18/03/2019, 09.15
INDIA
Invia ad un amico

Goa, muore il Chief minister Manohar Parrikar: l’omaggio di Chiesa e cittadini

Il politico del Bjp ha studiato nelle scuole cattoliche dello Stato. Card. Gracias: “Possiamo dire con sincerità che Goa e l’India hanno perso un grande leader e che la comunità cristiana ha perso un sincero e onesto amico”. La scomparsa riapre la contesa politica con il Congress.

New Delhi (AsiaNews) – Migliaia di cittadini indiani stanno rendendo omaggio in queste ore alla salma di Manohar Parrikar, Chief minister di Goa scomparso ieri all’età di 63 anni, dopo una lunga battaglia contro un tumore al pancreas. Egli era amato dalla popolazione e molto stimato dalle autorità della Chiesa. La sua improvvisa morte lascia un vuoto profondo nella politica dello Stato indiano, che nelle prossime settimane andrà al voto.

Personaggio schivo e riluttante all’aspra contesa politica, egli è riuscito a fare da ponte da tra il suo partito nazionalista indù Bjp (Bharatiya Janata Party) e la Chiesa cattolica locale, presso cui ha guadagnato grande stima nel 2012 quando si è opposto alla decisione di eliminare la festa del Venerdì Santo.

Per questo sia il card. Oswald Gracias, arcivescovo di Mumbai e presidente della Conferenza episcopale indiana (Cbci), sia mons. Filipe Neri Ferrao, arcivescovo di Goa e Daman, affidano a due comunicati ufficiali il proprio cordoglio. Il card. Gracias, che si definisce “amico sincero” di Parrikar, afferma: “Rendiamo omaggio al suo coraggio e alla sua determinazione”. “Siamo orgogliosi – aggiunge – che egli da bambino abbia studiato in una scuola cattolica, la Loyola High School di Margaro. Siamo felici che la Chiesa cattolica sia stata determinante nella formazione di un leader tanto illustre, impegnato e devoto”.

Il presidente dei vescovi cattolici indiani esprime a nome di tutta la Chiesa la propria gratitudine “per la collaborazione e il sostegno che l’On. Parrikar ha sempre offerto alla Chiesa e per la sua sensibilità verso le necessità della comunità cristiana. Nel 2012 egli è stato onesto nell’ammettere che la decisione di cancellare la festa del Venerdì Santo a Goa era un errore. [In questo modo] ha rispettato i sentimenti della comunità cristiana, ripristinato la festa e non è mai tornato indietro”.

Allo stesso modo nel 2014 l’ex chief minister, allora ministro della Difesa dell’Unione indiana, si è opposto alla scelta del governo di celebrare il Good Governance Day il 25 dicembre, giorno in cui i cristiani festeggiano il Natale. “Possiamo dire con sincerità – afferma il card. Gracias – che Goa e l’India hanno perso un grande leader e che la comunità cristiana ha perso un sincero e onesto amico”.

Anche l’arcivescovo di Goa afferma che "la scomparsa di Parrikar è una grande perdita per il popolo di Goa. Come Chief minister dello Stato, ha mostrato grande acume nell’amministrazione politica dello Stato e ha sempre tenuto in considerazione i bisogni dello sviluppo della popolazione di questa terra. […] Il suo senso di laicità, armonia religiosa e rispetto delle varie religioni, culture e tradizioni del popolo sono apprezzate dalla maggioranza della popolazione, così come la sua capacità giudiziosa di risolvere le dispute e trovare soluzioni durature per il bene delle masse”.

Eletto nella tornata amministrativa del 2016 tra le file del Bjp, la sua morte apre un nuovo scontro politico con i Congress. Infatti in quelle elezioni il partito della famiglia Gandhi aveva vinto in termini di seggi guadagnati (17 su 40). Poi però il Bjp era riuscito a costruire un’alleanza con i partiti regionali, ottenendo così l’amministrazione dello Stato. La morte di Parrikar ha fatto riesplodere la contesa, con Rahul Gandhi che accanto alle condoglianze ricorda che il Congress è ancora il primo partito di Goa e dovrebbe averne la guida.

(Ha collaborato Nirmala Carvalho)

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Goa, Pramod Sawant giura come nuovo Chief minister
19/03/2019 08:52
India, cristiani scontenti: le date delle elezioni nella Settimana Santa
13/03/2019 08:51
Festa del Kumbh Mela, 40 milioni di indù nel giorno del bagno sacro
04/02/2019 15:28
Uttar Pradesh, un ‘grande Kumbh Mela’ preparando le elezioni
21/12/2018 09:05
Chiesa indiana: Complimenti a Modi, lavoriamo insieme
27/05/2019 11:21