29 Giugno 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est
  •    - Cina
  •    - Corea del Nord
  •    - Corea del Sud
  •    - Giappone
  •    - Hong Kong
  •    - Macao
  •    - Taiwan


  • » 27/11/2004, 00.00

    VATICANO - ASIA

    Giappone e Corea, le sfide della vita consacrata



    Roma (AsiaNews) – "Mi ha molto colpito l'unità fra i partecipanti, al di là delle differenze di provenienza e di carismi, nella ricerca di nuove strade per il futuro. Tutti sentiamo di vivere in un tempo di crisi, ma non ci facciamo prendere dallo sconforto. Il desiderio comune è di dare più spazio alle iniziative profetiche, di liberarci da strutture troppo rigide per essere sempre più liberi di servire dove ci chiama lo Spirito". Padre Alberto Di Bello, superiore provinciale del Pontificio Istituto Missioni Estere (Pime) in Giappone, al congresso internazionale dei religiosi e religiose sulla vita consacrata, rappresenta, insieme con una suora locale, la Conferenza nipponica dei religiosi. I 5 giorni del Congresso, che hanno visto radunarsi 850 tra religiose e religiosi di tutto il mondo, si chiudono oggi a Roma.

    Ad Asia News p. Di Bello affida le sue impressioni. "Tornando in Giappone, porto con me il richiamo ad una maggiore docilità allo Spirito. La nostra è una Chiesa abituata a programmare meticolosamente, fino all'eccesso, a tenere tutto sotto controllo. Da questo incontro emerge il richiamo a lasciarsi interrogare, a osare strade nuove. Meno organizzazione, più fantasia". Senza abbandonarsi ai personalismi. "In Giappone, semmai, una delle sfide per le religiose e i religiosi, consiste nel collaborare strettamente con i vescovi, in vista di una testimonianza più efficace. Dal momento che la gerarchia è tutta locale, se davvero vogliamo una vita religiosa sempre più inculturata occorre interagire con essa e con tutta la Chiesa locale".

    Suor Veronica Mi Kyung Song è una giovane religiosa della Corea del Sud, della congregazione delle Figlie di San Paolo. "Il punto decisivo per un rinnovamento della vita religiosa - dichiara - è ripartire da Cristo come la fonte di acqua viva. Solo così possiamo farci carico della sete dell'umanità". La vita religiosa "parla" ancora? "Sì, lo vedo ad esempio in Corea. Da noi i cristiani sono una minoranza, tuttavia la consacrazione religiosa è percepita come un valore. La gente in Corea ha molto rispetto per i consacrati perché capisce che la nostra testimonianza rimanda a un "oltre". Anche nel cuore di chi non crede in Cristo sta la domanda, il desiderio di conoscere cosa c'è dopo questa vita… Ma il nostro messaggio diventa significativo nella misura in cui esprimiamo la nostra "diversità" rispetto al mondo. Il problema è che anche da noi, in Corea, la vita religiosa, anche per effetto della globalizzazione, è minacciata dai valori mondani, che fanno perdere di vista ciò che fonda la nostra identità. Il dialogo con il mondo, l'apertura agli altri non debbono portarci a mettere tra parentesi il nostro specifico". (GF)

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    30/03/2006 vaticano
    Papa: siamo certi, Gesù continua a chiamare alla "missione insostituibile" del sacerdozio

    Messaggio per la Giornata mondiale di preghiera per le vocazioni. Una preghiera composta da Benedetto XVI.



    20/06/2006 LAOS
    Oltre mille fedeli alla prima ordinazione di un Oblato dopo 30 anni in Laos

    Il 18 giugno a Vientiane fr. Somphone Vilavongsy è diventato il primo sacerdote oblato ordinato nel Paese dal 1975. Alla cerimonia: il vicario apostolico, le autorità civili e circa 1500 fedeli.



    26/06/2012 PAKISTAN
    Karachi: dall’incontro coi francescani la vocazione al sacerdozio
    È la storia di Asif Shafique, 27enne ingegnere civile, che ha partecipato di recente a una giornata di animazione vocazionale dell’Ordine. Il padre, un medico, ha visitato spesso l’istituto per verificare la salute dei religiosi. Nell’esperienza quotidiana di vita, è nato il desiderio del giovane di dedicare la vita agli altri, nella preghiera e nella spiritualità.

    26/11/2004 VATICANO - ASIA
    Vita consacrata: testimoni di fede, prima che professionisti
    Al Congresso internazionale dei religiosi e religiose si dibatte sul futuro: ok a servizi e assistenza, ma è necessario lo Spirito.

    10/09/2013 VIETNAM
    Thánh Linh: la "Comunità della carità e dei servizi sociali" ha il "suo" primo sacerdote
    Mons. Paul Nguyễn Công Hoan ha presieduto la cerimonia di ordinazione di fr. Joseph Đặng Văn Tiếp. Presenti oltre 40 preti e mille fedeli. Nell’omelia il vescovo ha ringraziato per il “dono” di un sacerdote, fonte di “incoraggiamento” per l’intera comunità. Attiva dal 1995, essa attende ora l’approvazione della Santa Sede.



    In evidenza

    VATICANO-CINA
    ‘Grave preoccupazione’ della Santa Sede per mons. Shao Zhumin, sequestrato dalla polizia da oltre un mese

    Bernardo Cervellera

    Il vescovo di Wenzhou (Zhejiang) sarebbe sottoposto a lavaggio di cervello per farlo aderire all’Associazione patriottica. Mons. Shao appartiene alla comunità sotterranea. È la prima volta in tre anni - da quando sono ripresi di dialoghi Cina-Santa Sede - che la Sala Stampa si esprime su un vescovo arrestato. Il dolore dei fedeli per il troppo silenzio. Per mons. Shao aveva parlato anche l’ambasciatore tedesco a Pechino, Michael Clauss. L’invito a pregare per mons. Shao e per “il cammino della Chiesa in Cina”.


    VATICANO
    Papa: le Chiese d’Oriente, vivaci malgrado persecuzioni e terrorismo



    Ricevendo i partecipanti all’assemblea della “Riunione delle Opere per l’Aiuto alle Chiese Orientali” Francesco raccomanda la formazione del clero. “Non dimentichiamo che in Oriente anche ai giorni nostri, i cristiani – non importa se cattolici, ortodossi o protestanti – versano il loro sangue come sigillo della loro testimonianza”.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®