22 Febbraio 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 22/07/2005, 00.00

    CINA

    Hebei, rilasciato il vescovo Giulio Jia Zhiguo



    Zhengding (AsiaNews) – Mons. Giulio Jia Zhiguo, 70 anni, vescovo sotterraneo di Zhengding (nella provincia nord-est dell'Hebei), è stato rilasciato il 7 luglio. Ne dà notizia la Kung Foundation.  Il prelato era stato portato via da 2 uomini il 4 luglio verso una destinazione sconosciuta.

    Mons. Jia è vescovo dal 1980 e ha già trascorso 20 anni in prigione. Egli è a capo di una delle diocesi più vive dell'Hebei, la zona a più alta concentrazione di cattolici, circa 1 milione  e mezzo. Vive quasi sempre agli arresti domiciliari. Quello del 4 luglio è stato il 6° arresto del prelato dal gennaio 2004. In passato anche il Vaticano aveva fatto appelli per la sua liberazione.

    I ripetuti arresti e molestie sono un tentativo di convincere mons. Jia ad aderire all'Associazione patriottica, l'organo del Partito comunista cinese che cerca di controllare la Chiesa. Tra gli scopi espressi nel suo statuto vi è il progetto di creare una Chiesa indipendente dalla Santa Sede e dal papa.
    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    01/09/2005 CINA
    Oltre 10 mila fedeli ai funerali di mons. Xie, vescovo non ufficiale di Mingdong


    15/07/2005 CINA
    Cina, rilasciato il vescovo Giulio Jia Zhiguo


    05/07/2005 CINA
    Arrestato il vescovo Giulio Jia Zhiguo
    E' il 6° arresto del prelato che ha già trascorso 20 anni in prigione.

    06/06/2005 CINA
    Cina, libero sacerdote della Chiesa sotterranea


    24/07/2007 CINA - VATICANO
    Card. Zen: confusione sulla Lettera del Papa ai cattolici cinesi
    Il vescovo di Hong Kong nega alcune affermazioni del sinologo padre Heyndrickx, secondo il quale, il documento papale incoraggia gli appartenenti alla Chiesa clandestina a uscire allo scoperto, a chiedere il riconoscimento da parte delle autorità civili ed a concelebrare insieme con esponenti della Chiesa ufficiale.



    In evidenza

    VATICANO-CINA-HONG KONG
    L’articolo del card. Tong sul dialogo Cina-Santa Sede fra gioia e sgomento

    Bernardo Cervellera

    L’ottimismo del vescovo di Hong Kong sul cambiamento del metodo delle nomine episcopali e sulla funzione dell’Associazione patriottica. Ma non è chiaro se è un cambiamento nei fatti o solo nominalistico, nelle parole. I vescovi sotterranei sono patriottici e amano il loro Paese, ma il Partito li sospetta. Libertà “essenziale” nelle nomine episcopali, ma i vescovi non sono liberi di svolgere il loro ministero. Vescovi patriottici controllati nelle loro visite con membri della Chiesa universale. Le “cimici” (microfoni nascosti) negli uffici episcopali.


    HONG KONG-CINA-VATICANO
    Card. Tong: Il futuro del dialogo Sino-Vaticano dal punto di vista ecclesiologico

    Card. John Tong

    Il cardinale di Hong Kong spiega i passi in cui si desidera far muovere il dialogo fra Cina e Santa Sede. A tema la funzione del papa nelle nomine dei vescovi; il cambiamento di visione nell’Associazione patriottica; la possibile integrazione dei vescovi sotterranei nella conferenza episcopale.  Il nuovo articolo a firma  del card. John Tong, dopo quello di alcuni mesi fa su “Comunione della Chiesa in Cina con la Chiesa universale”.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®