20 Settembre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 21/11/2016, 10.57

    RUSSIA-VATICANO

    Il Patriarca Kirill festeggia i suoi 70 anni, domani incontra il card. Koch

    Marta Allevato

    Mostre, doni e programmi speciali in tv, il primate ortodosso russo ha celebrato ieri il suo compleanno. Il presidente Putin gli invia un telegramma e rivela: “Probabilmente sono stato battezzato dal padre del Patriarca”.

    Mosca (AsiaNews) - Una mostra sul suo ministero, gli auguri dal presidente Vladimir Putin e la visita a Mosca di rappresentanti del mondo ortodosso, ma anche cattolico. Così il Patriarca ortodosso russo Kirill ha celebrato, ieri 20 novembre, il suo 70° compleanno, a cui i media hanno dato ampia copertura. I movimenti giovanili ortodossi gli hanno preparato una grande torta, cucinata sotto la supervisione dei migliori esperti di cucina, donatagli dopo la funzione religiosa celebrata ieri nella cattedrale di Cristo Salvatore a Mosca. Come riporta Interfax, il Patriarca ha chiesto ai parroci delle chiese di Mosca di non regalargli fiori, ma di fare offerte all’ospedale di San Alexi nella capitale russa.  

    Kirill, il cui vero nome è Vladimir Gundyayev, è nato il 20 novembre del 1946 a Leningrado, la stessa città natale del leader del Cremlino. Anche suo padre e suo nonno erano sacerdoti e hanno combattuto contro la chiusura delle chiese e l’ateismo di Stato sovietico; per questo sono stati condannati entrambi ai campi di lavoro forzato. In occasione di una sua intervista per il documentario ‘Il Patriarca’, andato in onda ieri sulla tv Rossiya-24, Putin ha ricordato di essere stato battezzato dalla mamma di nascosto, negli anni ’50 nella cattedrale della Trasfigurazione di Leningrado, da un certo padre Mikahil, e ha rivelato che questi potrebbe essere proprio il papà di Kirill. Secondo il presidente, è stato lo stesso Patriarca a raccontargli che in quegli anni il padre era in servizio alla cattedrale della Trasfigurazione ed era l’unico sacerdote a chiamarsi Mikhail. 

    Kirill è stato ‘discepolo’ del metropolita Nikodim (Rostov), che ha posto le basi per il dialogo tra cristiani di diverse denominazioni. Prima di essere eletto primate della Chiesa ortodossa russa, nel 2009,  è stato a capo della diocesi di Smolensk e Kaliningrad e ha guidato il ‘ministero degli Esteri’ del Patriarcato, cioè il dipartimento per le relazioni esterne.

    “Lei ha dedicato molti anni al servizio devoto della Chiesa ortodossa russa, alla difesa costante dei suoi valori e delle sue idee”, ha sottolineato Putin nel telegramma di auguri al primate, mettendo in evidenza “l’enorme contributo che sta dando allo sviluppo del dialogo inter-religioso e inter-etnico e al rafforzamento della pace e dell’armonia sociale nel nostro paese”. 

    Domani, 22 novembre, il Patriarca incontrerà a Mosca il card. Kurt Koch, presidente del Pontificio Consiglio per l'unità dei cristiani. Come fa sapere l’ufficio stampa del patriarcato: “Koch è a Mosca per celebrare il 70° compleanno del primate della Chiesa ortodossa russa”. 

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    23/11/2016 08:00:00 RUSSIA - VATICANO
    Il Patriarca Kirill rinnova l’impegno di lavorare insieme al Vaticano per la pace in Siria

    L’incontro con il card. Koch al monastero Danilovsky a Mosca. Ricostruire le chiese e riportare alla normalità la vita religiosa della Siria. Unire le due coalizioni anti terrorismo che combattono in Medio oriente. Il papa ha donato alcune reliquie di san Francesco di Assisi. Un ricevimento alla presenza di Putin chiude i festeggiamenti per il compleanno del Patriarca ortodosso.



    22/08/2017 08:31:00 RUSSIA-VATICANO
    Mosca, il dialogo tra ortodossi e uniati al cuore della pace

    La visita del card. Pietro Parolin a Mosca è l’occasione per ricostruire una sintonia fra cattolici e ortodossi, segnati dalle ferite del passato ateista e dal conflitto ucraino.  I cattolici russi di rito latino sembrano avere una funzione di mediazione.  Ieri vi è stato l’incontro fra il card. Parolin e il metropolita Hilarion. Oggi, molto attesi, gli incontri con Kirill e con il ministro degli esteri Serghei Lavrov.



    19/08/2017 09:54:00 RUSSIA-VATICANO
    Il card. Parolin a Mosca: l’Ostpolitik che vince le diffidenze

    A tema un incontro fra papa Francesco e il patriarca Kirill, non a Mosca, ma in qualche luogo santo dell’Oriente cristiano, o a Bari. Una conferenza internazionale sul futuro di Ucraina e Crimea. L’impegno per i cristiani e la pace in Medio oriente.



    19/08/2017 09:49:00 VATICANO-RUSSIA
    Il fitto programma della visita del card. Parolin a Mosca


    28/04/2016 12:55:00 RUSSIA - VATICANO
    Chiesa ortodossa: il vescovo Tikhon (Shevkunov) mira alla guida del movimento anti-ecumenico russo

    Ne è convinto l’ex direttore della Rivista del Patriarcato di Mosca, Sergei Chapnin. In un recente intervento pubblico il vescovo e rettore del seminario teologico Sretensky ha denunciato che il dialogo con i cattolici all’interno della comunità ortodossa non viene guardato con simpatia e che la maggior parte dei fedeli non vede “alcun vero futuro nell’idea di ecumenismo nella Chiesa”.





    In evidenza

    GIAPPONE-VATICANO
    Mons. Kikuchi: In sintonia col papa e il card. Filoni per la missione in Giappone

    Tarcisio Isao Kikuchi

    Il vescovo di Niigata e presidente di Caritas Japan commenta a caldo il messaggio papale inviato ieri ai vescovi del Giappone. Le tappe del viaggio del card. Filoni, che toccherà anche Fukushima. Rimane ancora “irrisolta” la questione del rapporto con il Cammino neocatecumenale.


    VATICANO-GIAPPONE
    Papa ai vescovi giapponesi: Siate sale e luce della società, anche andando contro-corrente



    In occasione della visita pastorale del card. Fernando Filoni, Prefetto di Propaganda Fide, nel Paese del Sol levante, papa Francesco spinge i vescovi e la Chiesa giapponese a rinnovare il loro impegno missionario nella società, segnata da suicidi, divorzi, formalismo religioso, povertà materiale e spirituale. La richiesta di collaborare coi movimenti ecclesiali, forse in memoria delle polemiche passate con il Cammino neocatecumenale.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®