24 Febbraio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est
  •    - Cina
  •    - Corea del Nord
  •    - Corea del Sud
  •    - Giappone
  •    - Hong Kong
  •    - Macao
  •    - Taiwan


  • » 31/03/2008, 00.00

    CINA

    Hu Jintao accende la torcia olimpica a Tiananmen, proteste ad Atene



    Inizia il viaggio del simbolo olimpico, che correrà per 137mila chilometri prima di tornare nella capitale cinese. I ministri degli Esteri europei chiedono alla Cina un “dialogo costruttivo” con il Tibet, e ad Atene un gruppo di manifestanti protesta contro l’invio della torcia a Pechino.
    Pechino (AsiaNews/Agenzie) – Il presidente Hu Jintao ha “riacceso” questa mattina la torcia olimpica insieme ai più famosi atleti cinesi, nonostante continui nel mondo la protesta per la dura repressione delle manifestazioni indipendentiste del Tibet.
     
    Nella piazza Tiananmen, davanti a migliaia di persone, il presidente ha acceso la torcia e l’ha poi passata a Liu Xiang – saltatore ad ostacoli famoso in tutto il mondo – che ha ufficialmente aperto la corsa intorno al mondo del fuoco olimpico. Questo viaggerà per 130 giorni in 20 nazioni, partendo dal Kazakistan, per un totale di 137mila chilometri. Tornerà a Pechino il 6 agosto, due giorni prima l’apertura ufficiale dei Giochi.
     
    Xi Jinping, vice presidente cinese e curatore ufficiale delle Olimpiadi, dice: “Oggi si corona il nostro sogno di ospitare questa manifestazione. La torcia ed il suo viaggio uniranno la forza di tutta la nazione, che insieme renderà i Giochi unici e ben gestiti”. La cerimonia era vigilata da migliaia di poliziotti in divisa e in borghese per evitare e soffocare ogni manifestazione di dissenso.
     
    Il simbolo delle Olimpiadi è partito ieri da Atene in aereo, ma gruppi di manifestanti ha cercato di impedirne l’invio: secondo gli attivisti, la torcia rappresenta i valori olimpici di pace ed uguaglianza, e “non può essere affidata al governo cinese, che giorno dopo giorno dimostra di non rispettarli”.
     
    La protesta greca nasce anche dal “tiepido atteggiamento” dei ministri degli Esteri dell’Unione europea, che il 29 marzo scorso hanno lanciato un appello a Pechino per un “dialogo costruttivo” con i manifestanti tibetani. In risposta, Jiang Yu - portavoce del ministero degli Esteri cinese – ha dichiarato: “Il Tibet è un affare completamente interno della Cina. Nessun Paese straniero o organizzazione internazionale ha il diritto di interferire al riguardo”.
     
    Secondo le autorità cinesi, le violenze cominciate nel Tibet il 10 marzo scorso hanno causato 19 morti, tutti “civili cinesi innocenti”. Il governo tibetano in esilio afferma invece che la repressione cinese in Tibet e nelle province cinesi abitate da tibetani ha provocano circa 140 morti, di cui almeno la metà monaci.
    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    31/03/2008 CINA
    Parte la torcia “della pace”, Pechino in assetto da guerra
    Dalla capitale cinese, il fuoco di Olimpia toccherà 20 nazioni per un totale di 137mila chilometri. Il governo stila una lista con i sei nemici più pericolosi e si prepara a combatterli. Attivista statunitense avverte: la leadership è pronta a sacrificare le Olimpiadi pur di mantenere la sua stabilità interna.

    01/04/2008 INDIA – CINA
    Il capitano della squadra di calcio indiana boicotta la torcia olimpica
    Bhaichung Bhutia non porterà il simbolo dei Giochi durante il passaggio in India, per protestare contro l’uso della violenza da parte delle autorità cinesi in Tibet. È il secondo atleta a mandare un segnale a Pechino.

    07/08/2008 INDIA - TIBET - CINA
    Proteste non-stop dei tibetani, ma il Dalai Lama manda auguri alle Olimpiadi
    In migliaia si radunano, per una serie di iniziative. La paura che non si riesca a cambiare nulla. La polizia indiana arresta 56 tibetani che vogliono varcare il confine. Ma il Dalai Lama invia “preghiere e auguri” per il successo delle Olimpiadi, “un grande evento” per la Cina.

    15/07/2008 CINA
    Pechino, città quasi “militarizzata” per le Olimpiadi
    Proibiti striscioni, volantini, vestiti con scritte di qualsiasi contenuto. I trasgressori rischiano multe, e persino il carcere. Sconvolta la vita della città, per assicurare meno traffico e più controllo. Schierati centinaia di migliaia di poliziotti e volontari per un controllo capillare.

    07/08/2008 CINA
    Olimpiadi: arrestato un intero villaggio che protesta contro l’inquinamento
    Tante piccole proteste di “occidentali” a Pechino, subito bloccate. Ma in prigione i cinesi che si ribellano all’inquinamento. Caloroso benvenuto alla squadra di Taiwan. Bush protesta per la violazione dei diritti in Cina, subito prima di partire per rendere onore a Pechino.



    In evidenza

    BANGLADESH
    Snehonir, la ‘Casa della Tenerezza’ per disabili (Foto)



    La struttura nasce 25 anni fa dall’opera delle suore Shanti Rani e dei missionari Pime. A Rajshahi accoglie disabili mentali e fisici, sordomuti, ciechi, orfani, poveri, abbandonati. “Il principio-guida è avviarli alla vita”.


    COREA
    L’abbraccio delle atlete della Corea unita, sconfitte in gara, ma ‘prime’ nella storia



    Oggi hanno perso l’ultima partita conto la Svezia e sono finite al settimo posto. Le lacrime per l’imminente separazione. L’orgoglio della coach canadese: “I politici hanno preso la decisione esecutiva. Le nostre giocatrici e il nostro staff sono quelli che l'hanno fatta funzionare”. Atleta sudcoreana: spero che il nostro Paese sia fiero di noi: era una cosa più grande dell’hockey.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®