19 Gennaio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  •    - Brunei
  •    - Cambogia
  •    - Filippine
  •    - Indonesia
  •    - Laos
  •    - Malaysia
  •    - Myanmar
  •    - Singapore
  •    - Tailandia
  •    - Timor Est
  •    - Vietnam
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 21/02/2006, 00.00

    FILIPPINE

    Guinsaugon, un'enorme fossa comune per le vittime della frana



    L'ipotesi è del presidente della Croce Rossa delle Filippine: troppo difficile e pericoloso recuperare i corpi. A Leyte arrivano nuove truppe Usa e la presidente Arroyo fa tracciare una mappa delle zone a rischio disastri, non resa ancora pubblica.

    Guinsaugon (AsiaNews/Agenzie) – Sono ormai sempre meno le speranze di trovare qualche sopravvissuto sotto i 35 metri di fango che hanno sepolto la scuola elementare del villaggio di Guinsaugon, Filippine, in seguito alla frana di venerdì scorso, 17 febbraio. Per la difficoltà di recuperare i corpi nella zona alcuni funzionari governativi suggeriscono di lasciare l'intero villaggio come una fossa comune.

    Il capitano Burrell Parmer, portavoce dei marines Usa impegnati nelle operazioni di soccorso, ha reso noto che per il momento non ci sono sopravvissuti. "Le nostre truppe hanno trovato solo cadaveri – ha detto – abbiamo scavato con le mani nude e riposto i corpi in dei sacchi".

    Le dichiarazioni del capitano Parmer contraddicono un precedente rapporto di Manila, secondo il quale le forze statunitensi avrebbero estratto dal fango 50 superstiti dalla scuola. Si pensa che al momento del disastro fossero presenti circa 240 persone tra studenti e insegnanti.

    Vista la gravità della situazione alcuni funzionari governativi propongono di lasciare Guinsaugon come una fossa comune: estrarre i corpi è troppo difficile e pericoloso. Il senatore Richard Gordon, presidente della Croce Rossa delle Filippine ha dichiarato: "Continuiamo a cercare, ma dobbiamo essere preparati al fatto che qui rimarrà una fossa comune". "Come si può salvare chi è sepolto così in profondità?".

    Il disastro di venerdì, conseguenza di due settimane di piogge intense, ha distrutto Guinsaugon - nella zona meridionale dell'isola di Leyte, parte est dell'arcipelago filippino. Nel villaggio vivevano circa 1.800 persone; per ora sono stati rinvenuti 84 corpi. Secondo segnalazioni degli abitanti i dispersi sono 1.371.

    L'esercito Usa ha annunciato che invierà 3 mila uomini sul luogo della tragedia. Il brigadiere generale Mastin Robertson spiega che Washington ha previsto di impegnare nei soccorsi 3 mila dei suoi 5 mila soldati e marinai presenti nel sud delle Filippine per esercitazioni militari. Già da ieri le forze Usa nel villaggio contano 500 uomini. 

    La presidente delle Filippine, Gloria Macapagal Arroyo ha ordinato ad un'agenzia governativa di tracciare una mappa dei rischi geologici nel Paese. La Arroyo dice di aver impiegato nel progetto fondi statali per 1,54 milioni di dollari Usa. Secondo quanto riferito dal capo di Stato almeno 1.500 città e villaggi sono stati identificati come siti a rischio di frane, inondazioni e altri disastri naturali; la mappa non è stata ancora resa pubblica.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    20/02/2006 Filippine
    Filippine, dopo la frana "ogni famiglia piange almeno un lutto"

    Il vescovo della diocesi colpita dalla frana spiega ad AsiaNews: "La popolazione è sconvolta: la frana ha cancellato mille ettari di terreno ed innumerevoli vite umane". Caritas filippina: "Siamo concentrati sull'evacuazione della zona e la salvaguardia dei più deboli, bambini ed anziani".



    20/02/2006 Filippine
    Filippine, "nessun segno di vita" dalla scuola sepolta nel fango

    Nell'isola di Leyte si scava sotto al pioggia per liberare dal fango l'edificio dove sono intrappolate 250-300 persone, per la maggior parte bambini. "E' come lavorare nelle sabbie mobili – dice un responsabile dei soccorsi - ma i dispersi dovrebbero essere meno del previsto".



    18/02/2006 Filippine
    Leyte, lotta contro il tempo per salvare più di 200 bambini

    Sono "sepolti vivi" all'interno della scuola elementare della zona, colpita ieri da una delle frane più disastrose degli ultimi decenni. "Sono ancora vivi – dice la presidente Arroyo – fate in fretta".



    17/02/2006 Filippine
    Filippine, frana nell'isola di Leyte: 200 morti e 1.500 dispersi

    Due settimane di piogge ininterrotte "hanno reso il terreno morbidissimo". Per la Croce Rossa le cifre sono "tutte da verificare".  



    17/02/2006 Filippine
    Filippine, la frana di Leyte è "la peggiore tragedia mai avvenuta in questa zona"

    Padre Eufemio Gohetia, direttore del Centro azione sociale della diocesi di Maasin: "Non abbiamo dati certi e la gente è nel panico più totale. E' tutto coperto dal fango".





    In evidenza

    COREA
    La Corea del Nord invierà una delegazione olimpica di alto livello a Pyeongchang



    Dopo due anni di tensioni, il primo incontro fra delegazioni di Nord e Sud Corea. Seoul propone che gli atleti di Nord e Sud marcino fianco a fianco nelle cerimonie di apertura e chiusura dei Giochi (9-25 febbraio 2018).


    VATICANO
    Papa: il rispetto dei diritti di persone e nazioni essenziale per la pace



    Nel discorso ai diplomatici Francesco ha chiesto la soluzione di conflitti – a partire dalla Siria – e tensioni – dalla Corea a Ucraina, Yemen , Sud Sudan e Venezuela – e auspicato accoglienza per i migranti e per gli “scartati”, come i bambini non nati o gli anziani e rispetto per i diritti alla libertà religiosa e di opinione, al lavoro.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®