sacerdotale risale al 28 maggio 1959. 

A lungo professore e direttore esecutivo della scuola del monastero a Bzommar e alla scuola superiore Mesrobian a Bourj Hammoud, il grande “quartiere armeno” di Beirut, Krikor Bedros è stato scelto nel 1976 per servire la comunità armeno-cattolica di Francia. Ordinato vescovo il 13 febbraio 1977, egli fonda l’eparchia di Santa Croce di Parigi degli armeni, di cui sarà vescovo dal 1986 al 2013, anno in cui va in pensione per raggiunti limiti di età. Tuttavia, alla morte del predecessore, il patriarca Nersès Bedros XIX Tarmouni, egli convoca in qualità di decano il Sinodo dei vescovi perché si riunisca a Bzommar per la scelta del successore. Vedendosi eletto a sorpresa, e nonostante l’età avanzata, a nuovo patriarca della propria Chiesa, egli viene intronizzato ufficialmente il 9 agosto del 2015 sempre a Bzommar. 

Uomo di preghiera, dotato di una vasta cultura e di una straordinaria memoria, Krikor Bedros è stato una personalità di grande apertura, ma al tempo stesso dalla notevole fermezza. Secondo quanto prevede il regolamento, il Sinodo della Chiesa armena presieduto dal decano - il vescovo di Aleppo Pierre Mariati - dovrà eleggere il successore del vescovo deceduto entro i prossimi 40 giorni. Sarà compito del decano fissare la data e il luogo dell’elezione. Di norma, quest’ultima avrà luogo all’interno del convento patriarcale armeno-cattolico di Bzommar.

La Chiesa cattolica armena, parte integrante della Chiesa cattolica, è una delle Chiese cattoliche orientali. Il primate della Chiesa porta il titolo di “patriarca-cattolico di Cilicia degli armeni” e ha la residenza a Beirut (Libano). La Chiesa armeno-cattolica utilizza il rito armeno, con una liturgia specifica e propria. 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Raphaël Bedros XXI Minassian è il nuovo patriarca armeno cattolico
24/09/2021 11:15
In memoria del genocidio, bombardati i quartieri armeni di Aleppo. I cristiani scuotono Assad
26/04/2016 08:21
Era degli armeni cattolici la chiesa messa in vendita su internet
25/01/2021 14:59
Il patriarca Bartolomeo, il rabbino, alcuni armeni accusati di sostenere ‘l’arci-terrorista’ Fethullah Gülen
12/05/2020 08:26
Pasqua per cattolici ed armeni contro lo sbriciolamento del Paese
25/03/2008