10/03/2017, 12.23
GIAPPONE

Gli scienziati giapponesi contro la ricerca per scopi militari nelle università

Negli ultimi mesi il governo ha disposto l’aumento dei fondi destinati alla ricerca militare. Gli accademici rilanciano il tradizionale divieto del Giappone post-bellico. Il no dei comitati ad una maggiore influenza del governo sulle istituzioni accademiche. La loro posizione è in difesa della ‘libertà accademica’.

Tokyo (AsiaNews) – Il comitato degli scienziati del Science Council of Japan (Scj) ha sollecitato il mondo accademico giapponese a continuare il tradizionale divieto di ricerca militare nelle università e in altri istituti.

La dichiarazione dell’ Scj è la prima in 50 anni per quanto riguarda la ricerca militare. Le due precedenti, rilasciate nel 1950 e nel 1967, vietavano in modo inequivocabile la ricerca per tali scopi.

La proposta, approvata il 7 marzo scorso dopo una serie di incontri, sarà con molta probabilità adottata come dichiarazione ufficiale del Consiglio, dopo il voto nell’assemblea generale di aprile. Gli studiosi esprimono la loro posizione sulla base del rimorso per tali studi sotto il governo del Giappone durante il conflitto mondiale.

Nei suoi tre mandati governativi, l’attuale premier Shinzo Abe si è impegnato a cambiare la costituzione pacifista giapponese e negli ultimi mesi ha disposto l’aumento dei fondi destinati alla ricerca militare. L’Scj, in risposta, si aspetta un dibattito più approfondito sui pro ed i contro degli studi militari condotti da università e istituti di ricerca.

Uno degli aspetti che la dichiarazione sottolinea in modo deciso è il concetto di ‘libertà accademica’. Il comitato solleva interrogativi circa la partecipazione a progetti governativi di ricerca militare, avvertendo che tali studi potrebbero dare alle autorità una maggiore influenza sulle istituzioni accademiche. Il comitato ha infine invitato le università e gli istituti ad essere cauti circa i programmi di ricerca e li ha esortati a condurre analisi etiche e stabilire delle linee guida per il loro rilascio.

Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
La Kansai University dice no al governo: Non faremo ricerca a scopo militare
10/12/2016 10:20
Tokyo, un uomo si dà fuoco "per protestare contro la cultura della guerra"
12/11/2014
Tokyo: il premier Abe apre ad un incontro con Kim Jong-un
17/05/2013
Tokyo parte dallo Sri Lanka per una nuova politica estera
04/05/2013
Università giapponese: il primo centro studi sui Ninja
15/05/2017 11:10