19 Ottobre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 13/12/2003, 00.00

    israele - palestina

    Il Mufti di Gerusalemme: il Muro del Pianto appartiene all'Islam



    Gerusalemme (AsiaNews)- L'anno 2003 passerà agli annali come l'anno dei muri fra israeliani e palestinesi. Il Gran Mufti di Gerusalemme Akrama Sabri ha dedicato l'omelia di ieri venerdi, al Muro del Pianto. Esso fa " parte integrante della Moschea benedetta di Al-Aqsa" ha detto ed è un "patrimonio islamico a tutti gli effetti di legge". Akrama ha ricordato che  "70 anni fa, la Società delle Nazioni [ che in seguito divenne l'ONU – ndr] - ha riconosciuto ai musulmani la paternità del Muro, in quanto parte della Moschea Al-Aqsa".

    La dichiarazione del Mufti sembra andare contro a quanto dichiarato ultimamente da Yasser Arafat.

    In una conversazione avvenuta il 3 dicembre a Ramallah, con Henry Sigman, membro dei rapporti esterni del Dipartimento di Stato Usa, e resa nota soltanto l'altro ieri , il leader palestinese sembra essersi spinto a riconoscere la giurisdizione israeliana sul quartiere ebraico della Gerusalemme vecchia, compreso il Muro del Pianto. Arafat ha tuttavia ribadito che Gerusalemme Est  è e rimane la capitale del futuro stato palestinese. Nel rapporto diffuso dall'ufficio stampa di Sigman si riporta che Arafat ha espresso " rispetto per la religione e la storia ebraica citati nel Corano" .

    Le parole del Gran Mufti sembrano dunque correggere l'apertura di Arafat. Akrama Sabri ha anche criticato chi definisce il Muro come "del Pianto" sottolineando che il suo vero nome è  "Muro Barrak" (il Muro Splendente).

    Akrama ha fatto appello ai musulmani affinché restino uniti nel conservare l'integrità della Moschea di  Al-Aqsa, vigilando e circondandola con la presenza dei fedeli musulmani.

    Secondo gli ebrei la Moschea di Al-Aqsa è stata edificata sul luogo dove una volta sorgeva il Tempio di Salomone. (P.B)   

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    17/07/2017 12:26:00 ISRAELE - PALESTINA
    La Tomba dei Patriarchi, Isacco ed Ismaele "spiegati" dallo statista israeliano Uri Avnery

    Una risoluzione Unesco aveva provocato sdegno perché diceva che il sito era “palestinese”. Ma l’indicazione non sarebbe di appartenenza, ma di semplice locazione. Il luogo è sacro per le tre religioni monoteistiche: secondo la Genesi, Ismaele e Isacco, progenitori di arabi ed ebrei, seppellirono insieme il padre.



    25/07/2017 08:21:00 ISRAELE-PALESTINA
    Israele toglie i metal detector dalla Spianata delle moschee

    Lo smantellamento avvenuto stamane prima dell’alba. Al loro posto Netanyahu propone nuove “tecnologie avanzate” di controllo. Il Consiglio di sicurezza dell’Onu aveva chiesto di trovare una soluzione entro venerdì. Inviato Onu per il Medio oriente: questi eventi possono creare catastrofi ben oltre il Medio oriente.



    24/07/2017 16:35:00 ISRAELE – PALESTINA
    Palestinesi cristiani insieme ai musulmani contro il controllo della Spianata delle Moschee

    Cristiani in preghiera con i musulmani. Per Bernard Sabella, la religione non può e non deve diventare un motivo di conflitto. C’è bisogno di saggezza per ristabilire la calma e il dialogo, come dice il papa. Adel Misk: i palestinesi cristiani e musulmani hanno detto “no” al conflitto religioso. Israele “si è arrampicata su un albero e non sa come scendere”. I musulmani non cederanno.



    28/07/2017 09:09:00 ISRAELE - PALESTINA
    I palestinesi tornano a pregare ad al-Aqsa, ma la tensione resta alta

    Israele ha rimosso tutte le misure di sicurezza imposte due settimane fa. Esplosi alcuni scontri con la polizia. Si temono altre violenze quest’oggi. Netanyahu: “Tempo di considerare la pena di morte per i terroristi”.



    19/07/2017 08:54:00 ISRAELE - PALESTINA
    Gerusalemme: scontri fra polizia e fedeli musulmani

    Le violenze sono esplose alla fine della preghiera serale. I fedeli pregavano fuori dalla Spianata in protesta contro i metal detector. Fatah incoraggia il “Giorno dell’Ira”.





    In evidenza

    MYANMAR
    Non solo Rohingya: la persecuzione delle minoranze cristiane in Myanmar



    La sofferenza di Kachin, Chin e Naga. La discriminazione su basi religiose è in certi casi addirittura istituzionalizzata. I cristiani sono visti come espressione di una fede straniera ed in contrasto con la visione nazionalista. Per anni il regime militare ha introdotto feroci misure discriminatorie.


    VATICANO - ASIA
    Il mondo ha urgenza della missione della Chiesa

    Bernardo Cervellera

    Ottobre è un mese consacrato al risveglio della missione fra i cristiani. Nel mondo c’è indifferenza o inimicizia verso Dio e la Chiesa. Le religioni sono considerate la fonte di tutte le guerre. Il cristianesimo è l’incontro con una Persona, che cambia la vita del fedele e lo mette al servizio delle ferite del mondo, lacerato da frustrazioni e guerre fratricide. L’esempio del patriarca di Baghdad e del presidente della Corea del Sud.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®