19 Novembre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 15/07/2006, 00.00

    Cina

    Guangdong, manca l'elettricità: il governo taglia le utenze



    Per superare senza blackout l'ora di punta, il governo ha ordinato ai consumatori di tagliare del 50 % il consumo di energia, un problema sempre più sentito in tutto il Paese.

    Guangzhou (AsiaNews/Scmp) – L'Ufficio forniture elettriche della città meridionale di Guangzhou, nel Guangdong, ha ordinato ai consumatori di tagliare del 50 % l'uso di energia elettrica nei "periodi di picco" della giornata per evitare blackout come quello che ha tolto l'elettricità per diverse ore a cinque distretti municipali.

    Il provvedimento riguarda migliaia di abitazioni ed uffici e riflette la gravità del problema energetico della provincia, la più sviluppata della Cina. Sono più di due anni, infatti, che la città combatte con la mancanza di elettricità: fino ad ora, l'unica mossa intrapresa è stata quella di razionare le scorte.

    I distretti principali, dove trovano posto gli uffici più importanti, non sono colpiti dai blackout, ma il governo ha dovuto eliminare l'energia dei distretti Yuexiu, Tianhe, Liwan, Baiyun ed Haizhu nel pieno pomeriggio del 13 luglio scorso, con una temperatura di 37°.

    Secondo l'Ufficio, esercizi commerciali, residenti ed industrie saranno colpite allo stesso modo, se sono connesse allo stesso cavo di trasmissione. "La ragione principale per cui abbiamo ordinato il taglio – dice un rappresentante – è che fa troppo caldo. Alle dieci del mattino si toccano già i 38° e l'alta temperatura ha messo sotto pressione la rete. Per assicurare la sicurezza dei consumatori ed evitare che la rete collassi, siamo stati costretti a prendere questa decisione".

    "Se non verrà intrapresa nessuna azione urgente per espandere e costruire nuove sottostazioni – aggiunge – il problema della fornitura elettrica diverrà molto critico". Ma le stazioni necessarie per supplire al problema non possono essere costruite: non vi è lo spazio necessario ed i cittadini si oppongono per motivi di salute alla loro costruzione nei pressi delle zone residenziali.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    13/06/2006 Cina
    Cina, il governo "taglia la corrente" ai funzionari statali

    Il Consiglio di Stato ha ordinato ai circa sette milioni di impiegati pubblici di non usare oggi autovetture, ascensori ed aria condizionata. Questi, ogni anno, consumano la stessa elettricità dei 780 milioni di contadini cinesi.



    19/08/2005 INDONESIA
    Indonesia, un blackout spegne la luce a 120 milioni di persone
    La mancanza di energia ha colpito Java e Bali. Sconosciute le cause,  il presidente Susilo ha chiesto l'intervento anche dei servizi segreti. Il blackout è durato 5 ore ed ha fatto perdere 20 mila megawatts.

    25/04/2008 CINA
    La Cina prevede un’altra estate con frequenti black-out
    Secondo dati ufficiali, la mancanza di energia sarà di 10 gigawatt, pari a diversi milioni di utenze domestiche. Ma esperti ritengono che sarà maggiore. Il basso costo “politico” dell’elettricità costringe gli impianti a operare in perdita e con poche riserve, con rischio di rimanere al buio.

    05/07/2004 cina
    Sempre più grave la situazione per combustibile ed energia


    22/06/2004 cina
    Salgono i prezzi dell'energia per combattere i blackout estivi




    In evidenza

    HONG KONG - CINA - VATICANO
    Messa per un sacerdote sotterraneo defunto. Il card. Zen chiede a Dio la grazia di salvare la Chiesa in Cina e la Santa Sede ‘dal precipizio’

    Li Yuan

    P. Wei Heping, 41 anni, è morto in circostanze misteriose, buttato in un fiume a Taiyuan (Shanxi). Per la polizia egli si è suicidato. Ai familiari non è stato permesso nemmeno di vedere il rapporto dell’autopsia. Per il card. Zen la Santa Sede (che “non è necessariamente il papa”) cerca un compromesso a tutti i costi col governo cinese, rischiando di “svendere la Chiesa fedele”. Giustizia e pace pubblica un libretto su p. Wei, per non dimenticare.


    VATICANO - ITALIA - USA
    Papa: non più la guerra, che ha per frutto la morte, 'la distruzione di noi stessi'



    Francesco nel giorno della Commemorazione dei defunti ha celebrato messa al Cimitero americano di Nettuno. “Quando tante volte nella storia gli uomini pensano di fare una guerra, sono convinti di portare un mondo nuovo, sono convinti di fare una ‘primavera’. E finisce in un inverno, brutto, crudele, con il regno del terrore e la morte”.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®