12/01/2015, 00.00
HONG KONG
Invia ad un amico

Hong Kong, attacchi e molotov contro la casa e l'ufficio di Jimmy Lai

Il tycoon della comunicazione, cattolico, ha sostenuto in maniera attiva le manifestazioni democratiche di Occupy Central. Il suo quotidiano di punta ha attaccato spesso il governo centrale cinese e quello del Territorio, considerato troppo asservito a Pechino. Nessun danno e nessun ferito, per la polizia "è un incendio doloso".

Hong Kong (AsiaNews) - Un commando composto da uomini armati ha compiuto questa notte due attacchi simultanei con bombe molotov contro l'abitazione dell'editore pro-democrazia Jimmy Lai Chee-ying e contro la sede di Next Media, il gruppo editoriale fondato dal tycoon cattolico .

L'attentato è stato compiuto da uomini con il volto coperto e non ha provocato feriti né grossi danni agli edifici: le telecamere di sicurezza hanno ripreso gli assalitori, che tuttavia non sono stati identificati dalla polizia. Le auto usate per il blitz sono state ritrovate in fiamme, e la pubblica sicurezza ha classificato l'episodio come "incendio doloso".

Next Media è la casa editrice che pubblica il quotidiano Apple Daily, spesso critico con il potere cinese e forte sostenitore del movimento democratico di Occupy Central. Le manifestazioni pacifiche indette dal gruppo - che chiede vera libertà al governo cinese - hanno bloccato le strade di Hong Kong per due mesi e mezzo tra la fine di settembre e la metà di dicembre scorso.

Proprio per tutelare il suo impegno politico e salvaguardare l'azienda, Jimmy Lai - già al centro di una feroce campagna stampa orchestrata dai media vicini a Pechino - si è dimesso dalla carica di presidente di Next Media alla fine delle occupazioni di Occupy Central.

Il giorno dopo le dimissioni è stato arrestato assieme ad altri leader del movimento, tra cui il cardinale Joseph Zen Ze-kiun: il fermo è avvenuto in contemporanea con la rimozione delle barriere nel quartiere di Admiralty, cuore delle proteste democratiche. 

 

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Mong Kok, quasi 300 arresti nel giorno delle elezioni cancellate
07/09/2020 08:19
Legge sulla sicurezza: addio alla libertà di stampa (Video)
13/08/2020 12:28
Proteste a Hong Kong, la violenza della polizia "un boomerang contro il governo"
29/09/2014
Appello ai giovani di Hong Kong: "Non mollate, combattete anche per il futuro della Cina"
13/10/2014
Per i leader di Occupy Central pene fino a 16 mesi di prigione
24/04/2019 08:48