28/08/2019, 15.58
AUSTRALIA-VATICANO
Invia ad un amico

Il card. Pell ha deciso per l’appello finale contro la sua condanna

La società australiana è divisa sulla sua innocenza. La Corte d’appello che lo ha condannato ha pronunciato la sentenza non all’unanimità.

Canberra (AsiaNews/Agenzie) – Il card. George Pell ha deciso di appellarsi alla Corte suprema dell’Australia, dopo che la Corte d’appello di Victoria ha mantenuto la sua condanna a 6 anni di carcere per abusi sessuali su minori. La Corte d’appello di Victoria ha pronunciato la sentenza non all’unanimità (2 a 1).

Il caso del card. Pell ha diviso anche tutto il Paese fra coloro che vogliono condannarlo come “esempio” per tutti i casi di pedofilia e coloro che credono alla sua innocenza.

Il porporato è stato condannato l’11 dicembre 2018 per aver abusato due adolescenti subito dopo una messa solenne nella cattedrale di Melbourne, dove era arcivescovo . La condanna è basata unicamente sulla testimonianza di una delle vittime. L’altra aveva ritrattato prima di morire di overdose. Altre decine di testimonianze hanno manifestato la quasi impossibilità a compiere i gesti che vengono attribuiti al card. Pell, senza che vi fossero altri testimoni, in un momento in cui la chiesa pullulava di persone.

Il card. Pell, 78 anni, rimane in prigione, dove non gli è permesso di celebrare la messa.

In una nota pubblicata il 21 agosto scorso, dopo la conferma della condanna, il Vaticano, esprimendo “rispetto per le autorità giudiziarie australiane”, “prende atto della decisione di respingere l’appello del cardinale George Pell” e “in attesa di conoscere gli eventuali ulteriori sviluppi del procedimento giudiziario, ricorda che il Cardinale ha sempre ribadito la sua innocenza e che è suo diritto ricorrere all’Alta Corte”.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Il card. George Pell condannato in appello
21/08/2019 08:14
Il card. George Pell condannato per abusi sessuali su minori in sacrestia
26/02/2019 09:12
Processo in Australia per il card. Pell. La Santa Sede conferma per lui il periodo di congedo
01/05/2018 12:03
Il card. Pell professa la sua innocenza all’udienza del processo per pedofilia
26/07/2017 10:28
Il card. George Pell accusato di abusi: “Sono innocente”. La fiducia e la stima del papa
29/06/2017 11:09