20/06/2012, 00.00
COREA DEL SUD – CINA – TIBET

I buddisti coreani contro Pechino: “Avete politicizzato la religione”

Joseph Yun Li-sun
L’Ordine buddista Jogye, uno dei più antichi e rispettati della Corea del Sud e del mondo, attacca la delegazione cinese che ha abbandonato la 26ma conferenza organizzata dall’Amicizia dei buddisti mondiali per protesta contro la presenza della delegazione tibetana: “Ora si devono scusare”.

Seoul (AsiaNews) - La maggiore organizzazione buddista coreana ha chiesto alla Cina di scusarsi in maniera ufficiale per aver imposto la cacciata della delegazione tibetana dalla 26ma conferenza organizzata dall'Amicizia dei buddisti mondiali, che si è svolta a Yeosu dall'11 al 16 giugno. Secondo l'Ordine buddista Jogye, uno dei più antichi e rispettati al mondo, Pechino ha "politicizzato" un evento religioso "senza comprenderne il vero significato".

I 17 fra monaci e rappresentanti del mondo buddista cinese sono partiti all'improvviso due giorni prima della fine dell'incontro. Una portavoce dell'organizzazione ha confermato che, per venire incontro alle proteste cinese, i funzionari dell'Amicizia avevano chiesto ieri a 3 delegati tibetani di lasciare i lavori: "La richiesta cinese è stata accettata dal segretario generale del gruppo. Si è trattato di una decisione imbarazzante". Fra i delegati c'era l'ex primo ministro del governo tibetano Samdhong Rinpoche, inviato personale del Dalai Lama.

L'Ordine definisce il boicottaggio dell'evento "una mossa irrispettosa e spiacevole. I delegati cinesi hanno messo al primo posto l'agenda politica e hanno mancato di rispetto e considerazione per un evento che invece è puramente religioso. Chiediamo che Pechino offra delle scuse sincere per quanto è avvenuto, promettendo nel contempo che una cosa del genere non accadrà mai più".

 

Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Corea, monaci buddisti nel ciclone: Gioco d’azzardo e alcool ci stanno rovinando
11/07/2013
Contro la delegazione tibetana, la Cina abbandona i lavori dell’Amicizia buddista
13/06/2012
Seoul, monache buddiste pregano a ritmo di rap per avvicinare i giovani
23/07/2014
Buddisti coreani in missione con sms e internet
29/04/2013
Seoul, pubblicati i “redditi” del buddismo Jogye: Promettiamo trasparenza
07/04/2016 15:07