23/10/2018, 10.27
INDIA
Invia ad un amico

Goa, giovane cattolico cremato ‘per errore’ insieme a dei senza tetto

di Nirmala Carvalho

La famiglia Gonzalves ricorda il giovane Januz, 24 anni, morto durante una partita di pallone. Portato di corsa in ospedale, è “scomparso” nella camera mortuaria. Il nosocomio “si scusa” per un errore che “può capitare”. I funerali “pieni di colore, come è stata la vita del ragazzo”.

Mumbai (AsiaNews) – Un giovane cattolico di Goa è stato cremato “per errore” insieme a tre cadaveri non reclamati dalle famiglie. Lo denuncia la famiglia Gonzalves, che oggi celebra il trigesimo del giovane Januz. Questi è morto lo scorso 23 settembre durante una partita di pallone: portato di corsa al Goa Medical College, è deceduto durante il trasporto.

Quando i familiari si sono recati sul posto, si sono accorti che il corpo del defunto era sparito dalla camera mortuaria. I responsabili hanno ammesso che Januz era stato bruciato in un crematorio cittadino e hanno chiesto scusa per un errore “che può capitare”.

I Gonzalves hanno comunque deciso di celebrare il funerale del ragazzo presso la chiesa di san Tommaso: “E’ stata – dice la madre Vyette ad AsiaNews – una cerimonia bellissima, piena di gioia. Januz era così, un artista e un giovane molto vitale. La sua morte ha prodotto comunque dei frutti: il ministro per la Salute mi è venuto a trovare e mi ha offerto una somma di denaro per la tragedia subita. Io ho rifiutato, perché i soldi non mi ridaranno mio figlio: ma gli ho detto in maniera chiara che una tragedia del genere non deve mai più capitare”.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Jharkhand, cattolico linciato a morte dai protettori delle vacche
27/06/2019 14:07
Madhya Pradesh, sacerdote arrestato ‘non c’entra nulla’ con il suicidio di una 17enne
26/01/2019 08:00
Madhya Pradesh, sacerdote arrestato per istigazione al suicidio di una 17enne
22/01/2019 08:50
Attentato a Quetta: cattolico morto in ospedale per ‘pigrizia di medici’ (Video)
17/04/2018 12:16
Papa: ‘se siamo fedeli’, l’amore senza limiti e il servizio fanno crescere la Chiesa
26/04/2018 11:08