09/08/2018, 11.39
CINA
Invia ad un amico

I bambini cinesi ‘troppo grassi, dormono poco e vedono male’

Il primo studio condotto dal ministero cinese dell’Educazione presenta una fotografia drammatica dei giovani dalla quarta all’ottava classe di studi. Bravi in matematica e scienza, hanno poche capacità analitiche e creative.

Pechino (AsiaNews/Agenzie) – I giovani studenti cinesi sono in sovrappeso, hanno problemi di vista e non dormono abbastanza. Inoltre, devono migliorare creatività e capacità analitiche. È l’impietosa fotografia che emerge dal primo studio ufficiale sull’argomento, pubblicato dal ministero dell’Educazione: i funzionari hanno analizzato circa 570mila studenti fra il quarto e l’ottavo livello di studi dal 2015 al 2017.

Secondo l’analisi, i ragazzi hanno riportato risultati soddisfacenti nel campo del linguaggio, della matematica e delle scienze. Tuttavia, si è registrata una performance molto più deludente in quei campi che richiedono pensiero critico e creatività come analisi dei dati e ricerca scientifica. I ricercatori sottolineano che per migliorare questo aspetto, le scuole dovrebbero introdurre attività che permettano ai ragazzi di entrare in relazione con la natura e la società. Inoltre, gli insegnanti dovrebbero dare più spazio alla discussione costruttiva con gli allievi.

Allarme anche per le condizioni fisiche dei ragazzi. Circa il 17% dei maschi e il 13% delle femmine alla quarta classe sono in sovrappeso oppure obesi. All’ottava classe la percentuale maschile è circa la stessa, ma quella femminile salta a un preoccupante 17%. Per questo, scrive il ministero, bisogna migliorare l’educazione fisica nelle scuole: in questo modo si combatteranno anche i problemi alla vista e la mancanza di sonno.

Il 53% dei ragazzi e il 63% delle ragazze hanno problemi più o meno gravi alla vista, e l’84% degli analizzati dorme meno delle 9 ore quotidiane raccomandate per la loro fascia di età.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Pakistan: "Gesù, il miglior maestro, è il nostro modello"
23/06/2005
Chiudono 300 scuole per figli di migranti nel Guangdong
16/11/2006
La lotta all'obesità comincia dalle scuole
13/10/2004
Card. Toppo: “Istruzione, impegno prioritario della Chiesa e chiave dello sviluppo indiano”
31/05/2007
Basta coi libri, Seoul dà il via alla “scuola digitale”
08/03/2007