28 Luglio 2015 AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook            

Aiuta AsiaNews | Chi siamo | P.I.M.E. | | Rss | Newsletter | Mobile





Dona
Il 5 x mille
ai missionari del PIME



mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato
invia ad un amico visualizza per la stampa


» 20/06/2012
COREA DEL SUD – CINA – TIBET
I buddisti coreani contro Pechino: “Avete politicizzato la religione”
di Joseph Yun Li-sun
L’Ordine buddista Jogye, uno dei più antichi e rispettati della Corea del Sud e del mondo, attacca la delegazione cinese che ha abbandonato la 26ma conferenza organizzata dall’Amicizia dei buddisti mondiali per protesta contro la presenza della delegazione tibetana: “Ora si devono scusare”.

Seoul (AsiaNews) - La maggiore organizzazione buddista coreana ha chiesto alla Cina di scusarsi in maniera ufficiale per aver imposto la cacciata della delegazione tibetana dalla 26ma conferenza organizzata dall'Amicizia dei buddisti mondiali, che si è svolta a Yeosu dall'11 al 16 giugno. Secondo l'Ordine buddista Jogye, uno dei più antichi e rispettati al mondo, Pechino ha "politicizzato" un evento religioso "senza comprenderne il vero significato".

I 17 fra monaci e rappresentanti del mondo buddista cinese sono partiti all'improvviso due giorni prima della fine dell'incontro. Una portavoce dell'organizzazione ha confermato che, per venire incontro alle proteste cinese, i funzionari dell'Amicizia avevano chiesto ieri a 3 delegati tibetani di lasciare i lavori: "La richiesta cinese è stata accettata dal segretario generale del gruppo. Si è trattato di una decisione imbarazzante". Fra i delegati c'era l'ex primo ministro del governo tibetano Samdhong Rinpoche, inviato personale del Dalai Lama.

L'Ordine definisce il boicottaggio dell'evento "una mossa irrispettosa e spiacevole. I delegati cinesi hanno messo al primo posto l'agenda politica e hanno mancato di rispetto e considerazione per un evento che invece è puramente religioso. Chiediamo che Pechino offra delle scuse sincere per quanto è avvenuto, promettendo nel contempo che una cosa del genere non accadrà mai più".

 


invia ad un amico visualizza per la stampa

Vedi anche
11/07/2013 COREA DEL SUD
Corea, monaci buddisti nel ciclone: Gioco d’azzardo e alcool ci stanno rovinando
13/06/2012 COREA DEL SUD – CINA
Contro la delegazione tibetana, la Cina abbandona i lavori dell’Amicizia buddista
di Joseph Yun Li-sun
23/07/2014 COREA DEL SUD
Seoul, monache buddiste pregano a ritmo di rap per avvicinare i giovani
29/04/2013 COREA DEL SUD
Buddisti coreani in missione con sms e internet
di Joseph Yun Li-sun
24/05/2006 Corea del Sud
Corea, protesta silenziosa a favore del Dalai Lama

In evidenza
ISRAELE-IRAN
Dopo l’accordo sul nucleare, Israele dovrebbe diventare il miglior alleato dell’Iran
di Uri AvneryE’ la tesi del grande statista e pacifista Uri Avnery, leader del gruppo Gush Shalom, sostenitore della pace fra israeliani e palestinesi. Secondo Avnery, l’Iran desidera solo essere una potenza regionale e del mondo islamico, capace di commerciare con tutti, grazie alla sua raffinata e millenaria esperienza. Di fronte, rivolti al passato, vi sono le monarchie e gli emirati del Golfo. L’Iran può essere un ottimo alleato contro Daesh. Gli abbagli di Netanyahu e dei politici e media israeliani. (Traduzione dall’inglese di AsiaNews).
ASIA
Il Pime in Cina: uomini nuovi in strutture nuove
di Piero GheddoLa missione in Cina è possibile: deve puntare più alla formazione che alle strutture. L’esempio dei martiri antichi e nuovi. Una sintesi commentata della lettera che il Superiore generale del Pime ha mandato ai suoi confratelli, dopo un viaggio in Cina.
EUROPA - ISLAM
Imam di Nîmes: Lo Stato islamico uccide i cristiani, e rischia di eliminare anche l’islam dall’Europa
di Hocine Drouiche*L’islam politico sta diventando un “islam delinquente” che valorizza la menzogna, l’odio, l’inimicizia. I nemici sono i “cristiani” e tutto l’occidente. Ma l’islam ha avuto epoche in cui dialogo, ragione, incontro, assimilazione erano tenuti in grande stima. L’islam guerriero che tanto affascina molti giovani, è frutto di miti e manipolazioni e spinge all’islamofobia. E’ tempo di far nascere e crescere un islam europeo, garante della libertà di coscienza e capace di convivere con cristiani ed ebrei. Risolvere col dialogo il problema palestinese.

Dossier


Copyright © 2003 AsiaNews C.F. 00889190153 Tutti i diritti riservati: è permesso l'uso personale dei contenuti di questo sito web solo a fini non commerciali. L'utilizzo per riprodurre, pubblicare, vendere e distribuire può avvenire solo previo accordo con l'editore. Le foto presenti su AsiaNews.it sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate