22/07/2005, 00.00
TERRA SANTA
Invia ad un amico

Il Sinodo greco-ortodosso fissa la data per l'elezione del nuovo patriarca

Il successore di Ireneos I verrà eletto  il 15 agosto. Presentate ieri le candidature ufficiali.

Gerusalemme (AsiaNews/Agenzie) – Il Sinodo greco-ortodosso di Gerusalemme ha fissato per il 15 agosto la nomina del nuovo patriarca. I 26 membri che compongono il consiglio si sono infatti riuniti ieri dopo che la Corte distrettuale di Gerusalemme ha rifiutato la richiesta – presentata dal deposto patriarca Ireneos I – di dichiarare illegale il Sinodo.

Nel corso della riunione sono state presentate le candidature all'ufficio patriarcale. Secondo il diritto canonico greco-ortodosso chiunque abbia il grado di archimandrita (o superiore) può liberamente presentarsi per l'elezione. Fra le 13 candidature ufficiali spiccano quelle del metropolita Timoteo, dell'arcivescovo Alessio – entrambi rimossi dall'incarico durante il patriarcato di Ireneos – e dell'attuale locum tenens (curatore) del patriarcato metropolita Cornelio. Sarà proprio Cornelio a presentare la lista delle candidature ai governi di Giordania, Palestina ed Israele, anche se al momento il governo israeliano non si è ancora pronunciato sulla destituzione di Ireneos.

Durante il Sinodo del 15 agosto – che si terrà a porte chiuse – la Fraternità effettuerà una prima scelta che ridurrà a 3 il numero dei candidati. In un secondo momento - di solito nel corso della stessa riunione - verrà eletto il nuovo patriarca.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
La Corte di Gerusalemme rifiuta le trame di Ireneos e dà il via al Sinodo
21/07/2005
Gerusalemme, nominato il curatore del Patriarcato greco-ortodosso
31/05/2005
Le Chiese d'Oriente salutano l'elezione di Teofilo
23/08/2005
La Giordania riconosce Teofilo III capo dei greco-ortodossi di Gerusalemme
13/09/2005
La Giordania riconosce Teofilo III Patriarca greco-ortodosso di Gerusalemme
20/09/2005