09/07/2020, 14.00
COREA DEL NORD
Invia ad un amico

I nordcoreani celebrano il padre della patria Kim Il-sung (Foto)

Il nonno dell’attuale leader Kim Jong-un era un uomo di fiducia dei sovietici. Storici: Dubbi sul suo ruolo nella guerriglia antigiapponese. Ha fondato la prima dinastia comunista della storia. Dopo la sua morte, il Paese è entrato in crisi.

Seoul (AsiaNews) – A 26 anni dalla sua morte, il popolo della Corea del Nord ha onorato Kim Il-sung, nonno dell’attuale leader Kim Jong-un, e fondatore nel 1948 del regime di Pyongyang. I nordcoreani hanno offerto fiori ai piedi della sua statua nella capitale. Ieri la leadership – guidata dal nipote – ha visitato il Palazzo del sole di Kumsusan, il suo mausoleo.

Uomo di fiducia dei sovietici, Kim ha dato vita alla prima dinastia comunista della storia (l’altra è quella dei Castro a Cuba). Gli storici sono divisi sul suo ruolo effettivo nella guerriglia antigiapponese durante la Seconda guerra mondiale. Dopo la sua morte, e senza più il sostegno dell’impero sovietico, crollato tre anni prima, il Paese è passato da una crisi economica all’altra.

(Foto Yonhap)

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Pyongyang, il regime si ferma per i 25 anni dalla morte di Kim Il-sung
08/07/2019 09:03
Kim Jong-un riappare dopo 20 giorni di assenza
02/05/2020 08:50
Seoul invasa da manifestazioni nel Giorno della Liberazione
16/08/2006
Pyongyang prepara il primo ritratto del “Terzo Kim”
16/03/2010
Il “Terzo Kim” prepara la successione con i fuochi d’artificio
16/04/2010