19/12/2012, 00.00
MALAYSIA – ISRAELE
Invia ad un amico

Il governo di Kuala Lumpur rimuove le restrizioni ai pellegrini cristiani in Terra Santa

Alla vigilia del Natale, tolto il limite massimo di viaggiatori e aumentato la permanenza a 21 giorni, rispetto ai 7 in precedenza. In passato la quota massima annuale era di 700 pellegrini; ogni chiesa poteva organizzare un solo gruppo di 40 persone. Sacerdote cattolico: una notizia che rende “felici” in vista delle festività.

Kuala Lumpur (AsiaNews/Agenzie) - Il governo malaysiano ha rimosso il limite massimo e altre restrizioni ai cristiani che intendono recarsi in pellegrinaggio in Israele e Terra Santa. Il provvedimento risale a fine novembre, ma è stato diffuso solo in questi giorni di vigilia del Natale quando si registra un aumento delle richieste di viaggio verso Gerusalemme. Arriva al termine di un lungo periodo di contrasti fra l'esecutivo e la minoranza religiosa, che potrebbe però risultare significativa in vista del voto alle politiche del prossimo anno.

La Malaysia, nazione a larga maggioranza islamica, blocca i viaggi verso Israele pur concedendo visti parziali - e limitati - ai pellegrini cristiani per visitare la città Santa delle tre principali religioni monoteiste. Secondo la Federazione cristiana malaysiana (Cfm), in passato l'esecutivo imponeva una quota di 700 visti all'anno e ogni Chiesa poteva organizzare un solo gruppo, composto da 40 persone al massimo.

In una lettera del 28 novembre a firma del gabinetto del premier Najib Razak si legge che le restrizioni non verranno più applicate, mentre resta il limite fissato per la permanenza che passa però a 21 giorni.

Dopo la controversia sull'uso del nome "Allah" per definire (anche) il Dio cristiano, vinta in tribunale, la minoranza cristiana ha dovuto far fronte a un periodo difficile costellato da violenze, tensioni e attacchi mirati a chiese ed edifici. La cancellazione dei vincoli restrittivi restituisce un po' di serenità, alla vigilia delle celebrazioni natalizie. "Siamo davvero felici - sottolinea p. Andrew Lawrence, già direttore di Herald Malaysia, l'unico giornale cattolico del Paese - perché possiamo riprendere i pellegrinaggi in Terra Santa". 

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Gennaio 2018, boom ‘straordinario’ dei pellegrinaggi in Terra Santa
05/02/2018 12:52
Gerusalemme: la Croce distrugge i muri della paura
24/03/2005
P. Pierbattista Pizzaballa amministratore apostolico del Patriarcato latino di Gerusalemme
24/06/2016 12:48
Mons. Marcuzzo, pellegrinaggi strumento della Nuova evangelizzazione
27/09/2016 12:52
Pellegrinaggi in Terra Santa, "atto di fede e risorsa essenziale per la Chiesa"
01/09/2016 13:05