24 Febbraio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 01/04/2008, 00.00

    INDIA – CINA

    Il capitano della squadra di calcio indiana boicotta la torcia olimpica



    Bhaichung Bhutia non porterà il simbolo dei Giochi durante il passaggio in India, per protestare contro l’uso della violenza da parte delle autorità cinesi in Tibet. È il secondo atleta a mandare un segnale a Pechino.
    New Delhi (AsiaNews/Agenzie) – Per dimostrare la sua vicinanza alla popolazione tibetana, e protestare contro l’uso della violenza da parte del governo cinese, il capitano della squadra indiana di calcio Bhaichung Bhutia non porterà la torcia olimpica durante la sua permanenza nell’Unione.
     
    L’atleta ha comunicato la sua decisione ieri al Comitato olimpico indiano, che l’aveva scelto come tedoforo per il passaggio della fiamma di Olimpia a New Delhi, previsto per il prossimo 17 aprile. Al Times of India, Bhutia dice: “Aborro ogni forma di violenza. Questo è il mio modo per dimostrare simpatia alla causa tibetana”.
     
    Il calciatore proviene dallo Stato nord-orientale del Sikkim, che confina con la Cina: “Ho molti amici buddisti, e simpatizzo con la popolazione tibetana, vittima di una repressione inaudita”. Prima di lui, una tedofora thailandese - Narisa Chakrabongse, presidente della Green World Foundation – ha annunciato la sua decisione di non portare la fiaccola: “Voglio mandare un messaggio alla Cina: le sue azioni non possono essere accettate dalla comunità internazionale. La sua politica nei confronti del Tibet va rivista con urgenza”.
     
    La torcia è partita questa mattina da Pechino, dove è stata accesa dal presidente Hu Jintao, ed è arrivata ad Almaty, in Kazakistan. Nei 137mila chilometri complessivi che compongono il suo tragitto, essa toccherà 20 nazioni e sarà portata da circa 4mila tedofori. La Cina teme possibili manifestazioni nel corso del viaggio, ed ha incaricato il Dipartimento di sicurezza del Comitato olimpico di seguire con attenzione la torcia e prevenire ogni forma di dimostrazione anti-cinese.
    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    31/03/2008 CINA
    Hu Jintao accende la torcia olimpica a Tiananmen, proteste ad Atene
    Inizia il viaggio del simbolo olimpico, che correrà per 137mila chilometri prima di tornare nella capitale cinese. I ministri degli Esteri europei chiedono alla Cina un “dialogo costruttivo” con il Tibet, e ad Atene un gruppo di manifestanti protesta contro l’invio della torcia a Pechino.

    31/03/2008 CINA
    Parte la torcia “della pace”, Pechino in assetto da guerra
    Dalla capitale cinese, il fuoco di Olimpia toccherà 20 nazioni per un totale di 137mila chilometri. Il governo stila una lista con i sei nemici più pericolosi e si prepara a combatterli. Attivista statunitense avverte: la leadership è pronta a sacrificare le Olimpiadi pur di mantenere la sua stabilità interna.

    07/08/2008 INDIA - TIBET - CINA
    Proteste non-stop dei tibetani, ma il Dalai Lama manda auguri alle Olimpiadi
    In migliaia si radunano, per una serie di iniziative. La paura che non si riesca a cambiare nulla. La polizia indiana arresta 56 tibetani che vogliono varcare il confine. Ma il Dalai Lama invia “preghiere e auguri” per il successo delle Olimpiadi, “un grande evento” per la Cina.

    16/06/2008 CINA - TIBET - INDIA
    Rinviato “a data da destinarsi” il passaggio della torcia in Tibet
    Fonti ufficiali dicono che il terremoto del Sichuan ha cambiato i programmi. Ma esperti parlano di timore per possibili proteste, nella regione ancora chiusa ai giornalisti. Proprio domani la Marcia di Ritorno ha previsto di arrivare al confine tra India e Tibet.

    06/08/2008 CINA
    La torcia olimpica a Pechino, fra misure di sicurezza ed espropri
    Yang Liwei, il primo astronauta cinese, e Yao Ming, l’astro del basket fra i primi tedofori. Gli abitanti di Pechino sono invitati a starsene a casa per evitare problemi. La “grande Cina” si mostra al mondo. Un gruppo manifesta in piazza Tiananamen contro l’esproprio delle loro case.



    In evidenza

    BANGLADESH
    Snehonir, la ‘Casa della Tenerezza’ per disabili (Foto)



    La struttura nasce 25 anni fa dall’opera delle suore Shanti Rani e dei missionari Pime. A Rajshahi accoglie disabili mentali e fisici, sordomuti, ciechi, orfani, poveri, abbandonati. “Il principio-guida è avviarli alla vita”.


    COREA
    L’abbraccio delle atlete della Corea unita, sconfitte in gara, ma ‘prime’ nella storia



    Oggi hanno perso l’ultima partita conto la Svezia e sono finite al settimo posto. Le lacrime per l’imminente separazione. L’orgoglio della coach canadese: “I politici hanno preso la decisione esecutiva. Le nostre giocatrici e il nostro staff sono quelli che l'hanno fatta funzionare”. Atleta sudcoreana: spero che il nostro Paese sia fiero di noi: era una cosa più grande dell’hockey.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®